Si chiude la 22ª edizione del festival della marionetta a San Giacomo

Più di seicento presenze per la quattro giorni a cura dei direttori artistici Giuseppe Cardascio e Salvatore Varvaro

La 22esima edizione del Festival di Teatro di Figura "Sangiacomo in Festival" si è conclusa domenica 31 luglio 2022 con una emozionante esibizione dei ragazzi che hanno partecipato al laboratorio "Musical Show", tenuto da uno dei direttori artistici del Festival Salvatore Varvaro, abbinato allo spettacolo di Varietà musicale "Figure in Varietà" de La Bottega Teatrale di Fontanetto Po (VC) che ha visto in scena i due direttori artistici del Festival, Giuseppe Cardascio e Salvatore Varvaro, alle prese con ina performance varia nelle tecniche e nelle musiche che ha coinvolto il pubblico intero.
Sui volti dei piccoli e dei grandi era stampata l'emozione e la felicità per aver passato un pomeriggio in allegria e nella cultura teatrale. Il pubblico non voleva più lasciarci andar via, generoso di complimenti e prodigo di domande sullo spettacolo e sul laboratorio. Molti erano rammaricati per aver scelto di non far partecipare i loro bambini e si sono ripromessi di esserci per la prossima edizione.

Molti apprezzamenti, in generale, per la nuova direzione artistica e per la nuova organizzazione. Entusiasti degli spettacoli, a partire dal primo in cartellone "Il venditore di paure", della compagnia "Officina Teatrale A_ctuar" di Ferrara,  spettacolo che ha saputo coinvolgere anche il più piccolo degli spettatori, esorcizzando le paure ed insegnando a convivere con esse. Risultato riuscito tanto è vero che grandi e piccoli hanno a lungo dialogato, a termine della rappresentazione, con gli artisti ed hanno chiesto loro di vedere gli oggetti e le figure usate in scena.
Il secondo spettacolo "Zimba Magic Show", dell'eporediese Stefano Vagnoni, ha rappresentato una grande novità in 22 anni di Festival, perché ha portato a dialogare con l'attore e il pubblico pupazzi/robot, che senza l'aiuto del manovratore, hanno incantato i bambini e gli adulti che, nel frattempo, cercavano di capire come facessero a muoversi e a parlare nonostante la distanza dall'attore/manovratore. Stefano Vagnoni è stato anche un ottimo intrattenitore ottenendo dal pubblico scroscianti applausi a ricompensare le numerose risate durante lo spettacolo.
Il terzo spettacolo "Pinocchio", della compagnia La Bottega Teatrale" di Fontanetto Po (VC), ha visto nuovamente in scena i due direttori artistici del Festival, che hanno portato in scena uno spettacolo poetico, divertente e innovativo, incantando il pubblico anche adulto nei ricordi del Pinocchio televisivo di Comencini e del grande Pinocchio di Carmelo Bene. Un pubblico gradevolmente spiazzato, che non si aspettava tanta fedeltà al testo di Collodi. E per questo hanno ringraziato e applaudito per il coinvolgimento emotivo e musicale. Pubblico che non ha mai smesso di ringraziare e dimostrare l'apprezzamento per le proposte e le modalità di questo nuovo rinnovamento di Sangiacomo in Festival.

In 4 spettacoli abbiamo contato circa 600 presenze. Non male considerato una giornata di maltempo e il periodo non ancora nel pieno dell'attività turistica a Sangiacomo.