Il campo sportivo di Clavesana tornerà utilizzabile da gennaio

Lavori in corso sull’impianto luci e sulla caldaia della struttura, gravemente danneggiata dall'alluvione del Tanaro del 2020. Partita la riqualificazione energetica del municipio, ma i ritardi negli approvvigionamenti fanno "slittare" il cappotto alla prossima primavera

Interessanti novità per la vita del paese, sono emerse a Clavesana nel corso dell’ultimo Consiglio comunale, andato in scena la sera di venerdì 19 novembre. Nella presentazione di alcune variazioni al bilancio di previsione 2021-2023, la dott.ssa Paola Giachino, responsabile di segreteria, ha spiegato che si è andati ad utilizzare una porzione di avanzo di Amministrazione vincolato per trasferimenti dal Ministero, riferiti al 2020 in relazione all’emergenza Covid. 13.170 euro sono stati inseriti per costi in più (sanificazione, acquisto materiali usa e getta, ecc.) nel servizio scuolabus e nell’organizzazione della mensa delle scuole. È stato necessario inoltre continuare ad acquistare mascherine, gel igienizzante, dispenser, vassoi monouso e tovaglioli. Altri 1.260 euro sono invece stati spesi per la sanificazione degli ambienti: palestra comunale, uffici, scuole. Tra le variazioni figurano poi, in entrata, 2.550 euro come proventi dalle contravvenzioni della Polizia locale intercomunale. La “fetta” spettante a Clavesana è stata impiegata per l’acquisto di nuova segnaletica stradale e nuove transenne, più leggere e comode da spostare ed utilizzare.

Il Clavesana Calcio potrà “tornare a casa”
Dei 28 mila euro disponibili come avanzo libero di Amministrazione, 20 mila sono stati messi a bilancio per lavori di sistemazione del campo sportivo e degli spogliatoi. «Le operazioni sono già in corso – ha spiegato il sindaco Luigino Gallo –. L’ultima alluvione, quella del 2020, ha danneggiato fortemente l’illuminazione del campo e l’impianto di riscaldamento. Ora le luci sono nuovamente funzionanti, mentre nei prossimi giorni sostituiremo la caldaia. Da gennaio 2022 la squadra del paese potrà tornare ad utilizzare l’impianto». Attualmente il Clavesana Calcio, iscritto al Campionato di Terza categoria, si allena agli impianti di Farigliano e disputa le partite casalinghe a Magliano

Il sindaco: «L’isolamento del palazzo comunale porterà importanti risparmi in bolletta»
Approvato il Dups. Le voci più significative del Documento unico di programmazione riguardano un “ritorno” da Acem di 9 mila euro per la raccolta differenziata dei rifiuti che a Clavesana, grazie all’impegno dei cittadini, nell’ultimo anno è migliorata sensibilmente, passando dal precedente 52% all’attuale 64%. 100 mila euro dal Ministero inoltre permettono di accendere un mutuo per un grande intervento di riqualificazione energetica del municipio, con nuovi infissi e cappotto termico. «L’intervento è stato appaltato e le prime operazioni sono già iniziate – ha aggiunto il sindaco –. A lavori conclusi avremo un importante risparmio in bolletta. Purtroppo, a causa delle attuali difficoltà negli approvvigionamenti sul mercato edile, i materiali per l’isolamento e gli infissi saranno disponibili solo dalla prossima primavera. Come incentivo sul “costo energia” comunque rientreranno nelle casse del Comune circa 26 mila euro». L’ultimo punto ha riguardato l’approvazione dello schema di convenzione per la costituzione del “Servizio Europa interventi strategici”. «Speriamo che con questo ulteriore servizio, messo a disposizione gratuitamente dalla Provincia, possano arrivare maggiori opportunità di finanziamento dall’Europa – ha commentato Gallo –. Aderendo alla convenzione avremo a disposizione alcuni tecnici della Provincia, che potranno supportare i nostri uffici quando ci saranno da presentare bandi di una certa entità. Un aiuto in più, che potrà rivelarsi sicuramente utile».