Allarme: alpeggi in difficoltà a causa del perdurare della siccità

Arap ed Anaborapi fotografano un quadro d'emergenza: «Nella maggior parte dei casi l’erba non è cresciuta a dovere oppure è secca come se fossimo già a settembre, dopo le prime gelate»

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

«A fronte di qualche sporadico e localizzato temporale, la situazione generale è veramente drammatica – dice Elia Dalmasso, recentemente eletto presidente dell’Associazione regionale allevatori del Piemonte e della Liguria – nella maggior parte degli alpeggi la cotica erbosa è completamente bruciata ed oramai, anche eventuali precipitazioni potranno fare ben poco. I primi quindici giorni di agosto sono quelli dove le vacche pascolano più in alto, dove normalmente ci sono le essenze più pregiate come ad esempio il trifoglio alpino, quello che noi chiamiamo piote ‘d galina (zampe di gallina, ndr);  nella maggior parte degli alpeggi l’erba non è cresciuta a dovere oppure è secca come se fossimo già a settembre, dopo le prime gelate».

Accanto alla carenza di acqua, che costringe le mandrie a grossi spostamenti giornalieri, si aggiunge quindi  il problema dell’alimentazione.

All’allarme lanciato da Dalmasso fa eco quello di Andrea Rabino, neo presidente Anaborapi, l’associazione che raggruppa oltre 4200 aziende che allevano bovini di razza Piemontese, “Molti dei nostri associati- dice Rabino - praticano l’alpeggio durante la stagione estiva; si tratta di una forma di allevamento che da un lato permette di contenere i costi e dall’altro lato contribuisce a salvaguardare il territorio; questa eccezionale siccità obbligherà molti margari a “scendere” a valle in anticipo; la scarsità di erba costringerà anche gli allevatori ad acquistare fieno ed alimenti per il bestiame, materie prime che purtroppo hanno attualmente i prezzi alle stelle.

Anche da un punto di vista burocratico una discesa anticipata dagli alpeggi potrebbe creare qualche problema: per accedere al così detto premio per il ”pascolamento”, i capi devono permanere in montagna per almeno tre mesi e qualche allevatore non sarà in grado di rispettare questi termini.

Conclude Rabino “è importante che la Regione riconosca la “causa di forza maggiore” per gli allevatori che saranno obbligati a  demonticare in anticipo: con gli attuali costi del fieno e del mangime non c’è nessuno che voglia scender a valle tanto per farlo.”

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

Grandabus lancia “Mo”, il QR code parlante che rivela in tempo reale la posizione...

Si chiama “Mo” ed è un vero e proprio QR code parlante pensato e creato da Grandabus, il consorzio che gestisce il trasporto pubblico locale in provincia di Cuneo, per offrire a tutti gli...
mercato altipiano produttori locali

Mondovì: sperimentazione al mercato dell’Altipiano, area dedicata ai produttori locali

Prenderà il via il prossimo 8 febbraio il nuovo assetto sperimentale e provvisorio (sei mesi) del mercato rionale dell’Altipiano che ogni mercoledì mattina, come da tradizione, si distende tra gli spazi di piazza Monteregale....

Mondovì: si demolisce l’ex rifiuteria in piazzale “Ravanet”

Era, fino a oggi, uno degli angoli più squalificati della città di Mondovì. L’ex rifiuteria Acem abbandonata di piazzale Giardini, per tutti “piazzale Ravanet”, è un sito in completo degrado. Un anno e mezzo...

Incidente tra camioncino e auto a Frabosa: interviene l’elisoccorso

Incidente sulla Provinciale 237 a Frabosa Sottana, sulla strada che porta verso Prato Nevoso nella mattinata di oggi (lunedì 30 gennaio). Coinvolti un camioncino e un'auto, finiti fuori strada. È atterrato nel parcheggio della...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...