Atti vandalici alla stazione ferroviaria di Trinità: rotti tutti i vetri di porte e finestre

La denuncia del sindaco Zucco, che ha avvisato le Ferrovie e sporgerà denuncia ai Carabinieri: «Ora servono punizioni esemplari per i responsabili, siamo stufi»

Grave episodio di vandalismo a Trinità, nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 luglio. La mattina di lunedì l’addetto alla pulizia strade si è accorto infatti che tutti i vetri della struttura (porte e finestre) erano stati rotti e danneggiati ed ha prontamente avvertito il Comune. Il sindaco Ernesta Zucco, intervenuta sul posto, commenta: «Tutte le porte e finestre, compreso il contatore dell’Enel, sono state rotte: non esiste più un vetro intero. Ho segnalato il fatto alle Ferrovie e sporgerò denuncia alla stazione dei Carabinieri. Giocare al tiro a segno con porte e finestre, distruggere ciò che è di tutti, sono comportamenti inqualificabili. È l’ora di porre fine a questi episodi che ormai ciclicamente si verificano in paese, servono punizioni esemplari. Non se ne può più di tanta ineducazione. Per colpa di pochi paghiamo tutti. Le spese sostenute dal Comune infatti vengono suddivise su tutti i residenti. Faccio un appello ai cittadini responsabili, che sono la stragrande maggioranza: vigilate e comunicate ogni piccolo sospetto, ogni azione illecita. Non si tratta di fare la spia, anzi è un comportamento responsabile, per il bene comune.