Lisio ha vinto il premio “Piccolo Comune Amico”​

Il riconoscimento del Codacons attribuito per il progetto comunale di valorizzazione della “Castagna De.Co”

Il Comune di Lisio ha vinto il premio "Piccolo Comune Amico", progetto realizzato dal Codacons in collaborazione con Coldiretti, Fondazione Symbola, Enac, Touring Club Italiano, Ferrovie dello Stato, Intesa San Paolo, Poste Italiane, con il patrocinio di Anci, Uncem e del Ministero della Cultura, per promuovere lo sviluppo dei Comuni italiani con meno di 5.000 abitanti.
Lisio è risultato vincitore nella sezione "Economia circolare", grazie al progetto della “Castagna di Lisio De.Co”, lanciato dall'Amministrazione Comunale e dal Molino Zanone, che ha fatto nascere la prima forma di economia circolare volta a porsi come modello per lo sviluppo sostenibile. I Comuni vincitori, assieme ai prodotti locali e alla storia del territorio, saranno pubblicizzati sia attraverso la creazione di una mappa interattiva consultabile attraverso apposita app (con cui si potranno visionare aziende e punti vendita di prodotti d'eccellenza, oltre ad eventi, sagre, e mercati locali), sia mediante campagne promozionali diffuse da tutti i canali comunicativi dei partner del progetto, porterà alla conoscenza delle eccellenze vincitrici in tutto il mondo.
Svoltasi il 6 luglio, presso l'Auditorium “Parco della Musica” di Roma, la premiazione finale dei vincitori del premio "Piccolo comune amico" ha visto la partecipazione di Stefano Masini, Capo Area Ambiente e Territorio Confederazione Nazionale Coldiretti, il Presidente Codacons Carlo Rienzi , la Delegata Nazionale Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati e il Segretario Nazionale di Coldiretti Giovani Impresa Stefano Leporati​.
«Il progetto “#LisioPaesedellaCastagna” – spiega il sindaco Stefano Rossi – si arricchisce di un grande risultato: la premiazione al concorso nazionale “Piccolo Comune Amico 2022” dimostra come la scelta effettuata dall'Amministrazione di partire dalle origini del luogo per creare un progetto economico-turistico-sostenibile sia stata la strada corretta. Questo riconoscimento deve essere per noi un nuovo stimolo per accrescere quello che di buono è stato fatto fin d'ora. Cercheremo prossimamente di ampliare la gamma dei prodotti De.Co., derivanti dalla castagna e di porla insieme ai suoi boschi, come punto di riferimento per rilanciare il turismo sostenibile. Un ringraziamento doveroso lo rivolgo ai partner che hanno aiutato a costruire tutto ciò Coldiretti nelle vesti del direttore del Piemonte, Bruno Rivarossa, del direttore di Cuneo, Fabiano Porcu, del segretario di Zona di Mondovì, Gianni Gentile, dell'agronomo Mauro Forneris di Coldiretti Cuneo, che ci hanno seguito fin dall'inizio; il Molino Zanone Srl di Lisio, che ha creduto quanto noi in questo progetto e che con impegno lavora al nostro fianco, e al consigliere Marco Lombardi, il quale con dedizione e pazienza sta portando avanti questo nuovo concept di vivere e lavorare il bosco e i suoi prodotti».
«La Castagna di Lisio – aggiunge Marco Lombardi, Consigliere Comunale con delega al progetto – è un importante tassello e diventa sempre più vettore turistico, in grado di veicolare percorsi legati alla natura, al cibo e addirittura alla manutenzione delle strade. L'economia circolare è il vero simbolo di una parola oggi più importante che mai: la sostenibilità. Sono risultati che ci fanno sempre più credere in quello che facciamo come Amministrazione e come comunità locale che si sta dimostrando ricettiva e disponibile».
«Il progetto Castagna di Lisio De.Co. – sottolinea Gianni Gentile, segretario di Zona Coldiretti Mondovì – è nato dalla resilienza del suo Comune ed è un'iniziativa che vuole offrire un'opportunità di rilancio per questa terra fiera e dalla storia antica legata alla produzione di castagne. Un ulteriore passo in questo percorso teso a dare un aiuto concreto ad un territorio che merita di essere maggiormente valorizzato dal punto di vista enogastronomico e turistico».​

RI-FONDAZIONI: Raviola in SP, Gola in CRC e Robaldo punta al “tris”

Le ruote hanno girato in meno di 24 ore. «Mi lascio alle spalle otto anni di impegno in CRC e si apre una nuova sfida in Compagnia San Paolo». Lunedì 15 aprile Ezio Raviola...

Tre arresti per la banda del camper (a noleggio) dopo cinque furti nei negozi

Come anticipato, nella notte tra il 12 e 13 aprile, diversi esercizi pubblici di Ceva, Bastia Mondovì e Carrù erano stati “visitati” dai ladri, che si erano impossessati di alcuni telefoni cellulari e del...

È di Torre una delle “dieci donne che salvano la terra” per Slow Food...

Lunedì mattina a Torino, in occasione della Giornata mondiale della terra” si è tenuta la conferenza stampa dell’evento “10 donne che salvano la terra”, una delle iniziative organizzate da Slow Food Italia in vista...

Ernesto Billò con “La Resistenza dei giovanissimi” inaugura il 25 aprile a Carrù

Sarà la deputata cuneese e vicepresidente nazionale del Partito Democratico Chiara Gribaudo a tenere quest’anno l’orazione ufficiale a Carrù nell’ambito delle celebrazioni del 25 aprile. Invitata dalla sezione locale dell’Anpi e dal Comune, la...

Medico di base a Farigliano: la dott.ssa Apostolo prende servizio il 13 maggio

Dal 13 maggio prossimo la dottoressa Romina Apostolo si inserirà in qualità di medico nel ruolo unico di Assistenza Primaria a ciclo di scelta (Medico di Medicina di Medicina Generale) attualmente autolimitata a mille...
gruppo figli genitori separati

Gruppo di ascolto e confronto dedicato ai figli dei genitori separati

Diamo voce ai nostri figli! A Mondovì un Gruppo di ascolto e confronto dedicato ai figli dei genitori separati Lo studio “La Giraffa - Professionisti per la gestione del conflitto”, nell’ambito delle iniziative avviate, propone...