E-cig: ecco perché milioni di svapatori la scelgono ogni anno

e-cig svapatori sigaretta elettronica

E-cig: ecco perché milioni di svapatori la scelgono ogni anno la sigaretta elettronica

Il numero delle persone che decide di abbandonare la sigaretta tradizionale per passare a quella elettronica è in continua crescita. Ma dove vanno ricercate le ragioni di questo cambiamento? Ecco alcuni dei fattori che hanno portato al successo dello svapo.

Non rimangono dubbi sul fatto che fumare sia dannoso per la salute, ma spesso è difficile separarsi da questa abitudine. Come fare quando non si riesce ad allontanarsi dal vizio? Nel corso degli ultimi vent’anni, la sigaretta elettronica è diventata progressivamente la scelta di milioni di fumatori, riscuotendo un enorme successo anche tra i più accaniti. In questo articolo ti mostrerò alcune importanti novità introdotte dall’e-cig, partendo dai benefici per l’ambiente fino ad arrivare alla grande quantità di nuovi aromi per sigarette elettroniche.

Sigaretta elettronica vs sigaretta tradizionale: quali differenze?

La sigaretta elettronica è stata accolta come una grande innovazione, ma da quando il suo utilizzo si è fatto sempre più diffuso, il dibattito sui pro e contro di questo strumento si è acceso notevolmente. Le ricerche in merito sono ancora in corso, ma in cosa divergono la bionda tradizionale e l’e-cig? Vediamolo insieme.

Le prime differenze si ritrovano già a livello di funzionamento: se la classica sfrutta la combustione del tabacco e di altri elementi dannosi, quella elettronica si basa sulla trasformazione di un liquido in vapore da inalare. Sono infatti decine le sostanze velenose contenute nella sigaretta tradizionale. Qualche esempio? Benzene, monossido di carbonio, catrame, arsenico, formaldeide, cianuro di idrogeno e ammoniaca sono solo alcuni tra i 70 agenti “killer” normalmente contenuti nelle bionde. Se la classica si basa quindi sulla combustione, l’e-cig mette invece in atto un processo di vaporizzazione, che si ritiene possa ridurre il rilascio delle sostanze nocive normalmente presenti nel fumo.

Un’altra differenza può essere ritrovata nella quantità di nicotina, uno psicoattivo normalmente racchiuso nel tabacco e che può essere regolato a piacimento nella sigaretta elettronica. Se infatti la dose contenuta nelle classiche varia tra gli 1 e i 2 grammi, in quelle elettroniche è possibile controllarla a seconda delle proprie necessità fino ad azzerarne la quantità.

Alcuni ricercatori ritengono che, al di là delle diversità di natura tecnica, possano esistere alcune importanti differenze nel modo in cui i due strumenti agiscono sull’organismo. Queste sono evidenti nel video realizzato dalla Public Health England, nel quale vengono mostrati i danni sconvolgenti che il fumo di sigaretta causa all’individuo in un solo mese, confrontandoli con quelli derivanti dalle sigarette elettroniche.

Secondo i ricercatori il risultato non lascerebbe dubbi, confermando che le e-cig risultano essere dannose almeno il 95% in meno rispetto alle tradizionali. Infatti, se fumare una sigaretta classica provocherebbe un rapido avvelenamento del nostro corpo a partire dai polmoni, i danni della sigaretta elettronica sarebbero di gran lunga inferiori e la PHE incoraggia i fumatori ad avvicinarsi a questo strumento, utile non solo a ridurre i rischi, ma anche a smettere di fumare in maniera graduale ed efficace.

E-cig: ecco come ha rivoluzionato il mondo dei fumatori

Molti degli studi esistenti sulla sigaretta elettronica, sebbene siano ancora in corso e non abbiano quindi portato a risposte definitive, sembrerebbero evidenziare un gran numero di vantaggi in suo favore. Eccone alcuni:

  • La vaporizzazione potrebbe essere meno dannosa della combustione: una prima importante differenza è infatti legata al fatto che l’e-cig non viene alimentata a combustione, funzionando invece a vapore. Il tabacco e le altre sostanze contenute nella bionda tradizionale non verrebbero quindi bruciate e si crede che questo possa comportare una riduzione dei rischi per la salute del fumatore.
  • Potrebbe essere un utile strumento per smettere di fumare: se utilizzata per questo scopo, potrebbe infatti diventare un supporto per contrastare il vizio del fumo, consentendo di ridurre gradualmente la concentrazione di nicotina. Infatti, in Italia vengono venduti liquidi che contengono quantità comprese tra l’1.6% e lo 0% di nicotina, permettendo una diminuzione della sua percentuale fino ad azzerarla.
  • Permette di scegliere tra una grande varietà di aromi: oltre a consentire di regolare la quantità di nicotina in esso presente, il liquido per la sigaretta elettronica consente di optare per una grande quantità di aromi, dai più tradizionali fino ai più esotici. La scelta è vasta: partendo dal tabacco classico, si arriva fino a quello al mango, ai cookies e alla stracciatella.
  • Porta vantaggi per l’ambiente: ogni giorno vengono acquistate nel mondo circa 18 miliardi di sigarette e, secondo la Direttrice esecutiva di Clean Ocean Cindy Zipf, solo un terzo di queste finisce nella spazzatura, mentre il resto viene disperso nell’ambiente. È infatti credenza comune che i filtri delle sigarette siano composti di carta e cotone, tuttavia essi contengono una plastica (tale diacetato di cellulosa), oltre a un gran numero di metalli pesanti e concentrato di nicotina che avvelenano l’ambiente. Sono oltre 750.000 le tonnellate di rifiuti generate dai filtri di sigaretta ogni anno, quantità che è possibile ridurre attraverso l’uso di quella elettronica, purché questa venga smaltita correttamente.

Sigaretta elettronica: le ragioni del suo successo riflettono le speranze dei consumatori

Nel corso di questo articolo, abbiamo visto come il successo della sigaretta elettronica possa essere legato all’apporto di alcune importanti innovazioni nel mondo dei fumatori, a partire dal minor impatto ambientale che essa può avere, fino alla possibilità di personalizzare il liquido della propria e-cig con aromi diversi e quantità di nicotina variabili. Le differenze non sono quindi solo di natura tecnica, ma riguardano aspetti diversi. Il numero degli svapatori in tutto il mondo è in continua crescita e le ragioni potrebbero proprio essere legate alle possibilità offerte dall’e-cig.

Per quanto riguarda invece la presunta riduzione dei rischi rispetto ai metodi tradizionali, sebbene la ricerca stia evidenziando alcuni aspetti positivi legati all’abbandono della bionda tradizionale a favore di quella elettronica, i risultati non possono però ancora ritenersi soddisfacenti e gli studi in merito dovranno quindi prima concludersi. Nel frattempo resta però la speranza di coloro che sono alla ricerca di un metodo meno dannoso che gli consenta di non abbandonare le proprie abitudini.

__________________________

E-cig: ecco perché milioni di svapatori la scelgono ogni anno la sigaretta elettronica - i.p.

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...

ARPA Piemonte: allerta “gialla” da lunedì pomeriggio a martedì mattina

Allerta GIALLA per temporali e precipitazioni intense. Tra lunedì pomeriggio e martedì mattina si svilupperanno temporali sul settore appenninico che in seguito trasleranno verso nord, accompagnati da valori di precipitazione puntualmente forti, con sostenute...

Dogliani: mostra fotografica “Impossible Langhe”, nella cappella del Sacra Famiglia

La Fondazione Radical Design, voluta da Sandra e Charley Vezza con l’intento di promuovere la creatività delle Langhe nelle sue molteplici forme, presenta al Festival della Tv di Dogliani, la Mostra fotografica di Maurizio Beucci,...

A Mondovì da domani arriva “Funamboli” con Facchetti. Boom di prenotazioni per l’incontro con...

Si comincia con l’arte e col teatro, si finisce coi reportage di guerra. Passando attraverso ogni sfumatura dello scrivere, e dunque del pensiero: la narrativa e la politica, le rubriche e le tradizioni, la...

Premi di Fedeltà al lavoro e Sussidi di studio 2024 – I MONREGALESI PREMIATI

Festa è stata la parola chiave della consegna dei Premi di Fedeltà al lavoro e dei Sussidi di studio della Cassa Edile di Cuneo svoltasi ieri sera – venerdì 17 maggio 2024, ndr –...
Luna Park Ceva 2024

A Ceva arriva il Luna Park

Arriva a Ceva, da venerdì 17 maggio il grande Luna Park in piazza Vittorio Veneto, con ben trenta attrazioni, tutte da provare e su cui divertirsi ed emozionarsi! Due le novità spettacolari di quest’anno:...