Francesca Trevisan ai saluti, il prossimo anno non giocherà a Mondovì

Dopo una sola stagione, si separano le strade della schiacciatrice vicentina e della società rossoblù. La 26enne ha dato un grande contributo, in campo e fuori, risultando decisiva per l'approdo alla finale play-off

Dopo una sola stagione all'ombra del Belvedere, si separano le strade della Lpm Bam Mondovì e di Francesca Trevisan. La 26enne schiacciatrice vicentina si era accasata in rossoblù la scorsa estate, reduce da una stagione nella massima serie con Trento e da importanti annate in A2, specialmente con Montecchio e Olbia. La conferma ci arriva in queste ore, direttamente dall'interessata.

Partita un po' in sordina, Trevisan via via durante la stagione 2021-2022 si è saputa ritagliare un ruolo sempre più importante in squadra, sia dento che fuori dal taraflex. La sua "carica" e la sua capacità innata di trascinare il gruppo si sono rivelate doti imprescindibili nel momento di flessione generale di inizio 2022, quando i risultati sembravano non venire più. Il Puma poi aveva ripreso a macinare punti, ma ad inizio play-off il doppio infortunio di Populini e Giubilato rischiava di "tagliare le gambe" e smorzare gli entusiasmi. Anche in questa occasione, Francesca Trevisan si è rivelata ancora una volta determinante. In banda ha giocato da titolarissima tutta la fase finale di stagione infatti, fornendo un contributo importante per il raggiungimento della finalissima.

La sua partenza ovviamente lascia un po' di amaro in bocca, perché sarebbe stato bello vederla vestire la maglia monregalese ancora per una stagione. A Francesca Trevisan va un grosso in bocca al lupo da parte della nostra redazione sportiva, per un futuro pallavolistico ricco di soddisfazioni.

Sui social ha pubblicato un lungo ringraziamento all'intero ambiente monregalese, che pubblichiamo qui di seguito:

"Ebbene sì, è arrivato anche per me il momento di tracciare una bella linea alla fine di quest'anno a dir poco pazzesco. È stranissimo come anche dopo più di una settimana le emozioni e le sensazioni siano ancora vivide nella mia mente, come se non fosse passato neanche un giorno da quell'ultima folle gara a Macerata. Un'altra stagione è volata via. Se mi guardo indietro e vedo tutto ciò che è stato e che abbiamo passato provo una serie di sensazioni talmente contrastanti che ogni volta mi sento i brividi sulla schiena. Di una cosa sono certa in tutto questo, che nessuno mai avrebbe scommesso su di noi in questi play off, partite sempre da sfavorite, da sfigate, da quelle che tanto poi alla fine non concretizzano mai niente, da quelle che "tanto escono sicuro agli ottavi".
Sfiderei chiunque ad arrivare dove siamo arrivate in determinate condizioni fisiche e mentali. Ci siamo strette forte e unite nel momento del bisogno invece di lasciare andare tutto, abbiamo lottato su ogni pallone e ci siamo fatte forza anche solo con uno sguardo
Nonostante il risultato di questa finale sono tanto orgogliosa di noi, di ciò che abbiamo fatto ma soprattutto di COME lo abbiamo fatto e affrontato. In questi giorni di mille messaggi di conforto una frase devo dire che mi è rimasta impressa "Per perdere le finali bisogna arrivare a giocarle". E noi in questa finale abbiamo dato tutte noi stesse. Grazie alle mie compagne che non hanno mai mollato e che hanno sempre espresso il proprio valore in questa stagione tanto bella quanto difficile, che hanno sopportato i miei sbalzi d'umore e che mi hanno supportata. Grazie allo staff che non ci ha mai fatto mancare nulla e che ha sempre sopportato con pazienza i nostri scleri quotidiani, che ci hanno accompagnato in questo percorso pazzesco. Grazie alla società che non ha mai dato nessun tipo di pressione ma che, anzi, ci ha sempre spronate e dato la forza di trovare ogni volta una motivazione in più Grazie infine ai nostri tifosi, sempre presenti in ogni parte d'Italia, in ogni palazzetto, con la grinta e la correttezza che li contraddistingue. Ve lo dico con la voce, ve lo canto con il cuor".
Chirurgia Laser Difetto Visivo

Chirurgia laser per correggere il tuo difetto visivo: scopri se sei idoneo

Miopia, astigmatismo, ipermetropia, presbiopia - Non lasciare che la paura di togliere gli occhiali ti impedisca di fare le cose che ti piacciono: vieni l’8 e 19 aprile al Centro Abax di Cuneo per...

Ancora ladri al bar “Cit ma bel” di Bastia: due furti in una settimana

Nuovo increscioso episodio, al bar "Cit ma bel" di Bastia, vittima di due furti con scasso in una sola settimana. Dopo l'incursione di ignoti avvenuta nella notte tra giovedì 4 e venerdì 5 aprile,...

Mondovì, scontro tra auto a Breolungi

Incidente a Mondovì Breolungi questo pomeriggio, alle 17.15 circa. Una scontro, per cause da accertare, ha coinvolto due auto sulla Statale 28 nei pressi del ponte sul Pesio. In tutto cinque gli occupanti: 3...

Secondo giorno di Fiera di Primavera: il programma di domenica

Continua la Fiera di Primavera 2024. Un weekend floreale, con 400 espositori tra florovivaisti, produttori agricoli, auto-moto e mezzi agricoli, giochi per bambini, laboratori, talk, attività e tanto altro. FIERA DI PRIMAVERA 2024, PROGRAMMA: il sito...
Nord Sud Castello Cigliè

Nord vs Sud: la disfida dei vini “Al Castello” di Cigliè

Venerdì scorso si è svolto il secondo appuntamento delle “4 sere Al Castello” di Ciglié, con l’intero ristorante dedicato all’evento “Bolle al buio - Sicuri di essere grandi intenditori di bollicine?”, in cui vini...