RomanticAlpe: la rassegna di Baita Elica. Musica e suggestione in alta quota

Il 2 luglio la prima iniziativa, con il concerto debutto dei Vuoto totale e l'aperitivo "Aerostatico" dedicato alle giovani coppie e non solo

La band monregalese “Vuoto totale” debutterà sabato 2 luglio in una cornice davvero d’eccezione: la location alpina di Baita Elica, verso il Monte Pigna, in alta Valle Ellero, con tanto di possibilità di volo in mongolfiera. L’appuntamento è parte di una rassegna organizzata dalla Baita, che vuole portare in montagna arte e armonia. Musica e suggestioni uniche sono al centro di RomanticALPE. La bellezza del luogo completata dalla bellezza del suono e da un’emozione unica: quella del volo aerostatico. I “Vuoto totale” sono sei ragazzi con la passione per la musica, che si sono conosciuti sui banchi di scuola. Sono Annalisa Gasco (voce e chitarra acustica), Andrea Martorano (pianoforte), Gabriele Martorano (chitarra elettrica), Maria Chiara Gasco (violino), Alessia Cillario (basso); Gabriele Raffo (batteria). Sul nome singolare della band “Vuoto totale”, eccone il significato. «Rappresenta lo stato d’animo contro cui ci siamo posti in sfida all’inizio, non sapevamo dopo questo periodo cupo, come e cosa dovevamo fare per riconquistare la serenità», riassume Annalisa. Con una età media di 17 anni si presentano, per la loro prima esibizione come gruppo singolo, sulla punta della montagna, precisamente presso la Baita Elica sul Monte Pigna che per l’occasione ha voluto organizzare una serata speciale. Durante il concerto sarà possibile, previa prenotazione al 339/6102351, volare in mongolfiera oltre la vetta brindando in compagnia della propria metà o degli amici nella luce e nel calore del tramonto. Il concerto gratuito verrà accompagnato dalla possibilità di brindare in quota e di cenare a lume di candela nei pressi della Baita.
Volo e aperitivo 20 euro, volo aperitivo e cena 38 euro, solo cena 23 euro.

Per chi si porta gli strumenti e suona il pranzo è gratis
Il pontile “verso l’infinito” allestito presso Baita Elica è un approdo verso il tramonto, una virgola a formare un palco. Sarà location di momenti condivisi dove si potrà fare musica portando ognuno un po’ di quella armonia che il luogo ed il contesto completeranno. Per questo la Baita Elica adotterà, a partire dal 2 luglio una consuetudine che prevede un baratto: per chi sale alla Baita e suona il pranzo è gratis.