Il tir di aiuti è arrivato a Butea: «Ci commuove la vostra sensibilità»

Dalle raccolte di Carrù, Magliano, Clavesana e Bene Vagienna. Il ringraziamento di Suor Elisabetta che opera a stretto contatto con i profughi che continuano ad arrivare dal confine ucraino

È arrivato tra mercoledì e giovedì il primo tir con gli aiuti raccolti a Carrù, Magliano e Bene Vagienna. Ad accoglierlo, a Butea in Romania, le Suore Missionarie della Passione che operano nell’accoglienze e protezione del grande fiume di profughi che si sono riversati dal confine ucraino, in fuga della guerra. Suor Elisabetta, con cui da anni collabora la famiglia Costantino di “Rmf” di Magliano, in un breve video ha voluto ringraziare tutti i generosi offerenti: «Carissimo Beppe e benefattori tutti. Ci commuove la vostra sensibilità, disponibilità e i sacrifici che fate per aiutare questa popolazione dell’Ucraina, così provata. Confidiamo in Dio, affinché torni la pace presto. Ogni vostro gesto di carità è sicuramente benedetto e ricompensato dal buon Dio. Con sincera riconoscenza rinnovo i ringraziamenti e i cordiali saluti».

«La partecipazione è stata oceanica – aggiunge la farmacista Alessandra Manassero che a Carrù ha fatto da punto di raccolta –, così tanta gente si è immedesimata con il popolo ucraino e si sono sentiti chiamati in causa. Questo è davvero commovente. Il primo step ha riguardato gli alimenti e i materiali più deperibili, poi abbiamo aperto un nuovo canale di aiuti diretto a Baia Mare, da padre Albano, un padre Somasco che è in una missione proprio sul confine e riesce a far entrare aiuti nel territorio ucraino. Contattato al telefono ci ha chiesto bende, garze, siringhe, disinfettanti, materiale di medicazione e farmaci per i feriti. Anch’egli, come suor Elisabetta, presta la propria opera in una delle zone più povere della Romania. Come spesso accade, chi meno ha più si rende generoso verso gli altri».

 



Scopri anche

“C’è una bomba in Stazione a Fossano”, ma è un falso allarme

"C'è una bomba in Stazione a Fossano". Una telefonata anonima nella serata di ieri, giovedì 1° dicembre, ha fatto scattare l'allerta. Presso la Stazione ferroviaria fossanese sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia ferroviaria,...

A gennaio 2023 torna a Mondovì il Raduno di Mongolfiere dell’Epifania

Il cielo di Mondovì, Città delle Mongolfiere, si riempirà ancora una volta di palloni colorati. Dal 6 all’8 gennaio 2023 torna l’evento volante che ogni anno tiene l’intera città col naso all’insù: il Raduno...

Progetto da 250 mila euro per efficientamento energetico di scuola e spogliatoi

«L’opportunità è davvero interessante e siamo determinati a provarci» con queste parole il sindaco di Magliano, Marco Bailo, annuncia la partecipazione del Comune al bando “Cse 2022, Comuni per la sostenibilità e l’efficienza energetica”....

Giocando con… la Croce Bianca, a Ceva

Torna, il 3 dicembre a Ceva, “Giocando con la Croce Bianca”, il pomeriggio in cui bambini e ragazzi, dalla prima Elementare alla terza Media, potranno diventare soccorritori per un giorno e utilizzare presidi di...