L’Artigianato incanta e torna col botto: «Un’edizione fantastica»

L'Artigianato è tornato e lo ha fatto col botto. Si chiude l'edizione 2022 della Mostra dell'Artigianato di Mondovì Piazza, la numero 54: un'edizione che verrà ricordata per essersi finalmente lasciata alle spalle l'emergenza sanitaria e per aver totalizzato numeri imponenti.

Si stimano 20 mila visitatori, nei cinque giorni di evento - dal 12 al 16 agosto. Con oltre 14 mila passaggi sulla funicolare, di cui ben 4.879 nella giornata di domenica 14 agosto (per fare un confronto: tre anni fa, nell'ultima edizione pre-Covid, la domenica i passaggi in "fune" furono 3.900). E poi: 200 biglietti staccati al Museo della Stampa e altrettanti alla Ceramica, 600 persone prenotate per levisite notturne, 500 iscritti ai Laboratori creativi - un successo enorme, questi ultimi, praticamente tutti esauriti. Oltre 2 mila i visitatori per la mostra curata dall'Associazione Gli Spigolatori nel Chiostro della Cattedrale.

Enorme soddisfazione da parte de "La Funicolare", l'Associazione che organizza l'evento  dopo che anni fa l'ha "presa in eredità" dagli "Amici di Piazza", e per il Comune, che lancia così una stagione di ritorno ai grandi eventi che uniscono turismo e cultura.

«Questa edizione è stata contraddistinta da un'altissima qualità degli espositori - commenta Mattia Germone, presidente "La Funicolare" - e da una serie di sinergie che hanno portato al risultato finale. Desidero ringraziare il Comune e la Fondazione CRC, tutti i partner, gli espositori e soprattutto l'enorme gruppo di volontari che permette tutto questo». A uno di loro, l'indimenticato Walter Cavallero, è stato dedicato il "Piatto della Mostra 2022".

Lunedì sera, 15 agosto, in piazza Maggiore, mlo show finale con lo spettacolo di arte circense di McFois, con la collaborazione dell'Associazione L'Albero del macramè che organizza "Piazza di Circo".

Entusiasta l'Amministrazione comunale, col sindaco Luca Robaldo e gli assessori Alessandro terreno (Turismo-Manifestazioni) e Francesca Botto (Cultura) che commentano: «È stata un'edizione bellissima, una "rinascita". Ringraziamo "La Funicolare", tutti i partner e i collaboratori, i volontari, la Protezione civile. Questo evento dimostra che facendo sistema, col dialogo e la collaborazione,  si possono unire il turismo e la cultura».

Non sono sfuggite alcune osservazioni su "cose da migliorare": «Abbiamo avuto alcune segnalazioni su aspetti su cui si può ancora lavorare. ne terremo conto».