Il grido della montagna: declassato a “glacionevato” il ghiacciaio sul Monviso

A causa del surriscaldamento, il "Re di pietra" ha perso il suo ghiacciaio. L’ultimo report di Arpa sulle Alpi occidentali traccia un quadro particolarmente grave.

Il surriscaldamento globale sta facendo scomparire, a poco a poco, i nostri ghiacciai. In questi giorni non è raro vedere sul web o alla tv torrenti montani in piena, che in questo periodo dovrebbero essere invece asciutti. Purtroppo non sono piogge o temporali localizzati a causare questo fenomeno, ma il progressivo scioglimento dei ghiacciai, che si stanno ritirando sempre più. Il ghiacciaio perde consistenza, si sgretola e via via il ghiaccio si trasforma in acqua, incanalandosi per le vallate a creando appunto questo triste spettacolo, dovuto all’acqua di fusione (facilmente riconoscibile dal particolare colore grigio-verde). Nei mesi scorsi l’Arpa ha condotto uno studio particolareggiato sui nostri ghiacciai, anche al fine di prevedere i rischi legati alla frequentazione della montagna. Le Alpi occidentali, che includono i rilievi di Piemonte e Valle d’Aosta, ospitano ad oggi circa 300 ghiacciai, con una superficie complessiva di 160 chilometri quadrati. Sono per lo più bacini di piccole o piccolissime dimensioni (circa l’80% ha una superficie inferiore al mezzo chilometro quadrato) e molti di essi, in particolare in Piemonte, possono ormai essere considerati “glacionevati”, piuttosto che veri e propri ghiacciai. Tra le numerose pessime notizie che si susseguono in quest’estate torrida, ne è arrivata una martedì, particolarmente significativa. Lo stesso report Arpa citato in precedenza ha “declassato” il “Coolige”, il ghiacciaio presente sul Monviso, che ora non viene più considerato tale perché si è ridotto ad un agglomerato di neve e ghiaccio (un “glacionevato” appunto), per altro diviso in due tronconi scollegati fra loro.

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

A Linea Verde su Rai 1 cartoline del monregalese, da Vico a Carrù

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA Nella puntata di oggi, domenica 29 gennaio, Linea Verde ha dedicato una serie di segmenti alle eccellenze e alle peculiarità del monregalese: dopo l'anteprima dedicata alla Fiera del Bue...

Mondovì: tutto esaurito per i “tour della memoria” al Ghetto ebraico, oggi la Sinagoga

Ha avuto un'enorme successo l'iniziativa, coordinata dalla Città di Mondovì con l'associazione Gli Spigolatori ed Esedra, dei "tour della memoria", di organizzare visite guidate a tema “Mondovì Città della Memoria” con visita guidata alle...

L’aereo che attraversa la luna: l’incredibile scatto da Carrù

«È tutta una questione di una frazione di secondo. Quando ci riesco, mi emoziono. Un po’ come un pescatore che, dopo ore e ore di attesa, riesce a tirare fuori un bel pesce». Il...

Paola Farinetti a Mondovì per presentare il libro “Tuffi di superficie”

Sabato 28 gennaio, alle 18 nella sala comunale delle Conferenze in corso Statuto, verrà presentato il libro di Paola Farinetti “Tuffi di superficie” (Gallucci editore). Sarà presente l’autrice che dialogherà con la giornalista Arianna...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...