Retroporto logistico: Mondovì ci riprova e si candida

Sembrava un argomento ormai superato. A ottobre, Confindustria Piemonte aveva sentenziato: «L’asse Torino-Savona è fermo al palo», la logistica non passa da qua. E invece torna a galla il retroporto: Mondovì si candida a diventare “ZLS - Zona logistica semplificata” per il retroporto di Genova, che comprende anche Vado e Savona. E questa volta senza pensare a macro-piattaforme da edificare sui prati al confine tra Pogliola e Breolungi. Niente colate di cemento su suolo agricolo, bensì un’area di dimensioni adeguate nella zona industriale. Dove, peraltro, c’è già anche un’azienda che da anni opera nel settore e dove si potrebbe intervenire senza stravolgere l’assetto urbanistico della città.

«VOGLIAMO CANDIDARCI PER UN’AREA PIÙ PICCOLA IN ZONA INDUSTRIALE»
Il Comune vuole partecipare a questo bando. Non solo: ci sarebbe

(...)

Sei abbonato on line? CLICCA QUI e leggi l'articolo completo

Leggi tutti gli articoli riservati agli ABBONATI

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI