Vendemmie future: «Ombreggiature e piccoli invasi, per combattere caldo e siccità»

Claudio Conterno, presidente Cia, spiega: «Un’ottima annata. Stagioni calde come quella di quest’anno potrebbero diventare la normalità»

Un filare di Nebbiolo e, a fianco, Claudio Conterno

La vendemmia si è ormai conclusa da alcune settimane e per gli imprenditori del settore si possono imbastire i primi bilanci della stagione produttiva 2022. Claudio Conterno, presidente provinciale di Cia Cuneo e titolare dell’omonima azienda vitivinicola Monforte d’Alba spiega: «Questa è stata una delle annate più precoci degli ultimi decenni, con un anticipo nella raccolta di una quindicina di giorni. I temporali di fine luglio hanno dato una mano alla maturazione delle uve. Nelle zone più sabbiose ci sono stati maggiori problemi, però nel complesso i grappoli erano molto belli. A livello di pratiche agrarie abbiamo avuto poche difficoltà. Un’annata di ottima qualità, dalla quale nasceranno vini strutturati, di grande “potenza”, di buona gradazione alcolica, eleganti e pronti a essere immessi sul mercato e bevuti senza la necessità di ulteriori invecchiamenti oltre a quelli richiesti dai disciplinari. Vini con grandi profumi, che piacciono ai consumatori di tutto il mondo». Conterno aggiunge poi che la quantità di Chardonnay, Arneis, Dolcetto e Barbera è rimasta su buoni livelli, mentre per Nebbiolo, specialmente quello da Barolo e Barbaresco, ha subito un calo di resa del 10-15%. «I prezzi del nostro vino sul mercato sono in crescita del 10-15%: aumenti che vanno a ripagare i rincari delle spese energetiche e dei materiali usati nelle lavorazioni – prosegue Conterno –. Ora dobbiamo progettare il futuro del settore coinvolgendo aziende e tecnici, istituzioni e Università per la ricerca. Mettendo insieme le esperienze si possono raggiungere grandi risultati, anche perché stagioni calde come quella di quest’anno potrebbero diventare la regola. E allora bisogna adottare tecniche di ombreggiatura e costruire tanti piccoli invasi per raccogliere l’acqua da utilizzare quando serve: quest’ultimo un percorso utile non solo all’agricoltura, ma all’intera comunità. Il tutto cercando di imparare da ciò che hanno già fatto altri Paesi con temperature più calde delle nostre».



Scopri anche

A Mondovì torna la “Babbo Run”, camminata in costume da Babbi Natale da Breo...

Babbi Natale da tutto il Mondo(vì), la chiamata è per voi: torna la "Babbo Run", la camminata in costume da Babbo Natale non competitiva (e aperta anche agli amici a quattro zampe). L'appuntamento è...

Pamparato. Cercasi nuovo gestore per la “Censa”

Sui muri di via Roma, a Pamparato, le vecchie insegne dipinte raccontano di un passato diverso, fatto di persone e commercio, in cui i piccoli centri di montagna erano vivi e trafficati....

Confartigianato Carrù ha premiato la fedeltà dei suoi artigiani

Dodici riconoscimenti per la fedeltà associativa sono stati consegnanti dalla Confartigianato di Carrù all’interno del bella cerimonia ospitata al teatro “Vacchetti” nel pomeriggio di sabato scorso. È stato anche un momento per riflettere sulla...
Colletta alimentare 2022 Monregalese

Colletta alimentare 2022, nel Monregalese raccolti quasi 800 scatoloni di beni!

Gran successo per la Colletta alimentare 2022 nel Monregalese, che si è svolta sabato 26 novembre in tutta Italia, organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare e supportata da molti Enti, Associazioni e sponsor privati e...