Intrappolato nel sottotetto della chiesa: gattino salvato dopo 20 giorni

Dicono che i gatti abbiano sette vite. Ebbene, il micio in questione ha confermato questo detto popolare. Siamo a Priero e il gattino impavido si è arrampicato sul tetto della chiesa, rimanendo lassù per oltre venti giorni. Quasi ogni sera, stufo di stare così isolato, invocava aiuto dall'alto.

La sua “voce” squillante era udita da parecchie persone nelle case sottostanti, ma per giorni non si riuscì a trovare una soluzione adatta, vista l'altezza in cui si trovava l’animale. L'abilità e la decisione di Amalia Barattero, con l'aiuto dei Vigili del fuoco di Ceva, e di Arianna Colombo, volontaria della Protezione Animali, grazie ad una gabbia-trappola che è stata fornita, hanno reso possibile la cattura dello sventurato micio.

Ma un ruolo importante e coraggioso è stato quello di Franco e Matteo Vizio, figlio e marito di Amalia, che, con non poca fatica, hanno raggiunto il sottotetto della chiesa, dove hanno deposto la gabbia-trappola in cui è entrato il gattino. Il recupero è stato completato facendo scendere con due corde il gatto fin sulla piazza. Attualmente è ricoverato in canonica, in attesa dell'intervento della Protezione Animali. Ora tutti in paese si chiedono: come è potuto sopravvivere? Probabilmente ha cacciato uccelli e topi nel sottotetto dove ha vissuto, e, approfittando dei temporali di questi ultimi tempi, ha potuto bere l'acqua nelle grondaie.



Scopri anche

Un grosso cinghiale intrappolato nel canale: a Garessio intervengono i Vigili del fuoco

Un cinghiale era rimasto intrappolato nel canale della diga presso la centrale idroelettrica a Trappa (Garessio). È quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, domenica 27 novembre, quando, su segnalazione di alcuni residenti, sono intervenuti...

Oggi a Mondovì la celebrazione per la “Virgo Fidelis” con l’Arma dei Carabinieri

Questa mattina, domenica 27 novembre, la Compagnia dei Carabinieri di Mondovì ha celebrato la ricorrenza della "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949. La funzione religiosa si è svolta nella chiesa del...

«Com’eri vestita, quando ti hanno stuprata?», a Mondovì la mostra di Amnesty

"Era un mio compaesano, mi ospitava perché nona avevo casa. Ogni volta che la moglie usciva, mi violentava". "Quando siamo arrivati nel parcheggio, ha chiuso tutte le porte dell'auto: e mi ha stuprata". "Quel...

“Luci a Piazza”: piazza Maggiore si trasforma in un bosco natalizio

LUCI A PIAZZA. Prende il via lo show luminoso nel rione storico di Mondovì. Ecco qualche immagine. Lo spettacolo di "mapping" sulle facciate storiche va in scena anche oggi, domenica 27 novembre, dalle 19...