Alla Fiera di Carrù il bue più pesante: 1.551 kg – FOTOGALLERY

Emozioni da stadio per la 111° edizione della Fiera del Bue grasso: il "padrone di casa" Gianfranco Allione Cardone vince tra i "nostrani"

Il Bue più pesante alla “Fiera” di Carrù si chiama Androne, ha cinque anni ed è allevato dall’azienda agricola “Fratelli Delsoglio” di Fossano. Sfonda il tetto dei 1.550 kg: merito della sempre più performante “selezione genetica”, in una tendenza che si prospetta al rialzo per il prossimo futuro, come accaduto negli ultimi anni.

A Carrù, si è svolta stamane la rassegna zootecnica per la 111a edizione della “Fiera del Bue grasso”, la prima di nuovo tornata “a porte aperte”. Il folto pubblico di appassionati, disposto oltre le transenne di sicurezza, non è mancato. In un classico clima da stadio sono stati premiati con le ambite gualdrappe i buoi delle tre categorie principe della Fiera.

Il primo posto al Bue grasso della coscia va a “Gino”, tirato su dell’azienda Anna Maria Ferrero di Cervere davanti a Giuseppe Mondino (allevatore di Mondovì) e Andrea Migliore (di Caraglio). Arriva dall’Astigiano l’allevatore campione nella categoria “migliorati”: Davide Barbero di Rocchetta Palafea. Seconda posizione per Migliore di Caraglio, terzo Vallino di Marene. Resta in casa invece il premio più tradizionale: quello riservato ai buoi “nostrani”, gli animali che un tempo, per loro caratteristiche, erano utilizzati per il lavoro nei campi. Vince infatti “Boss” (nomen omen) del carrucese Gianfranco Allione Cardone (membro del Consorzio di tutela).

LEGGI ANCHE: Colazione con bollito e dolcetto, a Carrù è il giorno del “Bue grasso”