Cedimento nei bastioni a Mondovì Piazza, chiude via Marchese a tempo indeterminato

Nemmeno si sapeva che c’era, quel buco. Una “fetta” di muro, larga un metro, che non c’è più, lungo ai bastioni di Piazza sotto a via Marchese d’Ormea. Si trova quasi esattamente a metà fra le due porzioni di muraglioni in cui si è intervenuto negli scorsi anni, ma era coperto dai rampicanti. Poi, quando la riva sotto la strada è stata ripulita dalle piante, ecco che è venuto alla luce. Proprio a fianco di uno dei tubi di scarico che, a giudicare dal colore dei mattoni e dal rigonfiamento disegnato dalle pietre, ha causato più di un problema di infiltrazione di acqua e liquami. E come se non bastasse, nel tratto di strada soprastante si intravedono una crepa di scissione e una parte di asfalto già “avvallato”. «La situazione è critica, la strada va messa in sicurezza», afferma l’assessore ai Lavori pubblici, Gabriele Campora. Da giovedì 30 marzo via Marchese verrà chiusa al traffico delle auto nel tratto tra vicolo Pizzo e vicolo Vivalda. Il transito dei pedoni verrà ancora consentito.

LE MURA DI PIAZZA, PROBLEMA CHE RITORNA
È evidente che siamo davanti a una criticità oggettiva: le mura di Piazza sono “malate”, non stanno bene. Servirebbe un gigantesco intervento di risanamento, una cosa che probabilmente costerebbe milioni e milioni di euro. È da anni che si va avanti a interventi pezzo-a-pezzo. Nel 2018 enne chiuso il tratto che andava dalla Porta di Carassone a vicolo Vivalda: rimase chiuso fino al settembre 2021, mentre si svolgeva il primo lotto di lavori nei muraglioni “nord”. Poi nel 2022 partì il secondo intervento, che invece riguardava il muraglione “sud”. E oggi, mentre si stava per partire con un terzo lavoro (che riguarda però una parte di muro a monte della strada: l’incrocio con vicolo Pizzo), ecco che emerge questa nuova criticità. La quarta… almeno fino a ora. I due interventi già portati a termine sono costati circa 300 mila euro in tutto (e altri 100 mila euro per i lavori in vicolo Pizzo). «Siamo ancora in assenza di progetto – afferma Campora –, ma considerato anche il rincaro delle materie prime questo intervento potrebbe costare 150-200 mila euro. La situazione non è così tanto grave da rendere necessaria una chiusura in massima urgenza, ma senza dubbio è critica: la strada verrà chiusa giovedì a tempo indeterminato.
I tempi, considerato che l’intervento è ancora da progettare, saranno certamente lunghi. Per il tratto a nord ci vollero tre anni: qui, come è ovvio, tutti sperano in una fase più veloce, ma realisticamente non si può parlare di tempi brevi. I disagi riguarderanno soprattutto l’accesso alle Scuole negli orari di ingresso e uscita, quando l’unico modo per raggiungere piazza IV Novembre sarà passare dalla strada per Carassone, che nei medesimi orari (con via Tortora che non può essere percorsa “a salire”) diventerà anche l’unico accesso al parcheggio terrazzato del Belvedere. I residenti che stanno nell’ultimo tratto di via Marchese potranno accedere normalmente alle abitazioni e poi, per uscire, imboccare vicolo Vivalda e scendere da via Carassone. E non è improbabile che, con gli anni a venire, vengano notate altre criticità in nuovi tratti.

Funamboli: dopo Facchetti e Veltroni, anche Debora Sattamino fra i protagonisti

Tre appuntamenti per la terza settimana di maggio. Inizia così, con un tris di imperdibili incontri, l’edizione 2024 del Festival Funamboli – Parole in equilibrio, organizzato dall’associazione culturale Gli Spigolatori. La tematica di quest’anno,...
decine auto rigate mondovì

“Raid” sulle portiere: decine di auto rigate a Mondovì

Decine di auto rigate a Mondovì, in una serie di zone diverse della città: il piazzale dell'Istituto "Cigna", a Carassone, in via Durando, via Alba, largo XXIX Aprile, in piazza Santa Maria Maggiore. E...

Maltempo a Garessio, torrente esondato sulla Provinciale

Violento nubifragio nel pomeriggio odierno su Garessio. Le squadre dei Vigili del fuoco locali sono intervenuti in regione Cascinotto per un torrente esondato nei pressi della Provinciale 178, la strada del colle di Casotto....

Fondo scivoloso: di nuovo rinviata la passeggiata “Esplorando Cigliè”

Il Comune e la Pro loco di Cigliè si vedono nuovamente costretti a rinviare l’evento “Esplorando Cigliè, alla scoperta di nuovi sentieri”, previsto inizialmente per i primi giorni di maggio, poi spostato a domenica...

Energia green: “Cer Concerti” e maxi cantiere della Bealera Maestra su Rai News

Nuova ribalta nazionale, venerdì 17 e sabato 18 maggio, per il progetto “Cer Concerti”, che ha dato vita, poco più di un mese fa, a 8 nuove Comunità energetiche da cabina primaria, coinvolgendo 25...
Luna Park Ceva 2024

A Ceva arriva il Luna Park

Arriva a Ceva, da venerdì 17 maggio il grande Luna Park in piazza Vittorio Veneto, con ben trenta attrazioni, tutte da provare e su cui divertirsi ed emozionarsi! Due le novità spettacolari di quest’anno:...