A Frabosa Sottana il weekend della Castagna d’oro

Parterre ricchissimo per l’edizione 2022 della Sagra della castagna, con alcuni dei maggiori protagonisti dello sport italiano degli ultimi due anni e le “leggende” dell’82

Fulvio Collovati, Ivano Bordon, Giancarlo Antognoni, Francesco Graziani, quattro componenti della squadra che ha segnato la storia del calcio italiano; Arianna Fontana, l’atleta donna con più medaglie a cinque cerchi, e Sofia Goggia, Yeman Crippa e Fefè De Giorgi, gli autori di alcuni dei più bei miracoli sportivi degli ultimi anni. Il parterre del Galà della castagna d’oro è più ricco che mai in questa edizione 2022. Il copione della manifestazione è quello di sempre: in settimana gli appuntamenti culturali promossi dall’Amministrazione comunale di Frabosa Sottana, per poi arrivare alla due-giorni di sabato e domenica con i grandi ospiti. Fuori dal Galà Palace, la fiera mercato e l’area street food.
Eventi culturali: la sorellanza delle castagnere e la presentazione di Valeria Tron
Il weekend cloud della manifestazione sarà anticipato da due eventi. Si incomincia venerdì sera presso la Confraternita: alle 20.30 si presenta il romanzo di Valeria Tron “L’equilibrio delle lucciole” edito da Salani. La storia è ambientata in una borgata dell’Alta Val Germanasca, dove una donna disillusa dal proprio matrimonio torna per ritrovare la propria infanzia e Nanà, donna ormai novantenne che vive praticamente sola, in un paese ormai quasi completamente disabitato. Questo è il punto di partenza per un viaggio nel passato, ricostruendo il vissuto delle due donne. Il format della presentazione sarà originale, diverso dal consueto: parteciperanno infatti 10 lettori e lettrici, che potranno interagire con l’autrice e porre domande, alla presenza del pubblico. Il giorno successivo, alle ore 17, la “Sorellanza delle castagnere”, presentata al pubblico nel corso dell’edizione 2021, sarà istituita ufficialmente. Il sodalizio nasce con l’intento di ricordare il mestiere delle raccoglitrici di castagne e conservarne la memoria. Inoltre, la “Sorellanza” lavorerà per diffondere la conoscenza del frutto, oggetto a Frabosa di una Denominazione comunale. Le iscrizioni sono aperte a tutte le donne che si riconoscono negli scopi statutari e anche agli uomini in qualità di “Amici delle castagnere”.

L’intervista di Bartoletti ai campioni dell’’82
L’estate del 2006 è leggenda, quella del 1982, anche per la maggiore distanza nel tempo, per una copertura mediatica ovviamente molto minore, è ormai mito. La cavalcata del mondiale spagnolo con l’undici di Bearzot solo contro tutti, inizialmente anche contro la stampa, verso il tetto del mondo… è una delle più grandi storie del calcio italiano, raccontata in libri e documentari. A Frabosa sarà possibile ascoltarla raccontata dalla viva voce di alcuni tra i protagonisti. Intervistati da Marino Bartoletti, ormai presenza fissa al Galà Palace, ci saranno Fulvio Collovati, Ivano Bordon, Francesco Graziani, Giancarlo Antognoni. Quattro personalità che hanno poi intrapreso una straordinaria carriera ed ancora oggi sono protagonisti, con vari ruoli, nel mondo del calcio italiano. Averli sul palco tutti insieme è un’opportunità straordinaria di rivivere quell’incredibile mondiale, con l’esperienza di Bartoletti a condurre la partita. Sarà l’occasione per ricordare anche gli altri protagonisti, da Dino Zoff (che da poco ha compiuto 80 anni) a Paolo Rossi e Enzo Bearzot, purtroppo già scomparsi.

Goggia, De Giorgi, Crippa, Fontana
Domenica alle 11 come di consueto l’incontro dei campioni con la stampa, condotto dai giornalisti Gianni Scarpace, Luisella Mellino, Marino Bartoletti. Nel pomeriggio il grande galà aperto al pubblico, con la conduzione di Marino Bartoletti e Luisella Mellino. Sul palco si alterneranno gli sportivi Sofia Goggia, Arianna Fontana, Fefè De Giorgi, Yeman Crippa, per ricevere la prestigiosa Castagna d’oro ma anche per rivivere le emozioni dei loro trionfi insieme al pubblico del Galà Palace. La “Castagna” sarà assegnata anche ad altri tre ospiti speciali: Tiziana Nasi, presidente del comitato regionale della Fisip, Ezio Raviola, presidente della Fondazione CRC, Matteo Romano, il giovanissimo cantautore cuneese che ha conosciuto un improvviso e straordinario successo grazie a una canzone caricata su Tik Tok. Il ragazzo ha calcato anche il palco del Festival di Sanremo.
«Sono veramente emozionato per questa edizione del Galà – dichiara il presidente dell’Associazione turistica Mondolè Paolo Bruno, organizzatore dell’evento –. La presenza di ospiti del calibro di Sofia Goggia, Arianna Fontana, Yeman Crippa, Matteo Romano e poi di tecnici come Fefè De Giorgi e Gianluca Rulfi, di Tiziana Nasi ed Ezio Raviola darà modo di spaziare a 360 gradi, di raccontare il mondo dei giovani, dell’arte e dello sport con gli occhi di chi lo vive quotidianamente, dal punto di vista delle donne, degli allenatori, di chi si occupa di inclusione e di sport paralimpico. Punti di vista differenti e inconsueti, che fanno onore al nostro palco e che siamo orgogliosi di poter ospitare».

Sofia Goggia
Bergamasca, classe 1992, Sofia Goggia ha vinto due medaglie olimpiche (oro Pyeongchang 2018, argento Pechino 2022), due medaglie mondiali, ed ha vinto tre coppe del mondo. In particolare la medaglia conquistata alle ultime Olimpiadi invernali ha emozionato l’Italia, arrivata solo un mese dopo un brutto infortunio.

Arianna Fontana
Pattinatrice di Short Track, Arianna Fontana, 32 anni, detiene il record di atleta donna italiana con più medaglie olimpiche all’attivo: il suo palmarès ne conta ben 11, oltre a due coppe nel mondo e 7 titoli di campionessa europea. A podio al mondiale per 4 volte.

Yeman Crippa
Mezzofondista italiano, detiene il record europeo dei 5 km, e il record italiano nei 3.000, 5.000, 10.000 metri piani oltre che della mezza maratona. Ha vinto la medaglia d’oro nei 10.000 metri piani agli Europei e il bronzo agli Europei di Berlino 2018, oltre ai 5.000 metri piani agli Europei di Monaco 2022.

 

 

Ferdinando De Giorgi
Il percorso di De Giorgi nel volley è stato straordinario, sia da giocatore che da allenatore. Negli anni ’80 e ’90 ha fatto parte della cosiddetta “Generazione di fenomeni” vincitrice di un campionato europeo e tre mondiali. Da commissario tecnico nel 2022 ha condotto la rappresentativa italiana a vincere il campionato mondiale.



Scopri anche

Un grosso cinghiale intrappolato nel canale: a Garessio intervengono i Vigili del fuoco

Un cinghiale era rimasto intrappolato nel canale della diga presso la centrale idroelettrica a Trappa (Garessio). È quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, domenica 27 novembre, quando, su segnalazione di alcuni residenti, sono intervenuti...

Oggi a Mondovì la celebrazione per la “Virgo Fidelis” con l’Arma dei Carabinieri

Questa mattina, domenica 27 novembre, la Compagnia dei Carabinieri di Mondovì ha celebrato la ricorrenza della "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949. La funzione religiosa si è svolta nella chiesa del...

«Com’eri vestita, quando ti hanno stuprata?», a Mondovì la mostra di Amnesty

"Era un mio compaesano, mi ospitava perché nona avevo casa. Ogni volta che la moglie usciva, mi violentava". "Quando siamo arrivati nel parcheggio, ha chiuso tutte le porte dell'auto: e mi ha stuprata". "Quel...

“Luci a Piazza”: piazza Maggiore si trasforma in un bosco natalizio

LUCI A PIAZZA. Prende il via lo show luminoso nel rione storico di Mondovì. Ecco qualche immagine. Lo spettacolo di "mapping" sulle facciate storiche va in scena anche oggi, domenica 27 novembre, dalle 19...