“Go Active”: 63 mila euro per i giovani di Morozzo, Margarita, Montanera e Castelletto

La Fondazione Crc ha concesso un importante contributo al progetto che coinvolge i ragazzi tra i 10 ed i 25 anni. La curatrice, Ramona Liboà, esulta: «Siamo contentissimi»

Un risultato davvero importante. Gli organizzatori esultano, il progetto di aggregazione “Go Active - Giovani per il territorio” ha appena ricevuto dalla Fondazione Crc un finanziamento da 63 mila euro, che permetterà di programmare due anni di iniziative e laboratori, dedicati ai ragazzi tra i 10 e i 25 anni dei Comuni di Morozzo (capofila), Margarita, Montanera e Castelletto Stura. Molto soddisfatta per il risultato raggiunto, Ramona Liboà, consigliere comunale a Morozzo, che ha seguito in prima persona l’iter e la stesura del progetto, ci aveva spiegato già qualche tempo fa: «Oltre ai quattro Comuni, sono coinvolte le Cooperative sociali “Momo” ed “Emmanuele”, le Pro loco dei paesi, le Scuole, l’Istituto storico della Resistenza di Cuneo e il Parco Fluviale. I giovani della fascia 10-13 anni (quella dei giovanissimi che frequentano le Medie) lavoreranno in particolare in sinergia con le Scuole del territorio, su un’area educativa di attività e laboratori incentrati sui problemi legati al clima e agli stravolgimenti ambientali. La fascia 14-18 anni (ragazzi delle Superiori), con la partecipazione dell’Istituto storico della Resistenza, farà attività aggregative legate alla Memoria, in riferimento anche alle attività del 2018 relative al progetto del “Treno della Memoria”. La terza fascia, 18-25 anni (ragazzi in età universitaria e lavorativa) – aveva concluso Ramona Liboà – si focalizzerà invece sul “protagonismo”, con attività per la valorizzazione del territorio, anche tramite una partecipazione sempre più attiva del singolo all’interno delle Associazioni locali di volontariato, prima fra tutte la Pro loco, per l’organizzazione e la rivalorizzazione di eventi paesani come la festa patronale o i “Giochi senza frontiere” tra Comuni».

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Grandabus lancia “Mo”, il QR code parlante che rivela in tempo reale la posizione...

Si chiama “Mo” ed è un vero e proprio QR code parlante pensato e creato da Grandabus, il consorzio che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia di Cuneo, per offrire a tutti gli...
mercato altipiano produttori locali

Mondovì: sperimentazione al mercato dell’Altipiano, area dedicata ai produttori locali

Prenderà il via il prossimo 8 febbraio il nuovo assetto sperimentale e provvisorio (sei mesi) del mercato rionale dell’Altipiano che ogni mercoledì mattina, come da tradizione, si distende tra gli spazi di piazza Monteregale....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Incidente tra camioncino e auto a Frabosa: interviene l’elisoccorso

Incidente sulla Provinciale 237 a Frabosa Sottana, sulla strada che porta verso Prato Nevoso nella mattinata di oggi (lunedì 30 gennaio). Coinvolti un camioncino e un'auto, finiti fuori strada. È atterrato nel parcheggio della...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...