A Mondovì in 500 al Raduno dei Centri Anziani di Piemonte e Valle D’Aosta

Per la quarantanovesima edizione del Raduno presenti 22 gruppi.

La città di Mondovì sta ospitando oggi, giovedì 22 settembre, il Raduno dei Centri Anziani del Piemonte e della Valle D’Aosta. L’iniziativa, promossa dal C.I.P. di San Damiano d’Asti e fortemente voluta dall’Amministrazione, con il prezioso contributo dei Centri di Incontro Anziani monregalesi, era già stata prevista nel 2020, ma, a causa della pandemia da Covid 19, l’evento si è dovuto rimandare.
«Preparare l’accoglienza ha significato coinvolgere ristoratori e commercianti di Mondovì e della zona, la Polizia municipale, la Protezione Civile, la Croce Rossa ed i dipendenti del Comune, oltre alla collaborazione della ditta locale incaricata della gestione dell’evento» sottolineano dal Comune.
Dopo l’arrivo e l’accoglienza, alle 10,15 è cominciata la sfilata di circa un chilometro nelle vie del centro storico del rione Breo, con l’accompagnamento di un gruppo musicale. Alle 10.45 ritorno in piazza Ellero per il saluto delle Autorità e a seguire la  Messa.
A conclusione della celebrazione il trasferimento presso i vari ristoranti per il pranzo. Nel pomeriggio, in piazza Ellero, dalle 15:15 alle 16:30 lo spettacolo “LILUMANIA” del gruppo musicale Trelilu e, contemporaneamente, per i partecipanti interessati, le visite guidate - mediante l’utilizzo della funicolare - a Piazza; prevista inoltre la castagnata realizzata dai gruppi Alpini cittadini. Sempre al pomeriggio, verrà consegnato un piatto ricordo a tutti i gruppi.