Dogliani, anche il presidente Cirio sul palco con Antonio Tajani

È Alberto Cirio, presidente della regione Piemonte, ad aprire l'incontro con il coordinatore di Forza Italia Antonio Tajani, intervistato da Maurizio Molinari. "Ho avuto la fortuna di essere accanto a Tajani per tanti anni a Bruxelles ed è cambiata in questi anni la percezione dell'Europa. All'epoca era difficile far capire quanto l'Ue fosse un'istituzione positiva, con quanto è accaduto con la pandemia abbiamo compreso che da soli non si va da nessuna parte". Così esordisce Cirio, dopo l'elogio a Dogliani e al festival.

" Dobbiamo raccontare agli italiani cosa intendiamo fare per loro e poi come intendiamo mantenere queste promesse -dice Tajani - dobbiamo convincere gli indecisi "

Quando respinge l'annotazione a Forza Italia di aver fatto cadere il governo Draghi Tajani incassa qualche contestazione dalla prima fila ma va avanti ugualmente. "Volevamo andare avanti fino alla fine della legislatura senza i Cinque stelle. Poi Draghi ha incontrato Letta ed è andato al Quirinale senza la verifica politica che avevamo chiesto. Nel pomeriggio Draghi accetta l'incontro con la destra e comunichiamo la scelta di andare avanti senza i pentastellati. Draghi non dice cosa vuole fare, il giorno dopo relaziona in Senato. Presentiamo in un documento la nostra posizione. Dopo il nostro testo, Renzi da Vespa parla dell'ipotesi di un Governo Conte ter ma con Draghi. Non c'è stata chiarezza. Per evitare fratture abbiamo chiarito che non avremmo votato altro che il nostro documento, ma Draghi ha messo la fiducia sul documento presentato da Casini. La verità è che il Partito Democratico non voleva che i Cinque stelle uscissero dal governo perché non lo volevano all'opposizione". Al termine della ricostruzione arrivano nuove critiche dalle prime file e Tajani risponde piccato: "Io vi rispondo, però allora contestate anche quelli che sono venuti prima di me quante volte è stato interrotto Enrico Letta? Rispettate gli avversari politici ".

"Credo che il PNRR vada cambiato ma non stravolto. Poi anche il centrodestra non è una caserma ci sono diverse posizioni che sintetizzeremo. Siamo una garanzia a livello italiano ed europeo i nostri interessi coincidono"

Sulle sanzioni russe Tajani riferisce: "Crediamo che siano giuste, perché un paese che parte integrante dell'Unione Europea e dell'Alleanza Atlantica non può dissociarsi da posizioni comuni quando si difendono i valori. Siamo dalla parte della democrazia e della libertà".

"Berlusconi ha fatto un discorso ampio che è stato troppo semplificato. Forza Italia ha sostenuto Mattarella e convintamente. Berlusconi ha detto vogliamo il presidenzialismo. Chiaro che se dovesse farsi questa riforma dovrebbe arrivare un presidente eletto dai cittadini. Potrebbe benissimo essere lo stesso Mattarella. Massima considerazione per lui".

"Ritengo che il miglior difensore dell'ambiente nei territori è l'agricoltore. Difende la terra. Noi siamo convinti che abbiamo bisogno di un'industria che combatta il cambiamento climatico ".

 

 



Scopri anche

A Mondovì torna la “Babbo Run”, camminata in costume da Babbi Natale da Breo...

Babbi Natale da tutto il Mondo(vì), la chiamata è per voi: torna la "Babbo Run", la camminata in costume da Babbo Natale non competitiva (e aperta anche agli amici a quattro zampe). L'appuntamento è...

Pamparato. Cercasi nuovo gestore per la “Censa”

Sui muri di via Roma, a Pamparato, le vecchie insegne dipinte raccontano di un passato diverso, fatto di persone e commercio, in cui i piccoli centri di montagna erano vivi e trafficati....

Confartigianato Carrù ha premiato la fedeltà dei suoi artigiani

Dodici riconoscimenti per la fedeltà associativa sono stati consegnanti dalla Confartigianato di Carrù all’interno del bella cerimonia ospitata al teatro “Vacchetti” nel pomeriggio di sabato scorso. È stato anche un momento per riflettere sulla...
Colletta alimentare 2022 Monregalese

Colletta alimentare 2022, nel Monregalese raccolti quasi 800 scatoloni di beni!

Gran successo per la Colletta alimentare 2022 nel Monregalese, che si è svolta sabato 26 novembre in tutta Italia, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare e supportata da molti Enti, Associazioni e sponsor privati e...