Al Festival dei Saraceni De Aloe, Telesforo e il monregalese Paolo Tarolli

Presentato stamattina il cartellone della prestigiosa rassegna estiva pamparatese. Inaugurazione a Mondovì con la Theresia Orchestra

Il festival dei Saraceni 2022 si apre il 2 luglio nella Sala Ghislieri a Mondovì Piazza. Sul podio Vanni Moretto, sul palco la Theresia Orchestra, con le pagine del poco conosciuto compositore Ernst Eichner, vissuto nel Settecento. Sarà l'unica data monregalese del Festival, la rassegna che ogni anno riempie di musica la valle Casotto e in particolare i luoghi più belli e suggestivi di Pamparato. Una rassegna che prosegue una tradizione antica, che ha visto il paese diventare una capitale della musica antica, come ha ricordato il vicesindaco Andrea Giaccone. «Oggi non avremmo le forze per continuare da soli, ben venga la collaborazione con l'Academia e con il Comune di Mondovì» ha detto rimarcando l'importanza di fare rete sul territorio, concetto ribadito anche dal consigliere della Fondazione Crc Massimo Gula. Presenti anche il sindaco di Mondovì Luca Robaldo, che ha presentato l'assessore alla cultura Francesca Botto alla sua prima uscita ufficiale. Dopo i saluti del presidente dell'Academia Montis Regalis, Fabrizio Berta, e della presidente dell'associazione Amici dell'Academia, Claudia Rozio, ha preso la parola il direttore gestionale Maurizio Fornero per presentare il programma dell'estate.

Il programma dei concerti

Il programma dei concerti è particolarmente ricco, e come già gli anni scorsi spazia anche in generi diversi da quelli della musica accademica, con due nomi importanti del panorama jazz italiano. Si tratta del fisarmonicista Max De Aloe, che sarà il 14 luglio all'Oratorio di San t'Antonio, in trio con Roberto Porroni e Tommy Badascio. Ci sarà anche Gegè Telesforo, che si esibirà con il suo quartetto al Castello Reale di Casotto il 18 agosto. Spazio anche ai cantautori, il 6 agosto, con l'ensemble del cantante monregalese Paolo Tarolli, membro dei Rebel Bit, che proporrà un repertorio dedicato alla canzone d'autore (con Andrea Griffone, Claudio Bozzolasco, Luca Michelotti, Edoardo Sciandra).

Il 9 luglio Eleonora Briatore presenterà una conferenza dedicata alla figura di Maria Maddalena, tra musica e arte, il 16 luglio sarà possibile ascoltare i quartetti per flauto di Wolfgang Amadeus Mozart. Il 17 luglio sarà la volta del Flauto Magico di Mozart, proposto in una versione adattata dagli allievi del Summer Camp. Il 21 luglio i docenti del corso di avviamento della musica barocca proporranno un repertorio dedicato alle sonate e alle cantate del Settecento europeo. Il 23 luglio Festa Barocca, il 24 il concerto dell'ensemble vocale Città di Carignano diretto da Livio Cavallo. Interessante crossover con il mondo del Circo il 4 agosto, con lo spettacolo "Vertigine di Giulietta" della Fondazione "Cirko Vertigo". Gli appuntamento di agosto vedono il Visibilium Consort proporre un programma di Musica popolare dalla Provenza (il 9 agosto), l'orchestra classica di Alessandria al Castello di Casotto (l'11 agosto alle 18) e le sonate per cembalo di Scarlatti, sempre al Castello di Casotto (il 25 agosto).

Gran finale al castello di Mombasiglio, con il concerto che conclude il programma didattico "Orchestrando", il 28 agosto alle 17.

CONSULTA TUTTO IL PROGRAMMA QUI

Le attività didattiche

«Le nostre attività proseguono sui due fronti, quello dei corsi didattici e quello dei concerti - ha esordito Fornero - Dall'11 al 17 luglio si terrà il Summer Camp a Pamparato, rivolto a bambini e ragazzi dagli 8 ai 14 anni che avranno la possibilità di approfondire la conoscenza della musica con lezioni, laboratori e attività corali d'insieme. Un programma che consentirà anche l'avvicinamento di chi non ha alcuna esperienza della musica. Abbiamo già un ottimo numero di adesioni, l'anno prossimo stiamo lavorando per il raddoppio dell'offerta, abbiamo già dei progetti in merito» ha detto Fornero. I docenti del Camp saranno Gabriel Arneodo (pianoforte), Stefano Cometto (violino), Corrado Cordova (chitarra), Maurizio Fornero (vocalità e coro), Stefano Pellegrino (violoncello), Diego Marangon (flauto), Rebecca Mellano (arpa), Maria Paola Viano (recitazione applicata al teatro musicale).

Dal 18 al 24 luglio sarà la volta del corso di avvicinamento alla musica barocca, che consentirà l'approfondimento di repertori corali, cameristici orchestrali del periodo, con la possibilità di sperimentare strumenti antichi. I docenti sono Chiara Albanese (Canto Barocco e vocalità corale), Giulio De Felice e Paolo Dal Moro (Flauto traversiere, flauto dolce e assieme fiati), Francesco Bergamini (Villino barocco, viola barocca e musica d'assieme) Gioele Gusberti (violoncello barocco), Elisa La Marca (chitarrone, Tiora e liuto), Maurizio Fornero (organo, clavicembalo, musica d'assieme e direzione del corso).

Dal 22 al 28 agosto parte "Orchestrando", con i corsi avanzati: tra i docenti il primo violino dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Roberto Ranfaldi, Massimo Barbierato (violino), Andrea Cavuoto (Violoncello), Paolo Borsarelli (contrabbasso). Il corso si concluderà con un concerto

Infine, dal 31 agosto al 4 settembre si terrà un laboratorio dedicato a Eloyse, l'opera lirica di Karl Jenkins in preparazione con l'Academia Montis Regalis. Sarà un laboratorio intensivo di 5 giorni che consentirà agli allievi di provare e preparare l'opera, che sarà rappresentata in autunno al teatro Alfieri di Asti. Nel progetto è convolta anche l'Academia Albertina di Torino.

clicca qui per ulteriori info sul programma didattico