Alluvione del ’94: «Quando il Tanaro cancellò gli impianti sportivi di Clavesana»

I ricordi di Livio Ballauri, all'epoca responsabile del campo: «Il 4 novembre era sabato, c’era il derby con Farigliano. Stavo tracciando le righe quando vidi che l'acqua aveva superato gli argini…»

Il campo sportivo di Clavesana nel 1994, come appariva prima e dopo la terribile alluvione di novembre

Sabato 22 ottobre in municipio a Clavesana, in occasione della consegna della cittadinanza onoraria agli ex amministratori comunali di Rogno (Comune gemellato che aiuto Clavesana nel post alluvione del '94) è intervenuto Livio Ballauri, responsabile del centro sportivo all’epoca della tragedia. Ballauri ha raccontato quei giorni tremendi, proiettando anche una serie di fotografie del disastro e ringraziando di cuore i cittadini di Rogno per aver permesso la ripartenza dell'attività sportiva in paese. «Grazie a Rogno è stato possibile ricostruire gli impianti sportivi, che erano stati praticamente cancellati. Oltre agli aiuti nell’immediato, gli amici di Rogno sono poi intervenuti materialmente l’anno dopo, occupandosi proprio della ricostruzione dell’area – ha detto –. Ricordo come se fosse ieri quel terribile 4 novembre 1994. Era un sabato ed ero al campo per tracciare le righe: avevamo una partita importante, il derby con Farigliano. Pioveva, ma non avevo capito la gravità della situazione. Dopo dieci minuti di lavoro ho notato che il livello del Tanaro si era alzato di parecchio e che l’acqua, superato l’argine in un punto, stava lentamente iniziando a fluire verso il terreno di gioco. Sono tornato a casa e ho avvertito la Federazione che la partita non si sarebbe potuta disputare. Sono poi tornato al campo sportivo, era circa l’una e mezza del pomeriggio, e ho visto che l’acqua aveva già completamente invaso il terreno di gioco e l’area spogliatoi. Ancora inconsapevole del disastro imminente, pensai addirittura di togliermi le scarpe e di andare a spegnere i contatori della luce. In pochi minuti però la situazione divenne seria e capii che dovevo invece abbandonare la zona al più presto. Quando sono tornato, giorni dopo, lo spettacolo è stato desolante: non c’era più nulla, solo sabbia, detriti e tronchi trasportati dalla corrente, là dove fino a poco prima c’era stato uno degli impianti sportivi più belli della provincia. Ho pensato che era finito tutto, che i giovani non avrebbero mai più potuto praticare sport in paese. E invece, grazie a Rogno, non fu così…».

Santa Lucia Villanova Mondovì

Il Santuario di Santa Lucia a Villanova Mondovì riapre i battenti

Il Santuario di Santa Lucia in Villanova Mondovì si staglia dal XVI secolo sul versante del Monte Calvario (o Momburgo) dominando la Valle Ellero ed è erede di un’antica devozione popolare, ancora oggi viva...
mondovì teenage dream party

Venerdì 14 giugno a Mondovì Piazza la mega festa giovanile Teenage Dream Party

Venerdì 14 giugno in piazza d’Armi si accenderanno i riflettori del Teenage Dream Party, la festa più hype d’Italia. È uno spettacolo che da quasi un anno sta girando l’Italia, di città in città....

Su Instagram “VenereItalia” parla di Mondovì: ma di chi è l’iniziativa?

C'è la funicolare, piazza San Pietro col "Moro" e, in un'immagine successiva, anche qualche mongolfiera in volo sopra a verdi colline dense di vigneti (ma non sulla città di Mondovì: la foto ritrae quasi...

Auto con tre occupanti fuori strada sulla Torino-Savona

Incidente al km 40 dell'autostrada Torino-Savona tra Fossano e Marene nel primo pomeriggio odierno. Un'auto, con tre occupanti a bordo, ha perso il controllo mentre stava viaggiando in direzione del capoluogo torinese. Da chiarire...

Incidente sulla ss 28 ai “Sciolli”: due feriti

Scontro tra due furgoni all'altezza della fornace dei "Sciolli", sulla strada statale 28 all'ingresso di Mondooì, oggi giovedì 13 giugno. Il bilancio è di due feriti, affidati alle cure del 118. Uno dei due...

A Mondovì a luglio e agosto attivo il servizio di “Scuola Materna estiva”

Anche per il 2024 il Comune di Mondovì attiverà la Scuola Materna estiva, con l’obiettivo di soddisfare le esigenze delle famiglie con genitori entrambi lavoratori, assicurando così un accompagnamento educativo-assistenziale durante il periodo delle...