Le scuole di Carrù e Crava tornano a colorarsi, con la “settimana arcobaleno”

Circa 200 alunni hanno preso parte ai laboratori creativi, organizzati dal 6 al 10 marzo

Dopo tre anni di attesa a Carrù e a Rocca de’ Baldi (Crava) è tornata la “settimana arcobaleno”. Dal 6 al 10 marzo gli alunni della Scuola secondaria di primo grado “Oderda-Perotti” si sono trasformati in pittori, giornalisti, fotografi, musicisti, maghi, giocatori di scacchi, sportivi e non solo. I diversi i laboratori, che hanno sostituito le tradizionali lezioni in aula, sono stati organizzati da insegnanti e da alcuni esperti esterni. «Programmare i 18 laboratori proposti è stato impegnativo – commenta la professoressa Giada Calleri, una delle coordinatrici del progetto – ma il duro lavoro ha dato ottimi risultati». I ragazzi hanno avuto la possibilità di esprimere quattro preferenze tra i corsi in programma e ognuno di loro ha avuto modo di prendere parte a due laboratori. «È stata una bella esperienza, diversa dal solito – dichiarano alcuni studenti – necessaria per riacquistare le energie in vista del rush finale dell’anno scolastico 2022-2023. Ringraziamo i docenti che hanno ideato la Settimana Arcobaleno e tutti coloro che, a vario titolo, gratuitamente e mettendo a disposizione tempo e professionalità ci hanno dato la possibilità di scoprire nuove attività e maturare nuovi interessi». Alla fine della settimana, venerdì 10 marzo, gli studenti hanno mostrato ai compagni quello che hanno realizzato: coreografie di cheerleading e giocoleria, canzoni, video interviste, performance di intrattenimento magico, manufatti al telaio, piccole e grandi opere d’arte e fotografie scattate anche in esterna. «Un’occasione per “smontare” i soliti gruppi classe – aggiunge la professoressa Federica Viara, co-referente dell’iniziativa – e dare l’opportunità ai ragazzi di conoscere anche gli studenti delle altre sezioni». Dopo lo stop forzato, imposto dalla pandemia, la scuola è tornata ad essere allegra e viva coinvolgendo quasi 200 alunni. Gli alunni del laboratorio “Scoop” – “A scuola di giornalismo con Piero Dardanello”.

Scopri anche

operazione polizia mafia nigerianavideo

Maxi operazione della Polizia contro la mafia nigeriana: uno dei “boss” arrestato a Mondovì

Una maxi operazione della Polizia contro la mafia nigeriana ha portato all'arresto di 16 persone: arrestato anche un uomo a Mondovì, ritenuto essere uno dei vertici dell'organizzazione criminale.   La Polizia di Stato, nella mattinata di...

Norme sulle esequie, la Diocesi interviene sui dubbi interpretativi sollevati dall’Ana

In merito alla presa di posizione emersa durante l'assemblea della Sezione ANA di Mondovì relativa all'interpretazione sulle norme per le esequie la Diocesi di Mondovì precisa: «Visti i rapporti sempre corretti intercorsi tra la...
consiglio comunale mondovì bilancio 2023

Il Consiglio comunale di Mondovì approva il bilancio 2023

Venerdì 31 marzo il Consiglio comunale di Mondovì si è riunito per discutere e approvare il bilancio 2023. Un consiglio importante, per il mandato amministrativo in corso: si vota il primo "previsionale" per l'Amministrazione...

Farigliano in festa: aperte le adesioni per la “Giornata del donatore” Avis

La sezione Avis di Farigliano organizza la “Giornata del donatore”, una grande festa per tutta l’Associazione, domenica 16 aprile, in collaborazione con la Pro loco di Farigliano. Il programma della giornata si apre con...
operazione polizia mafia nigerianavideo

Maxi operazione della Polizia contro la mafia nigeriana: uno dei “boss” arrestato a Mondovì

Una maxi operazione della Polizia contro la mafia nigeriana ha portato all'arresto di 16 persone: arrestato anche un uomo a Mondovì, ritenuto essere uno dei vertici dell'organizzazione criminale.   La Polizia di Stato, nella mattinata di...
nuova moschea mondovì no

Nuova “moschea” a Mondovì? «No: ci spostiamo da via Cuneo in via Trieste»

La comunicazione è stata inviata a inizio marzo, dalla “Comunità dei mussulmani di Mondovì” al Comune: una lettera, firmata dal presidente della Comunità, Mohamed Bouzerda, che comunicava che «a partire dalla data del 22...