Ceva: dimissioni per l’assessore Garelli, rimarrà consigliere

«L’attuale congiuntura di situazioni lavorative e sociali che si sono presentate negli ultimi mesi mi hanno portato alla conclusione che sia necessario compiere scelte chiare nell’interesse generale»

L'assessore all'Ambiente del Comune di Ceva, Gianluca Garelli, ha rassegnato le dimissioni. «Con mio grande dispiacere – spiega – sono a notificare le mie dimissioni dalla mia funzione di assessore. Il mio primo pensiero in questo momento per me estremamente pesante va all’istituzione comunale, che deve avere sempre la nostra massima attenzione, e a cui devo rispetto prima di tutto. Si dice che le persone passano, le istituzioni restano, ed è profondamente vero. Sul motivo delle mie decisioni pesano ragioni personali principalmente, e solo il profondo coinvolgimento con i nostri concittadini nelle mie mansioni amministrative specifiche ha fatto in modo che potessi dedicarmici per oltre tre anni con passione e spero anche qualche risultato. Ma purtroppo l’attuale congiuntura di situazioni lavorative e sociali che si sono presentate negli ultimi mesi mi hanno portato alla conclusione che sia necessario compiere scelte chiare nell’interesse generale; faccio riferimento alla cosiddetta ripartenza, che fortunatamente si è verificata ed ha preso vigore economico dopo due anni di per sé molto complessi, ma che purtroppo io reputo sia stata confusa, convulsa, e purtroppo spesso molto disordinata nei comportamenti e nelle modalità non sempre corretti dei singoli. Questo ha richiesto negli ultimi mesi una gravosa attività a tutti noi, che purtroppo si somma nel mio caso a impegni lavorativi che comportano periodi di assenza anche estremamente ed inaccettabilmente lunghi dal perimetro cittadino e dagli enti ed attori che si occupano delle attività pratiche connesse con il ruolo che rappresento. Quindi, per utilità di tutti, è meglio se qualche altro rappresentante dell’Amministrazione potrà occuparsi molto più da vicino della gestione di un servizio ambientale che è giustamente sentito prioritario da tutti, sia pure talora con comportamenti personali non sempre congruenti con le aspettative. Mi prendo sin da ora la responsabilità di una situazione dei risultati recenti della raccolta rifiuti la cui situazione è purtroppo nei mesi scorsi ritornata su valori di raccolta differenziata simili a quelli di inizio mandato dopo aver raggiunto livelli anche molto apprezzabili negli anni scorsi, ed un po’ sento la responsabilità di non essere riuscito a modificare l’atteggiamento culturale verso il problema ambientale e del riciclo dei materiali, nonostante le attività di sensibilizzazione che sono state portate avanti, credo con apprezzamento da parte di molti concittadini.
Detto questo, faccio all’amministrazione i miei auguri di riuscire a continuare nell’opera di rinnovamento e sviluppo intrapresa. Ringrazio per la stima dimostratami assegnandomi questo incarico, i colleghi ed il Consiglio comunale tutto, e tutti i dipendenti e dirigenti comunali con cui ho avuto il piacere di cooperare. Resto comunque tra i banchi della maggioranza in Consiglio comunale, e a disposizione tua e dei colleghi per completare le attività avviate e per ogni eventuale supporto sia reputato utile e necessario».
«Prendiamo atto, come Amministrazione comunale, delle dimissioni dell’assessore Garelli – commenta il sindaco Bezzone –, di cui tra l’altro avevamo ampiamente discusso nei giorni scorsi con lo stesso assessore, per condividere le scelte e la soluzione più appropriata. Come già confermato dall’assessore Garelli, le dimissioni non hanno alcuna valenza politica, ma sono dettate esclusivamente da motivazioni riconducibili al proprio lavoro e di conseguenza alla sfera privata. Pertanto lo ringrazio di cuore per l’eccellente lavoro svolto dal maggio 2019 ad oggi. Riconoscendo in lui un’innegabile passione per il proprio paese, oltre ad un evidente senso civico, sono certo che nel limite del possibile continuerà ad impegnarsi all’interno della squadra di maggioranza per portare avanti la linea programmatica di questa Amministrazione e consolidare i risultati raggiunti».

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

A Linea Verde su Rai 1 cartoline del monregalese, da Vico a Carrù

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA Nella puntata di oggi, domenica 29 gennaio, Linea Verde ha dedicato una serie di segmenti alle eccellenze e alle peculiarità del monregalese: dopo l'anteprima dedicata alla Fiera del Bue...

Mondovì: tutto esaurito per i “tour della memoria” al Ghetto ebraico, oggi la Sinagoga

Ha avuto un'enorme successo l'iniziativa, coordinata dalla Città di Mondovì con l'associazione Gli Spigolatori ed Esedra, dei "tour della memoria", di organizzare visite guidate a tema “Mondovì Città della Memoria” con visita guidata alle...

L’aereo che attraversa la luna: l’incredibile scatto da Carrù

«È tutta una questione di una frazione di secondo. Quando ci riesco, mi emoziono. Un po’ come un pescatore che, dopo ore e ore di attesa, riesce a tirare fuori un bel pesce». Il...

Paola Farinetti a Mondovì per presentare il libro “Tuffi di superficie”

Sabato 28 gennaio, alle 18 nella sala comunale delle Conferenze in corso Statuto, verrà presentato il libro di Paola Farinetti “Tuffi di superficie” (Gallucci editore). Sarà presente l’autrice che dialogherà con la giornalista Arianna...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...