Sessant’anni fa se ne andava il presidente Luigi Einaudi

Era il 30 ottobre 1961, Einaudi aveva 87 anni e si trovava a Roma. Nel suo ricordo, il Comune di Dogliani organizza una serie di eventi nei prossimi giorni

I funerali di Einaudi
Sessant’anni fa, il 30 ottobre 1961, si spegneva a Roma, all’età di 87 anni, Luigi Einaudi.
La ricorrenza sarà celebrata a Dogliani martedì 2 novembre, con una commemorazione alla tomba del presidente presso il cimitero cittadino, alla quale - accanto ai componenti della famiglia Einaudi - parteciperanno figure istituzionali, tra i quali il presidente della Fondazione Einaudi prof. Domenico Siniscalco, che porterà un contributo speciale.
Nei mesi a seguire, inoltre, l’Amministrazione comunale doglianese sta organizzando una serie di appuntamenti in memoria del grande statista, in collaborazione con la Fondazione Luigi Einaudi e le Associazioni culturali del territorio. A partire dal 2 novembre saranno visibili - nelle vetrine dell'androne al primo piano del Palazzo comunale e nelle vetrine di via Corte, 5 nel centro storico - mostre documentarie a cura degli “Amici Del Museo ODV” con foto originali della presenza di Luigi Einaudi in paese, e in particolare alcune immagini rarissime ed esclusive della cerimonia funebre di Einaudi a Dogliani, messe a disposizione del ricco archivio del Museo Civico G. Gabetti.