Lutto nel mondo del ciclismo cuneese: addio al commendator Lorenzo Tealdi

Fossanese di nascita, ma monregalese d’azione, grande appassionato delle due ruote, fu tra gli organizzatori dei grandi eventi ciclistici del cuneese, comprese le tappe di Giro d’Italia e Tour de France

Lorenzo Tealdi

Si è spento a 85 anni all’Ospedale di Mondovì, dove era ricoverato, Lorenzo Tealdi. Un nome, quello di “Teo”, che rimanda immediatamente al mondo del ciclismo provinciale. Classe 1936, fossanese di nascita, ma monregalese d’azione fin dagli anni settanta, il commendator Tealdi fu organizzatore e anima di innumerevoli eventi e corse ciclistiche sulle nostre strade.

Dipendente della Cassa di Risparmio di Cuneo, aveva per il mondo delle due ruote una grandissima passione. Fu direttore sportivo in formazioni dilettantistiche a Fossano, Genola, Cuneo e instancabile organizzatore: tra i creatori del Giro delle Valli Cuneesi, legò la sua attività soprattutto al COL Cuneo (Comitato Organizzatore Locale), guidato da un altro monregalese, il presidente Ferruccio Dardanello, che portò sulle salite della “Granda” il Giro d’Italia e riuscì a coronare pure il sogno del Tour de France nel 2008. Un impegno e una passione celebrate anche nell'edizione 2018 del Galà della Castagna d'Oro di Frabosa Sottana. Lascia la moglie, signora Agnese, e le figlie Guendalina, Clio e Maria Lorenza.

"Sono davvero rattristato per la scomparsa del commendator Lorenzo Tealdi e desidero esprimere alla sua famiglia e a tutti i suoi cari i sentimenti della più profonda partecipazione personale e a nome della Regione Piemonte – ha scritto il presidente della Regione, Alberto Cirio –. Renzo ha rappresentato, per anni, l'anima del ciclismo cuneese e non solo e grazie al suo impegno la nostra terra ha potuto godere di un palcoscenico sportivo senza eguali. Ho avuto modo di lavorare con lui molto spesso, apprezzandone la serietà e la costanza. La sua forza di volontà, condivisa con tanti altri amici che oggi ne piangono la scomparsa, ha permesso alla provincia Granda e a tutto il Piemonte di divenire la 'terra del ciclismo'. Voglio salutarlo con il ricordo del nostro ultimo incontro, svoltosi in piazza Castello qualche mese fa, dove con lo stesso entusiasmo di sempre mi aveva presentato altre iniziative ciclistiche, cogliendo l'opportunità di unirle nella grande promozione avviata con il Giro 2021, che partì da Torino. Ciao Renzo, grazie di tutto quello che hai fatto”.

«Se n’è andato il più grande ambasciatore del ciclismo in provincia di Cuneo». Così il Presidente dell’ATL del Cuneese Mauro Bernardi, il Direttore Daniela Salvestrin e i Consiglieri di Amministrazione commentano la triste notizia della scomparsa del Comm. Renzo Tealdi. «Anima dello sport cuneese, intermediario infallibile con i Patron di competizioni nazionali e internazionali, negli anni ha permesso a Cuneo e ai suoi colli di entrare onorevolmente nella scena del ciclismo mondiale. Lo ricordiamo tutti con quella sua forte passione che trascinava le folle lungo le strade della provincia per applaudire i campioni».

«Il covid si è portato via anche il mio amico Renzo! Il Commendator Lorenzo Tealdi, l'uomo che non si fermava mai – è il ricordo del consigliere regionale Paolo Bongioanni –, che voleva organizzare sempre, che progettava continuamente nuove sfide sportive, che per primo ha portato in provincia di Cuneo i grandi giri del ciclismo a tappe. Le biciclette, quello è stato per tutta la sua vita il suo mondo. Grazie Renzo per la tua amicizia e per quello che ci hai regalato. Fai buon viaggio».

Robaldo: "La città saluta un grande amico dello sport"

«Ho appreso con tristezza la notizia della morte del Commendator Lorenzo Tealdi», dichiara l'assessore allo Sport della città di Mondovì, Luca Robaldo. «A nome del mondo sportivo monregalese desidero esprimere alla Famiglia ed agli amici la commossa partecipazione al lutto. Il Commendator Tealdi continuerà a rappresentare una fonte d'ispirazione per tutti coloro i quali si occupano di sport in città e non solo. Sarebbe bello poter organizzare, in occasione del passaggio a Mondovì della tappa del Giro d'Italia Sanremo-Cuneo, un momento di ricordo della sua figura».

 

santa lucia visite villanova

Al Santuario di Santa Lucia di Villanova M.vì continua il successo delle visite guidate

Domenica 7 luglio il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì sarà aperto al pubblico con visite guidate al pomeriggio (dalle ore 14.30 alle 17 con servizio navetta). La riapertura durante le prime domeniche...

Deposito rifiuti a Clavesana: anche “Zimbardi Srl” fa ricorso al Tar contro il Comune

Altra brutta notizia per il Comune di Clavesana, nell'intricata vicenda del progetto presentato dalla ditta Cement per la creazione di un deposito di rifiuti (anche pericolosi) nella zona artigianale del paese. Dopo i due...

Micaela Vietto eletta Miss Grand International Piemonte nella “sua” Farigliano

Micaela Vietto è la nuova Miss Grand International Piemonte. Ha vinto fascia e corona ieri sera, sabato 20 luglio, nella "sua" Farigliano,  tappa locale del concorso per miss che vedeva finaliste da tutta la...
Luca Cordero di Montezemolo Mondovì

Luca Cordero di Montezemolo sarà cittadino onorario di Mondovì

La notizia ufficiale è arrivata sabato sera a Breo durante la sfilata delle “Vecchie signore” nella serata di gala di “Mondovì e motori” – QUI LE FOTO DELLA GIORNATA DI SABATO –, tra l’altro...

Nel vivo la due giorni per Nini Rosso: stasera il Gomalan Brass Quintet

Si è aperta ieri sera, con buon riscontro di pubblico, la due giorni dedicata a Nini Rosso organizzata dal comune di San Michele Mondovì. Il concerto che ha inaugurato la serie di...
Mondovicino Shopping Peter Pan

A Mondovicino giochi e animazioni per i bimbi a tema Peter Pan

Tra i 1º e il 14 luglio Mondovicino Shopping Center & Retail Park propone il laboratorio “L’isola che non c’è” con giochi e animazioni a tema per i più piccoli. Presso piazza Roccia (ove...