“Il sogno di Paola”: il musical sulla Beata raccoglie 600 euro per l’Ucraina

Grande partecipazione per lo spettacolo benefico dei "Beati smarriti" di Brescia, nel fossato del castello di Bene Vagienna

Nel fossato del castello Costa di Bene Vagienna, di fronte ad un folto e caloroso pubblico, la serata di sabato 21 maggio, il gruppo teatrale “Beati smarriti” di Botticino (Brescia) ha messo in scena il musical “Il sogno di Paola”. Uno spettacolo veramente riuscito, capace di suscitare emozioni profonde e toccare i cuori dei presenti. Più che mai la Beata Paola è apparsa come una donna dalla fede incrollabile, capace di vivere controcorrente, di aiutare i più deboli e di perdonare senza limiti. Il ricavato della serata è andato in beneficenza: grazie alla generosità dei presenti ben 600 euro sono stati devoluti ad “Aiutaci ad aiutarli - Emergenza Ucraina”, progetto che raccoglie 27 Comuni del Cuneo, coordinato da "Casa do menor".

Eccezionali la regia di Fabio Antonioli, le coreografie di Greta Rosato, i testi delle canzoni e le musiche originali di Stefano Silvestri che hanno arricchito il tutto. Quest’esperienza contribuirà a creare e rinsaldare sempre più i rapporti di amicizia e di affinità tra i benesi e la terra bresciana che a Paola diede i natali. Domenica 22 maggio il cast e tutto il gruppo degli amici bresciani sono stati ospitati da Don Antonio Bergonzo nel chiostro del Convento Francescano dove le mamme dell’Oratorio hanno offerto loro un sontuoso pranzo.