Visita pastorale: domenica la Messa a San Michele e il saluto all’Amministrazione

In settimana il vescovo in visita alla comunità, domenica la messa nella parrocchiale

Dopo l’arrivo a Torre domenica, questa settimana la visita pastorale del vescovo toccherà San Michele M.vì. In settimana visiterà le realtà del paese, con la messa domenica e il saluto all’Amministrazione comunale. San Michele è una comunità operosa, un paese di fondovalle, ricco di storia e curiosità nascoste. Tra i suoi boschi si trova la bicocca di San Giacomo, teatro degli scontri napoleonici, con altre chiese e cappelle ricche di arte. Una comunità multietnica, che tuttavia ha trovato la chiave per vivere in armonia. «Il nostro è un paese di fondovalle, multietnico, ed è molto avanti perché la gente è bene integrata. Nella nostra comunità c’è un bel clima e non quella diffidenza che a volte si riscontra: questo è un bene, perché il mondo sta cambiando – commenta il sindaco, Domenico Michelotti –. San Michele può offrire tanti servizi ed è un nostro punto di forza perché le persone possono godere di una buona posizione rispetto a Mondovì, pagando un prezzo più basso per gli affitti e al contempo senza rinunciare ai servizi più importanti. È un paese attivo, laborioso e sono molto orgoglioso. Sono contento di questa visita pastorale, anche il vescovo potrà toccare con mano il calore della nostra comunità». Il tessuto dell’associazionismo in paese è particolarmente vivace: oltre alla Pro Loco sono attivi un Gruppo Alpini, una sezione della Croce Rossa Italiana, la sezione del gruppo Donatori di sangue Avas, il gruppo Avo e la Società Operaia di San Michele (proprio recentemente in cerca di un gestore) e l’Associazione San Paolo. Di recente fondazione, ma molto attiva, è anche l’Associazione “Amici dell’aiuola botanica”, volta a promuovere la cultura della flora, proprio a partire dalla risorsa dell’aiuola realizzata in piazza Umberto I. Inoltre, importante in paese la presenza delle Scuole, la Primaria, la Secondaria di primo grado e la Scuola dell’infanzia, che spesso rinnova il dialogo intergenerazionale, con frequenti iniziative e visite a favore della Casa di riposo del paese. Vivace anche la parte produttiva e industriale del paese: le principali aziende sono sicuramente la Silva Team e l’acciaieria Riva, che si trova al confine con Lesegno, oltre a numerose altre piccole medie imprese, tra cui la cava. La Parrocchia è retta da don Marco Giordanengo, che segue anche le comunità di Torre, Monasterolo Casotto, San Paolo e San Michele, coadiuvato da don Saverio Bertolino. La visita pastorale nelle due Unità val Mongia e bassa Corsaglia sta per raggiungere il culmine con la presenza del vescovo nel territorio di San Michele.
«Domenica scorsa 12 febbraio la comunità di Torre ha accolto il vescovo che ha ribadito l’importanza e la necessità di un continuo sforzo alla comunione interparrocchiale, ringraziando e plaudendo agli sforzi fatti in tal senso – commenta il parroco don Giordanengo –. Domenica prossima mons. Egidio chiuderà la visita celebrando a Torre Roatta, incontrando i ragazzi del catechismo e celebrando nella parrocchiale di San Michele, la comunità più popolosa delle nostre Unità.
Sarà occasione per chiudere in bellezza l’incontro del pastore con il suo gregge che a San Michele è numeroso, variegato anche per la presenza di fratelli e sorelle extracomunitari. Confidando che la visita unificante del vescovo continui a produrre frutti di comunione ci auguriamo che possa sentirsi di casa nelle nostre parrocchie».

L’incontro tra mons. Miragoli e la comunità di Torre

Scopri anche

Su Italia Uno la cupola ellittica più grande del mondo: Giacobbo a Vicoforte

La cupola ellittica più grande del mondo è il focus del servizio che la trasmissione "Freedom" ha dedicato al Santuario di Vicoforte. Passando in rassegna le meraviglie architettoniche del paese (a cominciare dal Pantheon,...

Maxi evasione fiscale internazionale, nei guai un commercialista monregalese

Maxi sequestro preventivo di beni per un valore complessivo, all'incirca, di 32 milioni di euro. È quanto eseguito dai Finanzieri del Comando Provinciale di Bari nei confronti di una società portoghese – operante nella gestione di...

Missionari martiri, testimoni di fede e solidarietà. Veglia di preghiera e memoria a Monastero...

La veglia di preghiera per i missionari martiri, nella giornata che ricorda il sacrificio della vita da parte di tanti annunciatori del Vangelo e di numerosi operatori pastorali nel mondo (nella data dell’uccisione di...

Il Comune di Ceva vuole ri-acquisire la “Casa Albergo”

La situazione della “Casa Albergo” di Ceva, ormai chiusa da tempo, potrebbe sbloccarsi. L’ex-Casa di riposo oggi versa in condizioni pessime e un recente post di un utente sulla pagina Facebook “Buongiorno Ceva” ha...
bambino rara malattia occhi

Leonardo e le lenti da trovare: dopo l’appello della madre emergono casi in tutta...

Era un grido, un alito di vento. Sta diventando un uragano. Tutta Italia si sta mobilitando per il piccolo Leo, e non solo per lui: per Serena a Palermo, per Sofia a Lodi e...
rifiuti mondovì 2020 nuova tariffa

Mondovì, come cambierà la raccolta rifiuti. La differenziata è al 76%, statica da anni

Perché la raccolta differenziata a Mondovì non cresce più? È da anni che il dato della città si attesta sempre attorno al 75%, poco sopra o poco sotto. Intendiamoci: in una fase storica in...