Il Capolavorare di Bergonzoni

L'artista bolognese nell'arena di Piazza d'Armi con il suo spettacolo Trascendi e Sali

Alessandro Bergonzoni (Foto Samuele Silva)

Quanto pesano le parole? Il buon intenditore ne usa poche, c'è chi ne ha solo una o chi vuol avere sempre l'ultima, si può metterne una buona o parlare a mezze parole. Possono volarne di grosse o anche di pesanti. Insomma ci si può giocare, con le parole, o macinarne a raffica. Ma le parole siano esse scritte, pensate o declamate ad un pubblico – citando un adagio ormai famoso, oltreché prezioso, di Nanni Moretti ne La Palombella Rossa – sono sempre importanti.

Alessandro Bergonzoni è un artista, autore prima ancora che uomo di teatro, che dall'uso della parola ha sempre saputo trarne beneficio. Il fiume di parole che costruisce e che, ad un ascolto approssimativo, potrebbe sembrare un muro sonoro contro cui si sbatte è in realtà il letto di un fiume in cui viene raccolto l'ascoltatore e sul quale viene accompagnato.

A Mondovì giovedì 28 agosto l'autore bolognese ha portato nell'arena all'aperto di Piazza d'Armi lo spettacolo Trascendi e Sali (in tour dal 2021) l'ennesima prova della propria capacità nel modellare e modulare il flusso linguistico ad uso e consumo di un pensiero più alto e profondo. Il pubblico che cercava il divertissement e la battuta comica non è stato deluso, ma il percorso dello spettacolo ha abbracciato più temi. Bergonzoni è ormai un autore maturo alla ricerca non solo della complessità di un testo o, al contrario, dello svelamento comico per portare alla risata il pubblico; offre all'ascoltatore delle visioni con le quali condurlo in un percorso dove si toccano temi tutt'altro che facili e comodi, oltrechè comici. Lo spettacolo diventa così un lento fiume di parole che corrono veloci che si susseguono e che solo nel finale portano ad una totale esplicitazione del loro senso più profondo.

Il tema svelato è quello della reclusione, vista da più angolature e attraverso diverse lenti di ingrandimento: il confinamento delle persone e la costrizione di condizioni non cercate, dalla guerra all'immigrazione, passando per il lavoro e il femminicidio, e giungendo infine alla costrizione obbligata di un carcere o alle esperienze dirette e (ancora) senza sufficienti risposte di Cucchi, Giulio Regeni e Patrick Zaki. Bergonzoni ci racconta un mondo in cui tutti siamo connessi: non ci si può girare dall'altra parte, essere indifferenti, al contrario imprescindibile ricerca dell'uomo deve essere l'estro, l'idea che supera l'ideale, la creazione di un capolavoro, lavorare per creare, e quindi capolavorare!

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

A Linea Verde su Rai 1 cartoline del monregalese, da Vico a Carrù

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA Nella puntata di oggi, domenica 29 gennaio, Linea Verde ha dedicato una serie di segmenti alle eccellenze e alle peculiarità del monregalese: dopo l'anteprima dedicata alla Fiera del Bue...

Mondovì: tutto esaurito per i “tour della memoria” al Ghetto ebraico, oggi la Sinagoga

Ha avuto un'enorme successo l'iniziativa, coordinata dalla Città di Mondovì con l'associazione Gli Spigolatori ed Esedra, dei "tour della memoria", di organizzare visite guidate a tema “Mondovì Città della Memoria” con visita guidata alle...

L’aereo che attraversa la luna: l’incredibile scatto da Carrù

«È tutta una questione di una frazione di secondo. Quando ci riesco, mi emoziono. Un po’ come un pescatore che, dopo ore e ore di attesa, riesce a tirare fuori un bel pesce». Il...

Paola Farinetti a Mondovì per presentare il libro “Tuffi di superficie”

Sabato 28 gennaio, alle 18 nella sala comunale delle Conferenze in corso Statuto, verrà presentato il libro di Paola Farinetti “Tuffi di superficie” (Gallucci editore). Sarà presente l’autrice che dialogherà con la giornalista Arianna...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...