Mostra del fungo: Ceva è pronta

Il premio “Sentinella Glocal” a Edoardo Raspelli. Un evento che sarà anche una finestra sulle ricchezze di un territorio

Mostra del fungo: Ceva è pronta. Ci siamo. L'allestimento del grande appuntamento in programma nel week-end del 17-18 settembre, è ormai ai ritocchi finali. Sarà l’edizione del ritorno, dopo due anni in cui di fatto la Mostra non si è fermata ma, complice il Covid, ha dovuto giocoforza ridimensionarsi. E così questo 2022 porterà alcune novità, prima su tutte, il concept stesso di Mostra che vuole essere una finestra aperta sulle ricchezze di un territorio che ha nel fungo uno dei suoi prodotti di punta, ma che può vantare una serie di tipicità davvero invidiabili. Ecco, dunque, che il concept della Mostra – “Insieme per il futuro del territorio” – diventa un messaggio allargato ad un’intera vallata, una spinta ad utilizzare i canali dei grandi eventi per promuovere tutto ciò che il territorio stesso ha da offrire.

L’edizione 2022 della Mostra è stata svelata venerdì mattina, presso lo “spazio Incontri” della Fondazione Crc a Cuneo, alla presenza del sindaco di Ceva, Vincenzo Bezzone, e del presidente del Gruppo Micologico Cebano, Giorgio Raviolo, introdotti dalla giornalista Paola Scola. A fare gli onori di casa il consigliere della Crc Davide Merlino, anche lui cebano.

Mostra del fungo

«Abbiamo cercato di dare un’identità territoriale a questo nostro evento – spiega il sindaco di Ceva e presidente dell’Unione Montana, Vincenzo Bezzone –, nell’ottica di una promozione a 360 gradi dei prodotti tipici locali. Sono contento che dopo due anni di rallentamenti si possa tornare ad una dimensione più consona ad un evento del genere ed è per questo che abbiamo investito nuove risorse, anche per dare nuova linfa ad una comunicazione ora più fresca ed accattivante, sempre nell’ottica di un investimento per il futuro di tutto il territorio».

«Sono davvero orgoglioso di quanto fatto dal nostro Gruppo e dai nostri volontari – dice Giorgio Raviolo – per dare ancor più smalto alla Mostra e ciò che la contraddistingue è proprio il livello scientifico, oltre alla qualità e, speriamo, quantità di funghi esposti. Ci saranno dalle 400 alle 700 varietà diverse, tutte catalogate dai nostri esperti che, proprio in questi giorni, sono operativi nei boschi per monitorare la crescita».

Una delle novità di quest’anno sarà poi la ricerca di una qualità espositiva ancor maggiore, come ha spiegato Paola Scola: dagli espositori ai prodotti in vendita, fino dal cibo proposto dai vari stand saranno legati a doppio filo con il territorio. Ci saranno anche eventi a corredo della Mostra, come l’esibizione di artisti e cantanti locali, lo show del comico Raul Cremona, l’esibizione di Ale Barbero, pluricampione italiano di BMX, le visite guidate al giardino botanico della “Mostra del fungo” e al centro storico, i laboratori di cucina, gli spettacoli di danza, il concerto della Banda musicale cittadina.

Come ogni anno, a identificare la Mostra ci sarà il piatto in ceramica dipinto da Maurizio Galliano.

Infine, sempre nell’ambito della Mostra del fungo, non può mancare la consegna di due riconoscimenti ormai entrati a far parte del dna dell’evento: il “Fungo d’oro” e la “Sentinella Glocal del territorio”. Se per il primo sarà il sindaco ad annunciarlo il giorno stesso dell’inaugurazione, sabato 17 settembre, per il secondo il Gruppo Micologico ha già annunciato che, per l’edizione 2022, il premio andrà a Edoardo Raspelli, giornalista, critico enogastronomico e noto conduttore televisivo.



Scopri anche

“Lannutti” presenta il suo primo tir elettrico: «Il futuro dei trasporti deve essere sostenibile»

Quarantaquattro tonnellate, nessun rumore. Il tir è elettrico. Non quello del futuro: è oggi, presente. Walter Lannutti, numero uno dell'azienda di trasporti e logistica che ha fondato 50 anni fa, lo ha presentato questa...

“C’è una bomba in Stazione a Fossano”, ma è un falso allarme

"C'è una bomba in Stazione a Fossano". Una telefonata anonima nella serata di ieri, giovedì 1° dicembre, ha fatto scattare l'allerta. Presso la Stazione ferroviaria fossanese sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia ferroviaria,...

A gennaio 2023 torna a Mondovì il Raduno di Mongolfiere dell’Epifania

Il cielo di Mondovì, Città delle Mongolfiere, si riempirà ancora una volta di palloni colorati. Dal 6 all’8 gennaio 2023 torna l’evento volante che ogni anno tiene l’intera città col naso all’insù: il Raduno...

Progetto da 250 mila euro per efficientamento energetico di scuola e spogliatoi

«L’opportunità è davvero interessante e siamo determinati a provarci» con queste parole il sindaco di Magliano, Marco Bailo, annuncia la partecipazione del Comune al bando “Cse 2022, Comuni per la sostenibilità e l’efficienza energetica”....