L’addio a Mariuccia Cuniberti, sorella di mons. Lino

Insegnante elementare, 92enne, da Carassone aveva seguito il fratello come volontaria in terra colombiana rimanendogli al fianco nei vari passaggi che lo stesso vescovo di origini carassonesi aveva vissuto

Dieci anni fa moriva 91enne il fratello, mons. Lino Cuniberti, vescovo missionario in Colombia, impegnato a Florencia nella zona amazzonica; domenica scorsa l’ha raggiunto nella Casa del Padre la sorella Mariuccia, insegnante elementare, 92enne, che da Carassone l’aveva poi seguito (più tardi) come volontaria proprio in terra colombiana rimanendogli al fianco nei vari passaggi che lo stesso vescovo di origini carassonesi ha vissuto fino al ’79 alla guida del vicariato apostolico, poi fino all’84 nella sua permanenza in parrocchia a Bogotà nel ministero sacerdotale, e quindi al rientro in Italia nella casa paterna, accompagnandolo con dedizione generosa e premurosa, nonché con condivisione di ideali. Mons. Lino Cuniberti, tornato a Carassone, nell’84, come vescovo emerito, fu presenza significativa nella realtà monregalese, che aveva lasciato ad inizio anni ’50, quando era vice-parroco amatissimo a Ceva ed assistente carico di entusiasmo della Gioventù di Azione Cattolica, per entrare tra i Missionari della Consolata e poi per partire per la Colombia. E la sorella Mariuccia sempre a sostenerlo e ad incoraggiarlo, anche per portare all’attenzione le scelte profetiche di lui come giovane padre conciliare (nel gruppo di vescovi per la “Chiesa dei poveri” firmatari del Patto delle catacombe), come pastore immerso nei problemi sociali di un territorio complesso, come lucida figura di testimone nel servizio spassionato per la causa del Vangelo senza fronzoli…Varcando la soglia della casa carassonese nei pressi di p.za Concordia era lei, Mariuccia, a richiamare questi tratti esemplari del fratello missionario e vescovo di frontiera, talora rammaricandosi che d’attorno non se cogliesse sempre la portata unica. E dopo la morte di mons. Lino, ancora si è battuta – finchè la salute l’ha sorretta – per renderne sempre vivida la memoria, per far conoscere il suo impegno missionario, per dare risalto alla sua visione di Chiesa accanto agli ultimi.

I funerali si svolgeranno martedì  15 novembre, ore 11, nella parrocchia di Mondovì Carassone. Veglia funebre lunedì 14 novembre alle ore 20, sempre nella chiesa di Carassone. Ai famigliari, in particolare alla sorella Rita ed alla nipote Teresina, le condoglianze de “L’Unione”.

Scopri anche

Furti e truffe ad anziani, arrestata banda di “professionisti”. Hanno colpito anche nel monregalese

Erano veri professionisti dei furti in casa di anziani. Agivano in pochi minuti: uno si accertava che la casa fosse vuota, un altro faceva da palo e quindi il primo entrava e faceva "pulizia"....

A Linea Verde su Rai 1 cartoline del monregalese, da Vico a Carrù

CLICCA QUI PER VEDERE LA PUNTATA Nella puntata di oggi, domenica 29 gennaio, Linea Verde ha dedicato una serie di segmenti alle eccellenze e alle peculiarità del monregalese: dopo l'anteprima dedicata alla Fiera del Bue...

Mondovì: tutto esaurito per i “tour della memoria” al Ghetto ebraico, oggi la Sinagoga

Ha avuto un'enorme successo l'iniziativa, coordinata dalla Città di Mondovì con l'associazione Gli Spigolatori ed Esedra, dei "tour della memoria", di organizzare visite guidate a tema “Mondovì Città della Memoria” con visita guidata alle...

L’aereo che attraversa la luna: l’incredibile scatto da Carrù

«È tutta una questione di una frazione di secondo. Quando ci riesco, mi emoziono. Un po’ come un pescatore che, dopo ore e ore di attesa, riesce a tirare fuori un bel pesce». Il...

Paola Farinetti a Mondovì per presentare il libro “Tuffi di superficie”

Sabato 28 gennaio, alle 18 nella sala comunale delle Conferenze in corso Statuto, verrà presentato il libro di Paola Farinetti “Tuffi di superficie” (Gallucci editore). Sarà presente l’autrice che dialogherà con la giornalista Arianna...

Mondovì, lite tra pensionati nel parcheggio del supermercato: intervengono i Carabinieri

Ha colpito il contendente con una catena per chiudere la bicicletta, durante la lite scoppiata nel parcheggio del supermercato in via Cuneo a Mondovì, nei giorni scorsi. A seguire, dopo una segnalazione, è subito...