Villanova torna a vivere con “L’Addolorata” – Video e fotogallery

Eventi partecipati e pienone di pubblico per la domenica della storica rassegna villanovese. Un ritorno alla tradizione. Pianetta: «Troveremo il modo per valorizzare di più il lunedì»

Villanova Addolorata 2022


È stata una fiera del­l’Addolorata della tradizione ritrovata, ma anche di una coraggiosa novità: prin­cipalmente quella di de­ro­ga­re alla consuetudine che ve­de, da sempre, la domenica e il lunedì suddividersi rassegna zootecnica e manifestazione fieristica. Per la prima volta l’Amministrazione comunale di Villanova ha scelto di individuare nella domenica il giorno clou, concentrando sia l’una che l’altra, e in termini di pubblico la scelta ha pagato. Il concentrico villanovese è stato affollato di gente per tutta la giornata. E molto apprezzati sono stati l’area street food e il luna park. Riuscito anche l’evento inaugurale del sabato, con il picnic e gli appuntamenti più istituzionali nella sofisticata cornice di Villa Corinna. Al netto delle temperature, decisamente autunnali ormai, l’originale scelta dell’apericena sul prato ha rappresentato un’immagine suggestiva e, almeno per la zona, abbastanza inedita. Con la frizzante conduzione di Alex Corlazzoli, “Personaggi vincenti” l’incontro dedicato a storie di vita, era pensato anche per i diciottenni villanovesi, che poco prima hanno ricevuto, nel tradizionale momento dedicato a loro, il tricolore. Modelli di vita e di ispirazione, da cercare nelle storie degli ospiti: Claudia Vignolo, scrittrice, Federico Borgna, ex sindaco di Cuneo e presidente della Provincia di Cuneo uscente, non vedente. Mattatore della serata però sono stati indiscutibilmente il piccolo Riccardo Mercenati e il nonno Attilio Ferrua. Non vedente dalla nascita, il piccolo Ricky ha tenuto un vero e proprio concerto, suonando e cantando canzoni del repertorio italiano con una padronanza non comune, nemmeno tra i coetanei normodotati. E ha conquistato ed emozionato tutti con la sua spontaneità, con la sua saggezza e la sua sensibilità, a dispetto della giovanissima età. «La musica è una forma di comunicazione. Io vedo con la musica, parlo con la musica. Con mio nonno parliamo soprattutto con la musica. Mio nonno è più di un amico, gli voglio un bene dell’anima», risponde Riccardo, in dialogo con Corlazzoli.

Pomeriggio del lunedì in ricordo di “Besso”
Gli eventi della settimana villanovese sono stati tanti, dai concerti di Swing and Soda Band, dei Senza Ali, di CanzoneTeatro, ai laboratori e tornei sportivi. Lunedì pomeriggio si è tenuto uno dei più sentiti dalla comunità: la partita di pallapugno in piazza Rimembranza, nel ricordo del compianto Alessandro Bessone, ex-amministratore e grande appassionato e protagonista di questo sport. Si sono sfidate le due rappresentative formate dai giocatori di serie A Nicholas Burdizzo, Gabriele Boetti, Alessandro Sappa, Davide Devalle, Alessandro Benso, John Mondone, capitanati da Paolo Vacchetto e Bruno Campagno. Per la nuda cronaca, la formazione di Campagno ha avuto la meglio per 9-8. È stato un grande pomeriggio di sport, con tanti bambini della categoria Pulcini seduti sul muretto della piazza, per applaudire i loro campioni, e forse questa è l’immagine migliore di questo pomeriggio di passione sportiva.

Il bilancio del­l’Amministrazione
«Domenica la fiera ha visto una buona partecipazione di pubblico, siamo soddisfatti della kermesse in generale – è il bilancio finale dell’assessore alle manifestazioni e vicesindaco, Michele Pianetta -. Le serate degli eventi hanno funzionato molto bene. Abbiamo individuato una serie di cose da rivedere: in particolare la giornata di lunedì. Bene la partita di pallapugno e i laboratori per bambini, ma dobbiamo lavorare per portare più persone in piazza nella mattinata. Tanti villanovesi hanno ritrovato la manifestazione e questa è stata una bella soddisfazione. Ci piacerebbe incentivare la partecipazione degli allevatori villanovesi alla rassegna zootecnica, i numeri degli animali erano in linea con le edizioni precedenti».

I vincitori della rassegna zootecnica

Vacca Regina: “Trottola” di Damiano Revelli, premiata con la gualdrappa decorata da Alice Maule, vincitrice del concorso “Disegna la tua gualdrappa”. 2º posto: “Zucca” della Nuova Agricola Villanovese, 3º posto: “Alba” di Vincenzo Eula, 4º “Alfa” di Aldo Revelli, 5º “Romina” dei fratelli Danna. Tori: 1º “Dinamo” di Giulio Griseri, 2º “Fonzie” di Nuova Agricola villanovese, 3º “Florker” di Damiano Revelli. Manze: 1ª “Erminia” di Vincenzo Eula, 2ª “Futura” di Giulio Griseri, 3ª “Flora” di Maria Gastone.
Il concorso “Disegna la tua gualdrappa” ha visto al 2º posto il lavoro di Gabriele Piva, Stefano e Carlotta Roascio. Al terzo, quello di Maya Odasso, Lorenzo Marino, Gloria Biestro.



Scopri anche

Arriva la neve, l’Arpa dirama l’allerta gialla per Mondovì e Val Tanaro

Allerta gialla per neve nella giornata di domani, di sabato 3 dicembre. Arpa Piemonte ha diramato oggi alle 13 il bollettino, che ha valenza 36 ore. Per la zona F (Mondovì e Valle Tanaro)...
Lannutti primo tir elettrico

“Lannutti” presenta il suo primo tir elettrico: «Il futuro dei trasporti deve essere sostenibile»

Quarantaquattro tonnellate, nessun rumore. Il tir è elettrico. Non quello del futuro: è oggi, presente. Walter Lannutti, numero uno dell'azienda di trasporti e logistica che ha fondato 50 anni fa, lo ha presentato questa...

“C’è una bomba in Stazione a Fossano”, ma è un falso allarme

"C'è una bomba in Stazione a Fossano". Una telefonata anonima nella serata di ieri, giovedì 1° dicembre, ha fatto scattare l'allerta. Presso la Stazione ferroviaria fossanese sono intervenuti i Carabinieri e la Polizia ferroviaria,...

A gennaio 2023 torna a Mondovì il Raduno di Mongolfiere dell’Epifania

Il cielo di Mondovì, Città delle Mongolfiere, si riempirà ancora una volta di palloni colorati. Dal 6 all’8 gennaio 2023 torna l’evento volante che ogni anno tiene l’intera città col naso all’insù: il Raduno...