Mondovì: alle elezioni comunali vota poco più di metà degli elettori

Il dato è lampante. E purtroppo, non era inatteso: alle elezioni comunali di Mondovì ha votato il 56% degli elettori, per la precisione 55,93%. Un altro calo: il 7% in meno che nel 2017, quando al primo turno andò il 62,75%.

Quasi metà degli elettori non sono andati a votare: a un monregalese su due, non interessa o non importa chi sarà il prossimo sindaco. Gli va bene uno qualsiasi. O magari nessuno. Sicuramente, nessuno dei tre candidati. Sia come sia, questo è lo specchio dell'attenzione politica che c'è oggi. Ed è così anche in altre città.

I seggi si sono chiusi alle 23. Lo spoglio avverrà domani pomeriggio, a partire dalle 14. La città potrebbe finire al ballottaggio, quindi il 26 giugno si voterà nuovamente fra i due candidati più votati. Oppure potrebbe finire al primo turno, con un candidato che raggiunge il 50% + 1 dei voti validi. Che però, sono quelli di poco più di metà popolazione. All'altra metà, non importa. E la persona che da domani avrà nelle mani il governo cittadino dovrà certamente tenerne conto.

L'AFFLUENZA ALLE ELEZIONI COMUNALI NEI NOSTRI COMUNI:
Mondovì: 55,93%
Bastia: 66,07%
Bene Vagienna: 60,97%
Frabosa Soprana: 65,14%
Monastero di Vasco: 67,47%