Arpa dirama l’allerta gialla: possibili temporali violenti nella notte

L’Arpa ha diramato uno stato di allerta gialla per la zona del Monregalese relativo alla giornata di mercoledì 27 agosto. Il periodo caratterizzato da stabilità anticiclonica sta terminando e, stando a quanto scrive l'Arpa, a partire dalla tarda serata di martedì 26 luglio e la mattinata di mercoledì 27 saranno possibili altri fenomeni temporaleschi. «Il territorio piemontese sarà interessato dal transito di un’altra saccatura, meno incisiva rispetto alla precedente ma comunque in grado di apportare rovesci e temporali deboli o moderati, con locali forti picchi. I settori maggiormente interessati dalle precipitazioni saranno le pianure e il Piemonte sudoccidentale. L’effetto maggiore del passaggio di questa saccatura sarà tuttavia il calo di 4-5°C delle temperature massime a partire dalla giornata di domani, grazie a una ventilazione da nord, nordest nei bassi strati atmosferici; pertanto i valori termici saranno nuovamente prossimi alla norma del periodo e tale condizione dovrebbe persistere per qualche giorno».

La situazione è stata approfondita anche dal meteorologo Andrea Vuolo, che specifica: «Già dalla serata odierna sulla Val Padana si intensificherà un flusso di correnti tra Est e Nordest al suolo che favoriranno la formazione di una linea temporalesca in transito dal Triveneto fino a Lombardia, Ovest Emilia e Piemonte nel corso della notte, con il passaggio di nuovi violenti temporali e anche con raffiche di vento talora sostenute, insieme ad un netto calo delle temperature avvertibile soprattutto da domattina». In particolare, Vuolo segnala la possibilità di temporali violenti e allagamenti locali.

«Dalla serata è atteso un graduale aumento delle nubi a partire dai settori nord-orientali della regione, prime aree che verranno raggiunte dalle correnti da Est che irromperanno bruscamente nel corso della notte sul Piemonte. Dopo le 22-23 è attesa la formazione dei primi temporali su VCO (specie da Verbania verso Sud), Novarese e alto Vercellese, in traslazione tra le 00 e le 02 a pianura Vercellese, Biellese, Canavese, basso Monferrato e successivamente su Torinese, Astigiano, Cuneese e Alessandrino, con ultimi fenomeni al confine con la Liguria e localmente su aree pedemontane occidentali nelle prime ore della mattinata. I temporali risulteranno più probabili e persistenti su alte pianure, aree pedemontane e di bassa montagna tra Biellese e Cuneese, ma a tratti potranno risultare violenti anche in aperta pianura, specie tra Torinese, Vercellese, Astigiano, Alessandrino e Cuneese. Tuttavia, la localizzazione più probabile risulta pressoché impossibile da prevedere nel dettaglio, in quanto avremo una disposizione dei venti abbastanza inconsueta: da Ovest sopra i 2.000 metri e da Est dal suolo a circa 1.500 metri. Per questo motivo non si escludono locali temporali semi-stazionari in grado anche di causare locali allagamenti nelle aree maggiormente colpite. Da segnalare anche una possibile impetuosa irruzione dei venti da Est a partire dal Piemonte orientale verso la mezzanotte (o poco prima) con raffiche talora superiori ai 50-60 km/h, in estensione al resto della regione, specie aree centro-meridionali».



Scopri anche

mondovì esperti commercio attività

A Mondovì tre “squadre di esperti” per commercio, attività produttive e sanità

A Mondovì nasceranno tre "squadre di esperti" per commercio, attività produttive e sanità. Li hanno chiamati “Osservatori permanenti”. In ambito politico, qualcuno aveva parlato di “Commissioni” e qualcun altro, con un’espressione un po’ più...

Nuova Scuola dell’Infanzia, Carrù esulta. È ammessa al maxi finanziamento

Se ne parlava già nel 2011, poi il discorso era tornato d'attualità nel 2018 con lo studio di fattibilità promosso dell'ex sindaco Stefania Ieriti. Ma dai bandi regionali la definitiva "fumata bianca" per la...

“Violentemente donne” a Villanova, tra recitazione e danza

In occasione del 25 novembre, presso il teatro “Garelli” di Villanova si è tenuta una serata dedicata al tema della violenza sulle donne. I “The Comedians” hanno presentato lo spettacolo “Violentemente donne”, che combinava...

Un grande ritorno per la “Sagra della polenta saracena e della castagna...

Domenica, le vie dell’antico centro montano sono tornate ad affollarsi grazie al ritorno della “Sagra del grano saraceno e della castagna bianca”. Un appuntamento di cui, negli anni segnati dalla pandemia, si sentiva la...