Esondazioni a Clavesana: in cantiere un progetto che migliori il flusso dell’acqua

Incontro tecnico tra amministratori locali, Regione, Aipo e referenti delle due centrali idroelettriche del paese. A breve partirà lo studio di fattibilità; la priorità è garantire la sicurezza dei cittadini

Clavesana durante l'ultima alluvione, nel 2020. Foto tratta dal video di Samuele Filippi

Mercoledì 27 ottobre, il municipio di Clavesana ha ospitato un incontro di approfondimento e studio sul tema sempre attualissimo della difesa idraulica del territorio comunale, promosso da Comune, Regione Piemonte ed Aipo Alessandria (Agenzia Interregionale per il Fiume Po), al quale hanno partecipato anche le dirigenze delle due centrali idroelettriche presenti sul territorio di Clavesana (“Edison” e “Sangrato Energia”). Dal tavolo di lavoro è emerso che nei prossimi mesi sarà realizzato uno studio di fattibilità in relazione ad un progetto di difesa idraulica, che dovrà prevedere il miglioramento del flusso dell’acqua, al fine di consentire la protezione e la sicurezza dei cittadini dal rischio di esondazione del Tanaro. Il sindaco di Clavesana, Luigi Gallo, ringrazia il vicepresidente del Consiglio regionale Franco Graglia, l’Assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi, il sindaco di Carrù Nicola Schellino, il vicesindaco di Farigliano Marco Giachello, l’ing. Zanichelli, l’ng. Vattimo e l’ng. Cerrina di Aipo, l’ng. Del Vesco, l’ng. Patrocco, il dott. Gaido della Regione Piemonte, l’ng. Barbieri e l’ing. Spada di Edison e l’ing. Pirra di “Sangrato Energia”. In programma nelle prossime settimane è l’intervento di manutenzione idraulica con estrazione ed asportazione del materiale litoide dall’alveo. Il Comune di Clavesana potrà estrarre in totale, in questa fase, non oltre 10 mila metri cubi di ghiaia e detriti.

Gli addetti ai lavori, durante l'ultimo incontro a Clavesana

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Incidente tra camioncino e auto a Frabosa: interviene l’elisoccorso

Incidente sulla Provinciale 237 a Frabosa Sottana, sulla strada che porta verso Prato Nevoso nella mattinata di oggi (lunedì 30 gennaio). Coinvolti un camioncino e un'auto, finiti fuori strada. È atterrato nel parcheggio della...

La cucina antispreco del CFP promossa da “Striscia la notizia”

La scorsa settimana l’inviato di “Striscia la notizia” Luca Gualtieri è stato al CFP Cebano-Monregalese di Mondovì per raccogliere una delle sue “ricette antispreco”. L'inviato di “Striscia”, noto per i suoi servizi contro gli...

Comizio Agrario: si dibatte sul tema della crisi climatica e del turismo invernale

Lunedì 30 gennaio, alle 17.30, presso la sede del Comizio Agrario in piazza Ellero sarà presentato il libro “Inverno liquido. La crisi climatica, le terre alte e la fine della stagione dello sci di...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...