L’addio a Mariuccia Cuniberti, sorella di mons. Lino

Insegnante elementare, 92enne, da Carassone aveva seguito il fratello come volontaria in terra colombiana rimanendogli al fianco nei vari passaggi che lo stesso vescovo di origini carassonesi aveva vissuto

Dieci anni fa moriva 91enne il fratello, mons. Lino Cuniberti, vescovo missionario in Colombia, impegnato a Florencia nella zona amazzonica; domenica scorsa l’ha raggiunto nella Casa del Padre la sorella Mariuccia, insegnante elementare, 92enne, che da Carassone l’aveva poi seguito (più tardi) come volontaria proprio in terra colombiana rimanendogli al fianco nei vari passaggi che lo stesso vescovo di origini carassonesi ha vissuto fino al ’79 alla guida del vicariato apostolico, poi fino all’84 nella sua permanenza in parrocchia a Bogotà nel ministero sacerdotale, e quindi al rientro in Italia nella casa paterna, accompagnandolo con dedizione generosa e premurosa, nonché con condivisione di ideali. Mons. Lino Cuniberti, tornato a Carassone, nell’84, come vescovo emerito, fu presenza significativa nella realtà monregalese, che aveva lasciato ad inizio anni ’50, quando era vice-parroco amatissimo a Ceva ed assistente carico di entusiasmo della Gioventù di Azione Cattolica, per entrare tra i Missionari della Consolata e poi per partire per la Colombia. E la sorella Mariuccia sempre a sostenerlo e ad incoraggiarlo, anche per portare all’attenzione le scelte profetiche di lui come giovane padre conciliare (nel gruppo di vescovi per la “Chiesa dei poveri” firmatari del Patto delle catacombe), come pastore immerso nei problemi sociali di un territorio complesso, come lucida figura di testimone nel servizio spassionato per la causa del Vangelo senza fronzoli…Varcando la soglia della casa carassonese nei pressi di p.za Concordia era lei, Mariuccia, a richiamare questi tratti esemplari del fratello missionario e vescovo di frontiera, talora rammaricandosi che d’attorno non se cogliesse sempre la portata unica. E dopo la morte di mons. Lino, ancora si è battuta – finchè la salute l’ha sorretta – per renderne sempre vivida la memoria, per far conoscere il suo impegno missionario, per dare risalto alla sua visione di Chiesa accanto agli ultimi.

I funerali si svolgeranno martedì  15 novembre, ore 11, nella parrocchia di Mondovì Carassone. Veglia funebre lunedì 14 novembre alle ore 20, sempre nella chiesa di Carassone. Ai famigliari, in particolare alla sorella Rita ed alla nipote Teresina, le condoglianze de “L’Unione”.

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Monastero di Vasco: presentato il nuovo gruppo di Protezione civile

16 volontari pronti a spendersi per la sicurezza del paese: è il nuovo gruppo della Protezione Civile di Monastero di Vasco, presentato questa sera, venerdì 1 marzo presso la sala antistante al...

San Michele: rinvio per la corsa Just the woman i am

La corsa solidale "Just the woman i am" prevista per questo weekend a San Michele è stata rinviata al 10 marzo a causa del maltempo. La ricerca universitaria sul cancro si promuove anche attraverso lo...

Dopo la neve la pioggia sulle nostre piste da sci

La settimana era iniziata alla grande, con una fitta nevicata che aveva portato oltre un metro di neve sulle nostre montagne. Una boccata d'ossigeno che ha permesso a tutte le nostre stazioni sciistiche di...

Attenzione alle truffe: cercano di introdursi nelle case, a Morozzo e Margarita

Allarme tra Margarita e Morozzo. In queste ore, i cittadini stanno segnalando la presenza di un'auto stationwagon di colore scuro, con a bordo due persone, che tentano di introdursi nelle abitazioni con la scusa...