Non ce l’ha fatta il trentunenne monregalese vittima dell’incidente a Bastia una settimana fa

Maxim De' Nobili, di Carassone, era uscito di strada nella notte di sabato 1° ottobre sulla Fondovalle e portato d'urgenza al "Santa Croce" di Cuneo

Non ce l'ha fatta Maxim De' Nobili, l'automobilista di 31 anni che era rimasto vittima dell'incidente sulla Fondovalle di Bastia Mondovì, nella notte tra sabato 1 e domenica 2 ottobre scorsa. Si è spento nella giornata di ieri (lunedì 10 ottobre) al "Santa Croce" di Cuneo, dove era stato ricoverato d'urgenza. Viveva a Mondovì Carassone con la compagna Valentina e il figlioletto Francesco. Lascia la mamma Maria Pia, la sorella Marina, i tanti amici e parenti. Il funerale sarà celebrato mercoledì 12 ottobre alle 10 nella Parrocchiale di Carassone. Veglia funebre questa sera, martedì 11 ottobre, alle 20. La salma riposerà nel cimitero di San Michele Mondovì.

Quella notte erano intervenute, attorno alle 3, due medicalizzate del 118 per un'auto finita fuori strada. L'uomo era stato trasferito dapprima all'Ospedale di Mondovì poi al "Santa Croce" di Cuneo in codice rosso.

Non erano stati coinvolti altri mezzi. Il sinistro era avvenuto lungo la Provinciale 12 che da Bastia porta a Carrù. Una persona, che passava di lì, aveva notato l'auto fuori strada e aveva chiamato il 112. Sul posto anche una squadra dei Vigili del fuoco di Mondovì che aveva provveduto ad estrarre il conducente dalle lamiere il ferito e ad affidarlo poi al personale sanitario. Si tratta dell'ennesima terribile notizia sulle nostre strade, solo ieri una donna di 42 anni ha perso la vita mentre viaggiava tra Carrù e Trinità.

Scopri anche

Caro energia: anche Bene Vagienna rinuncia alle luminarie di Natale

Allineandosi alla decisione già assunta in queste settimane da numerose Amministrazioni della zona, anche il Comune di Bene Vagienna ha annunciato che quest’anno, a causa del caro energia, non verranno posizionate le tradizionali luminarie...

Lartigue: gli scatti del “fotografo della Belle Époque” in mostra a Piozzo

Il sogno diventerà realtà. Come già annunciato nei primi mesi del 2021, ormai da tempo l’Amministrazione comunale di Piozzo si sta muovendo per l’organizzazione di un evento turistico su larga scala, dedicato al fotografo...

Il ritorno dei “babi cru”: riscoperta un’antica varietà di pere, ormai dimenticata

“Carù, pais di babi cru”. Perché, praticamente da sempre, i cittadini di Carrù sono chiamati “babi cru”? Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, i rospi (“babi”, in dialetto), non c’entrano nulla. Con il...

Mondovì, un piano per i negozi sfitti: “comodato gratuito temporaneo” per favorire l’apertura di...

Un censimento dei negozi sfitti e un incontro a tre fronti, coi proprietari e le agenzie immobiliari. Ecco uno dei passi che il Comune metterà in atto nel “piano per il rilancio del commercio”...