Tra novità e tradizione: torna a Trinità la “Fera dij pocio e dij bigat”

Sabato 26 novembre l’inaugurazione, con la presentazione della “Residenza Garavagno”. Domenica 27, grande Fiera in centro con prodotti tipici e d’artigianato

Foto da "La Fedeltà" Fossano

L’edizione 2022 dell’attesa “Fera dij pocio e dij bigat” di Trinità entra nel vivo. Aspettando il grande evento, durante il week-end appena trascorso sono già andati in scena alcuni partecipati appuntamenti, pensati e organizzati dal Comune e dalle Associazioni del paese. In tanti non sono voluti mancare, la sera di sabato 19 novembre in palestra, per la cena del bollito, a cura della Pro loco Trinità 2014. Domenica 20 novembre poi il Teatro Garavagno ha ospitato l’applauditissimo spettacolo “La leggenda di Hercules” della Compagnia teatrale di Carrù “Once Upon a Time”. Trascorso il primo week-end, si prosegue ora giovedì 24 novembre (ore 21) con una nuova serata al Teatro Garavagno, per l’evento “Marcel and Folk Rouge Band”, dedicato al micronido comunale. Venerdì 25 novembre (ore 20) si torna in palestra per l’attesa “Cena in giallo, a cena con l’assassino”, mentre sabato 26 novembre alle ore 10 al Teatro Garavagno va in scena l’inaugurazione ufficiale della “Fera”, con la consegna del “Pocio d’or”, un rinfresco e la presentazione della nuova “Residenza Garavagno”, struttura assistenziale in cohousing. Alle 21, il castello Costa ospita la “Novembre Fest” e, in contemporanea (sempre alle 21) al Teatro Garavagno, va in scena lo spettacolo “MagichArpeEnsemble in tour”.

Mercato, artisti, esposizioni e prelibatezze
Domenica 27 novembre sarà completamente dedicata alla festa vera e propria per le vie del centro. Fin dalle prime luci dell’alba, trova spazio il vecchio mercato di Trinità, per le stradine. Dalle ore 9, in via Carlo Marro e in via Campi, i trattori d’epoca di Carlo Costamagna, con dimostrazione di trattori alle ore 14. In mattinata, piazza Umberto I si anima con il raduno delle “Fiat 500”, l’esposizione dei “creatori d’ingegno”, la novità dei “mosaici di tappi” di Franco Pagliano, i cavalli di Bepangelo Manassero, gli antichi mestieri di Graziella Pellegrino e della Scuola “Antichi mestieri” di Salmour, la Scuola di scultura “Nusech dr Kiè”, le esibizioni degli allievi trinitesi della “Fossano Musica”, i madonnari di Bergamo, i volontari di “Trinità Solidale” con i loro dolci, i panini della “Pro San Giovanni”, “La storia del baco” in Biblioteca con il Filatoio di Caraglio, lo “svuotasolai” dei bimbi e la “scatolata” della Primaria e la distribuzione di caldarroste e vin brulè, a cura del Gruppo Alpini. Dalle 14, animazione con l’Associazione “Senza mura”, in piazza Conti Costa.

Campionato della battuta: i macellai si sfidano… a “colpi di coltello”
In contemporanea, domenica 27 novembre, va in scena il 9° “Campionato di battuta al coltello” nei locali della palestra di via Campi, in collaborazione con Coalvi, con l’allevatore Dario Perucca e con i “Discepoli di Escoffier”. Macellai e “artisti della carne” provenienti da tutta Italia, si sfidano. Alle ore 10, premiazione della battuta più bella, della più veloce e della più gustosa. Da mezzogiorno, pranzo-degustazione a cura della Pro loco.



Scopri anche

Un grosso cinghiale intrappolato nel canale: a Garessio intervengono i Vigili del fuoco

Un cinghiale era rimasto intrappolato nel canale della diga presso la centrale idroelettrica a Trappa (Garessio). È quanto avvenuto nel pomeriggio di oggi, domenica 27 novembre, quando, su segnalazione di alcuni residenti, sono intervenuti...

Oggi a Mondovì la celebrazione per la “Virgo Fidelis” con l’Arma dei Carabinieri

Questa mattina, domenica 27 novembre, la Compagnia dei Carabinieri di Mondovì ha celebrato la ricorrenza della "Virgo Fidelis", Patrona dell'Arma dei Carabinieri dall'11 novembre 1949. La funzione religiosa si è svolta nella chiesa del...

«Com’eri vestita, quando ti hanno stuprata?», a Mondovì la mostra di Amnesty

"Era un mio compaesano, mi ospitava perché nona avevo casa. Ogni volta che la moglie usciva, mi violentava". "Quando siamo arrivati nel parcheggio, ha chiuso tutte le porte dell'auto: e mi ha stuprata". "Quel...

“Luci a Piazza”: piazza Maggiore si trasforma in un bosco natalizio

LUCI A PIAZZA. Prende il via lo show luminoso nel rione storico di Mondovì. Ecco qualche immagine. Lo spettacolo di "mapping" sulle facciate storiche va in scena anche oggi, domenica 27 novembre, dalle 19...