Andrea Raviola, da Dogliani al Pala Ruffini in Serie A

L’ala piccola, cresciuto nella Pallacanestro Farigliano, ha esordito in A2 con la prestigiosa maglia del Basket Torino: «Un’emozione unica e devo dire grazie a chi mi ha sempre spinto a dare di più»

Andrea Raviola (foto Basket Torino)

Era il 24 ottobre scorso quando arriva la chiamata di coach Edoardo Casalone. «Mi ha fatto avvicinare nei primi posti della panchina, lì ho capito che sarei entrato. E ho cominciato a sentire la pressione». Andrea Raviola, ragazzo di Dogliani, classe 2002 e 190 centimetri (circa) d’altezza, gioca a pallacanestro come ala piccola per il Basket Torino. In quel giorno di tre mesi fa tantissime cose passano nella sua testa quando si alza e fa il suo ingresso nella “bolgia” del Pala Ruffini. Sono i suoi primi minuti in assoluto in Serie A2, nella bella vittoria contro Piacenza (90-75). «Un’emozione unica, in un palazzetto ancora bello pieno di tifosi perché era una delle prime partite casalinghe. La squadra, poi, era reduce da un bel filotto di vittorie. Per me è stato un sogno ad occhi aperti, ma quando è arrivato il primo pallone è come se tutto si sciogliesse e diventasse “normale”».

(...) intervista completa su "Unione Monregalese" del 12 gennaio. Sei abbonato? CLICCA QUI e continua a leggere 


Leggi tutti gli articoli riservati agli ABBONATI

VUOI ESSERE SEMPRE INFORMATO?
Sì, voglio le news gratis in tempo reale - ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM - CLICCA QUI