Pietro Blengini rieletto alla presidenza del Comitato Fisi Alpi Occidentali

Le elezioni nella sala convegni del CONI Piemonte a Torino: l'assemblea ha confermato il vicese, unico candidato

Il vicese Pietro Blengini è stato rieletto alla presidente del Comitato Fisi Alpi Occidentali. Si è tenuta venerdì 22 luglio nella sala convegni del CONI Piemonte a Torino l’Assemblea regionale ordinaria, alla presenza del presidente della FISI Flavio Roda e del vicepresidente Pietro Marocco.

Insieme a Blengini, i rappresentanti delle 103 società affiliate al Comitato AOC hanno eletto i 7 consiglieri “laici”, i 2 consiglieri atleti, 1 consigliere tecnico, il presidente e i membri del Collegio dei revisori dei conti. I consiglieri laici eletti sono Gianluca Barale, Davide Borgogno, Davide Castoldi, Giancarlo Croce, Corrado Gamba, Roberto Saracco e Lorenzo Vettore. Sono stati inoltre eletti i consiglieri atleti Simona Novara e Oriano Rigamonti, il consigliere tecnico Alberto Venegoni, il presidente del Collegio dei revisori dei conti, Renato Stradella e i membri del Collegio Paolo Burlando e Valentina Moggio.

Prendendo la parola durante l’Assemblea, il presidente Blengini ha illustrato gli ottimi risultati ottenuti nell’ultimo quadriennio dagli atleti delle squadre regionali di sci alpino, sci nordico, biathlon, snowboard e sci alpinismo, molti dei quali sono entrati nei ranghi delle squadre nazionali. Blengini ha tenuto a sottolineare la collaborazione che gli Sci Club hanno assicurato ai dirigenti e ai tecnici del Comitato nel corso dell’attività di addestramento e preparazione fisica e tecnica degli atleti.

Il presidente rieletto si è detto fiducioso nella possibilità che nelle prossime stagioni il Comitato confermi gli ottimi risultati ottenuti negli ultimi quattro anni. Il nuovo Consiglio AOC sarà ora chiamato a scegliere al proprio interno i vicepresidenti, il consigliere segretario, i consiglieri referenti delle diverse discipline. Saranno successivamente costituite le Commissioni tecniche delle discipline e nominati i rispettivi responsabili tecnici.