Rubano tutta l’attrezzatura da taglio, l’appello: «Aiutateci a recuperarla»

Il furto a Chiusa Pesio ai danni di Tonino Mauro, che taglia i boschi principalmente per passione: «Un mestiere faticoso, imparato da bambino, che con lo stesso entusiasmo trasmette al figlio»

immagine generica

Hanno portato via cinque motoseghe, nella notte tra martedì e mercoledì, più tutta l’altra attrezzatura da taglio. È un furto, quello consumato ai danni di Tonino Mauro (42 anni, di Chiusa Pesio), che va a colpire una passione e una tradizione. Tramandata da padre al figlio e ancora oltre. Per Tonino, operaio di professione, tagliare alberi è principalmente una passione e una “missione”. Pulire i boschi, rigenerarli e trasformarli in qualcosa di diverso: legna da ardere, tavole e fascine. Un lavoro che è apprezzato da molti. E infatti l’appello condiviso dalla moglie, Maura Franchino, su Facebook ha ricevuto subito centinaia e centinaia di condivisioni.

«Il danno economico è ingente – scrive –, ma soprattutto è un danno per il legame che quelle motoseghe significano: quella del papà che non c’è più, quella sudata coi primi risparmi, quella comprata rinunciando alle vacanze, quella più professionale di tutte conquistata con sacrificio, quella piccola solo per Giacomo (che per ora stava imparando a molare la catena), quella leggera da tree climbing (l’ “arrampicata sugli alberi”). Perciò se a qualcuno venisse offerta una motosega in vendita, usata, per favore contattatemi. So che sarà impossibile ma io sono sognatrice».

«Ricomprarle tutte insieme sarà impossibile, riattrezzarsi richiede uno sforzo economico ingente, non certo fattibile in breve, mi piacerebbe però poter raccontare a Giacomo che l’onestà vince sulla viltà dei ladri. Ladri che svenderanno e ricaveranno un pugno di denaro distruggendo un’attività che è passione e lavoro al tempo stesso».

Prontamente è stata sporta denuncia ai Carabinieri, che stanno portando avanti le indagini. Queste sono le attrezzature che sono state rubate: un atomizzatore di marca STIHL 261 di colore bianco e arancione, una motosega STIHL di colore bianco-arancione priva di lama e con maniglia danneggiata, motosega HUSQVARNA 562 XP arancione con stampino recante la scritta “Massimino”, due motoseghe HUSQVARNA modello 372 XP arancione e una modella 338 XPT sempre di colore arancione.



Scopri anche

Un grosso cinghiale intrappolato nel canale: a Garessio intervengono i Vigili del fuoco

Un cinghiale era rimasto intrappolato nel canale della diga presso la centrale idroelettrica a Trappa (Garessio). È quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, domenica 27 novembre, quando, su segnalazione di alcuni residenti, sono intervenuti...

Oggi a Mondovì la celebrazione per la “Virgo Fidelis” con l’Arma dei Carabinieri

Questa mattina, domenica 27 novembre, la Compagnia dei Carabinieri di Mondovì ha celebrato la ricorrenza della "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949. La funzione religiosa si è svolta nella chiesa del...

«Com’eri vestita, quando ti hanno stuprata?», a Mondovì la mostra di Amnesty

"Era un mio compaesano, mi ospitava perché nona avevo casa. Ogni volta che la moglie usciva, mi violentava". "Quando siamo arrivati nel parcheggio, ha chiuso tutte le porte dell'auto: e mi ha stuprata". "Quel...

“Luci a Piazza”: piazza Maggiore si trasforma in un bosco natalizio

LUCI A PIAZZA. Prende il via lo show luminoso nel rione storico di Mondovì. Ecco qualche immagine. Lo spettacolo di "mapping" sulle facciate storiche va in scena anche oggi, domenica 27 novembre, dalle 19...