Solidarieta’: Massimo Gula e’ arrivato al confine ucraino

Secondo viaggio per il volontario alpino cebano, questa volta con un carico di medicinali

Il cebano Massimo Gula è arrivato oggi a Medyka, al confine tra Ucraina e Polonia, con un carico di medicinali per la popolazione bisognosa. Si tratta del secondo viaggio solidale che vede protagonista il veterinario e volontario Alpini, questa volta accompagnato dalla signora ucraina che vive in Italia, Irina Buryam, e da Dario Bertone, ingegnere di Cherasco ma originario di Mondovi', iscritto alla Sezione Ana di Ceva. Il viaggio è andato bene, sono partiti ieri. Ora riposano qualche ora a Cracovia e poi i volontari ripartiranno per il ritorno a Ceva. "Rispetto al mio primo viaggio - racconta Massimo - ho percepito più ottimismo. C'e' meno gente che scappa dall'Ucraina, qualcuno sta ritornando a casa, ma chi arriva al cofine è più disperato perché adesso scappano dalle zone di guerra, mentre i primi giorni del conflitto, presi dalla paura, arrivavano da ogni parte del Paese".