Cento anni per suor Cherubina

Una vita dedicata alle domenicane quella di Agnesina Nicolino, nata a Nucetto il 20 gennaio 1922

Suor Cherubina
Suor Cherubina

Traguardo importante per Agnesina Nicolino, suor Cherubina, nata a Nucetto il 20 gennaio 1922. Terza di sei fratelli, orfana di padre a 14 anni, maturò la vocazione diciassettenne, entrando nel 1939 nel Convento delle Domenicane a Mondovì Carassone. Dopo i voti, conseguì subito il diploma di maestra, iniziando il suo percorso di insegnante di Asilo infantile a Bagnasco, poi a Fossano e quindi a Carmagnola. Nel 1962 venne mandata in Spagna ad aprire, con un paio di consorelle della Diocesi monregalese, una casa di Domenicane, con annesso Asilo, in un paesino di campagna, Recas, vicino a Toledo. In quel luogo fu anche molto impegnata nella Scuola serale di alfabetizzazione per adulti, alcuni dei quali, ormai ultra-ottantenni, le scrivono ancora oggi. Riuscì a favorire anche la vocazione di un paio di ragazze del luogo, che presero poi i voti a Carassone. Rientrò in Italia dieci anni dopo, nuovamente a Carmagnola, poi fu a Benevagienna, Polonghera e quindi a Garessio. Negli anni Ottanta e Novanta, con brevi intervalli a Mondovì, fu per tre volte in Sardegna, a Lanusei, Arbatax e Oniferi, poi per alcuni anni a Pavignano di Biella, ed infine a Dogliani, dove concluse la sua lunga missione di servizio a quasi ottant’anni.
Dopo alcuni anni passati presso la famiglia di una nipote a Nucetto, dal 2016 è ospite nella Casa di riposo per le suore Domenicane, nella struttura di Carassone, nello stesso posto dove era entrata postulante 77 anni prima. Nonostante la lontananza, ha sempre mantenuto un grande attaccamento alla famiglia ed una particolare affezione per il suo paese natio e per la sua gente, per la quale ha costantemente riservato un’attenzione particolare nelle sue preghiere.
«Tutta la comunità di Nucetto è vicina a suor Cherubina per questo bellissimo traguardo – commenta il sindaco Enzo Dho – e le porge gli auguri più sinceri e sentiti. Il periodo non consente di effettuare momenti di festa o visite; le invieremo un omaggio unitamente ai nostri auguri per essere più vicini nonostante la lontananza».

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...

Ritrovato a Sale San Giovanni il 27enne scomparso da Torino

Si sono concluse le operazioni di ricerca nei boschi di Sale San Giovanni, scattate dall'ora di pranzo, a seguito dell'avvistamento di un 27enne allontanatosi il 30 maggio scorso dalla struttura presso cui era ricoverato...

Bye bye Barocco, a Mondovì a luglio arriva Andy Warhol

Addio Barocco, welcome Pop Art. Ladies and gentlemen, a Mondovì dopo il Caravaggio arriva Andy Warhol: l’ex chiesa di Santo Stefano si prepara a staccare i quadri dei maestri della luce e ad ospitare...

Addio al tenente Diego Bonavera: fu carabiniere a Frabosa e Mondovì

L’Arma dei Carabinieri piange la scomparsa del tenente Diego Bonavera. È scomparso questa mattina all’ospedale “Policlinico di Monza” di Alessandria, a seguito di una malore. Aveva solo 45 anni ed era conosciuto e apprezzato...
rifugio serre di oncino

Al Rifugio Serre di Oncino la “cucina piemontese delle origini”

Abbiamo intervistato Riccardo Ferraris, gestore del Rifugio Serre di Oncino, in valle Po, inaugurato da pochi giorni. Con la famiglia gestisce anche il ristorante “La Raviola Galante” a Scurzolengo (AT), dove si propongono piatti...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...