Mondovì, il Centrodestra attacca il Comune su “Peccati di gola”: «Esclusa via Beccaria»

Nuovo attacco del Centrodestra all'Amministrazione comunale. Questa volta il tema è la recente edizione di "Peccati di gola" - manifestazione quasi puntualmente si trascina dietro qualche polemica politica. Il tema dell'attacco non è inedito: è lo stesso su cui nei giorni della manifestazione si erano già spese parole, ovvero la situazione di via Beccaria e piazza Maggiore.

A fronte di un'evidente successo della kermesse, favorito anche dal meteo, i consiglieri del Centrodestra Mauro Gasco, Rocco Pulitanò ed Enrico Rosso scrivono: «“Peccati di gola” è stata un successo, con un grande pubblico presente, ma ha però avuto una serie di pecche, che si innestano purtroppo con le già gravi problematiche che deve affrontare il commercio locale. Il percorso di “Peccati di gola” si è dimenticato di almeno tre ambiti strategici dei Centri storici cittadini: piazza Roma, che è rimasta adibita a parcheggio; via Beccaria, che come allestimento ha avuto… la cartellonistica di cantiere, con tanto di semaforo funzionante, dei lavori al Borgheletto, e poche attrazioni, e piazza Maggiore, dove i soli caldarrostai tentavano vanamente di riempire l’ambito della parte alta della città. Un’occasione persa in un momento molto delicato per il comparto commerciale cittadino, al quale l’Amministrazione comunale dovrebbe porre molta più attenzione, soprattutto nel contesto di un evento come “Peccati di gola” che porta in città numerosi visitatori. Via Beccaria e piazza Roma sono state declassate: seppur facessero nominalmente parte del percorso, come suggeriva l’allestimento aereo, di fatto erano vuote. E stiamo parlando di un comparto già in serissima difficoltà, con oltre trenta unità locali destinate al commercio chiuse, spoglie e vuote. Chiediamo se l’Amministrazione, di concerto con gli organizzatori, abbia intenzione di ovviare a questa grave pecca nelle prossime edizioni della manifestazione, se possa inoltre anche ripensare a piazza Maggiore come spazio espositivo, e se in generale abbia intenzione di convocare il “tavolo di lavoro” promesso in campagna elettorale con commercianti, Associazioni e proprietari di negozi, per partire almeno con una serie di allestimenti nelle vetrine vuote nel corso di manifestazioni caratterizzanti. Un punto di partenza per provare ad avere sempre meno “vuoti” nel Centro storico». I tre consiglieri di annunciano anche di aver promosso un incontro con i
commercianti del Borgheletto.

Giorni fa, sui medesimi temi, il nostro giornale aveva già sentito l'assessore alle manifestazioni Alessandro Terreno:  «Siamo coscienti che alcune zone non abbiano goduto appieno del portato della manifestazione - ci aveva risposto, proprio riferendosi a via Beccaria - ma siamo convinti che una volta terminato il cantiere del Borgheletto tutto il centro di Breo avrà nuove opportunità di sviluppo»

 



Scopri anche

Girasoli e “merenda sinoira” a Farigliano: in onda il servizio di “Mag” su Italia1

La sera di domenica 4 dicembre, dopo “Studio Aperto”, su Italia1, all’interno della rubrica “Mag”, è andato in onda un servizio realizzato quest’estate a Farigliano. Le telecamere di Mediaset hanno raccontato il rito della...
video

Rai1: “L’Eredità” parla delle bocce quadre di Mondovì

«In quale gara, a Mondovì, hanno trionfato la coppia padre figlio?». La domanda di Flavio Insinna a "L'Eredità", su Rai 1, guarda allo "sport cubico" della nostra città. La risposta (azzeccata dal concorrente) non...

I mezzi storici dei Vigili del fuoco esposti per “Santa Barbara” – FOTO E...

A Cuneo, in piazza Galimberti, ieri i Vigili del Fuoco hanno celebrato la patrona Santa Barbara con dimostrazioni ed esposizione dei mezzi storici.  

Carrù, addio alla prof. Liliana Rabbia: insegnò a generazioni di studenti

È mancata, all'età di 87 anni e dopo una breve malattia, Liliana Rabbia. Professoressa in pensione, a Carrù insegnò italiano a generazioni di studenti. In tanti la ricordano con affetto in paese. Con il...