Le imprese piemontesi vogliono assumere 20 mila dipendenti nel mese di agosto

Indagine condotta da Unioncamere e Anpal. Solo il 22% delle opportunità però prevede un contratto a tempo indeterminato. Diverse Regioni hanno difficoltà a reperire i profili ricercati

Sono 19.450 i lavoratori ricercati dalle imprese piemontesi per il mese di agosto 2022 e 91.590 per l'intero trimestre agosto-ottobre. Rispetto a un anno fa le previsioni delle imprese sono in crescita con +2.210 assunzioni programmate nel mese (+12,8%) e +7.660 nel trimestre (+9,6%). Il confronto con il mese precedente registra, invece, una flessione della domanda di lavoro dovuta alla naturale stagionalità (-11.540 entrate).

In Italia le previsioni di assunzioni per agosto 2022 ammontano a circa 285mila, nel Nord Ovest saranno 81.800. A livello territoriale, le regioni che programmano maggiori entrate ad agosto sono Lombardia (54mila unità), Veneto (29mila), Emilia-Romagna (27mila), Lazio (26mila) e Campania (22mila). Tra le regioni con maggiori difficoltà nel reperire i profili ricercati si segnalano Trentino-Alto Adige con il 52,5%, Veneto con il 49,5% e il Friuli-Venezia Giulia con il 48,9%.

Questi sono alcuni dei dati, contenuti nel Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e ANPAL, che mettono in luce come le previsioni delle imprese risultino sempre più condizionate dalle crescenti incertezze per il perdurare della guerra in Ucraina, per l'aumento dell'inflazione e per le mutate condizioni di accesso al credito definite con il rialzo dei tassi di interesse nell'area euro.

Il 67,8% delle entrate delle aziende piemontesi riguarderà lavoratori dipendenti, il 24,9% lavoratori somministrati, l'1,4% collaboratori e il 5,9% altri lavoratori non alle dipendenze.

La domanda di lavoro è trainata dai contratti a tempo determinato con il 65% delle entrate programmate, seguiti da quelli a tempo indeterminato con il 22% dei casi e dai contratti di apprendistato con l'7%. Pesano, infine, il 6% gli altri contratti.

Delle 19.450 entrate previste in Piemonte nel mese di agosto 2022, il 14% è costituito da laureati, il 31% da diplomati, le qualifiche professionali e l'assenza di un titolo specifico pesano rispettivamente il 19% e il 35%.

A livello settoriale sono sempre i servizi a formare la fetta più consistente della domanda di lavoro con 12.500 entrate, il 64,3% del totale (910 unità in più rispetto a quanto previsto ad agosto 2021). L'industria prevede 6.950 entrate, generando circa il 35,7% della domanda totale del mese e segnando un aumento di 1.300 entrate rispetto ad agosto 2021. Nel dettaglio 5.550 entrate riguarderanno il comparto manifatturiero e 1.400 quello edile.

Tra i servizi si rileva un forte interessamento dei servizi di alloggio e ristorazione/servizi turistici, 11.580 entrate previste nel trimestre in esame, pari al 12,6% delle 91.590 entrate complessive del periodo agosto-ottobre 2022, del commercio (11.110 entrate) e dei servizi alle persone con 14.340 assunzioni (15,7% del totale).

Delle entrate previste ad agosto 2022 in Piemonte, il 26% sarà destinata a professioni commerciali e dei servizi, il 18% a dirigenti, specialisti e tecnici. Gli operai specializzati e conduttori di impianti genereranno il 35% delle entrate e solo l'8% sarà rappresentato da impiegati. I profili generici produrranno il 13% delle assunzioni del mese.

Per una quota pari al 36,3% le assunzioni interesseranno giovani con meno di 30 anni; percentuale che sale al 53,3% per l'area commerciale e della vendita e scende al 29,6% per la logistica.

Per il 63% delle entrate viene, inoltre, richiesta esperienza professionale specifica o nello stesso settore; il 19,5% delle entrate applicherà soluzioni creative e innovative e l'11,3% dovrà coordinare altre persone.

A livello di area di aziendale il peso maggiore è dato dalla produzione di beni ed erogazione del servizio (50,3%), seguita dall'area commerciale e vendita (16,0%) e da quella tecnica e di progettazione (12,3%), che - come nei mesi precedenti - riscontra la maggior difficoltà di reperimento delle figure richieste (56,4%). L'area della logistica pesa l'11,8%, mentre l'area amministrativa e l'area direzionale generano entrambe una quota pari al 4,8% delle assunzioni previste.

A luglio in 44 casi su 100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati, dato stabile rispetto al mese precedente (44) e superiore alla media nazionale di agosto (42%). La mancanza di candidati è la motivazione prevalentemente segnalata dalle imprese (29.6%), seguita dall'inadeguata preparazione dei candidati (11,6%).

Tra i profili più difficili da reperire in regione ad agosto 2022 si segnalano: Personale generico nelle costruzioni (il 78%% è di difficile reperimento), Dirigenti e Direttori (si trova difficoltà nel 73% dei casi), Farmacisti, biologi e altri specialisti delle scienze della vita (60 figure ricercate con difficoltà nel 73%), Operatori della cura estetica (la difficoltà di reperimento si attesta al 66%), Specialisti della formazione e insegnanti, con 110 figure ricercate nel mese e un grado di difficoltà del 63% e Operai specializzati nell'edilizia e nella manutenzione degli edifici, con una difficoltà di reperimento pari al 63% e circa 800 figure ricercate.

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

A Linea Verde su Rai 1 cartoline del monregalese, da Vico a Carrù

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA Nella puntata di oggi, domenica 29 gennaio, Linea Verde ha dedicato una serie di segmenti alle eccellenze e alle peculiarità del monregalese: dopo l'anteprima dedicata alla Fiera del Bue...

Mondovì: tutto esaurito per i “tour della memoria” al Ghetto ebraico, oggi la Sinagoga

Ha avuto un'enorme successo l'iniziativa, coordinata dalla Città di Mondovì con l'associazione Gli Spigolatori ed Esedra, dei "tour della memoria", di organizzare visite guidate a tema “Mondovì Città della Memoria” con visita guidata alle...

L’aereo che attraversa la luna: l’incredibile scatto da Carrù

«È tutta una questione di una frazione di secondo. Quando ci riesco, mi emoziono. Un po’ come un pescatore che, dopo ore e ore di attesa, riesce a tirare fuori un bel pesce». Il...

Paola Farinetti a Mondovì per presentare il libro “Tuffi di superficie”

Sabato 28 gennaio, alle 18 nella sala comunale delle Conferenze in corso Statuto, verrà presentato il libro di Paola Farinetti “Tuffi di superficie” (Gallucci editore). Sarà presente l’autrice che dialogherà con la giornalista Arianna...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...