Federico Leone: «Vi racconto la mia esperienza in Canada»

Federico Leone, del “Baruffi” di Ceva, sta studiando in una scuola canadese grazie alla borsa di studio del Banco Azzoaglio

Sono Federico Leone, uno studente dell’istituto “Baruffi” di Ceva che grazie alla borsa di studio offerta dalla Banca Azzoaglio è riuscito a realizzare il suo sogno di provare un’esperienza scolastica all’estero. Il mio programma è iniziato il 2 febbraio 2022, direzione Winnipeg, una città canadese nello stato del Manitoba! Ormai sono trascorsi più di 3 mesi dal mio arrivo e sto cominciando ad integrarmi nella società Nord Americana. Le prime settimane mi sentivo spaesato e a volte non capivo come le cose funzionassero, mi sono trovato catapultato in un mondo sconosciuto con usi e cultura completamente diversi da quella italiana. La vita è molto tranquilla, da quello che ho potuto vedere i canadesi non si fanno molti problemi e si godono quello che hanno.

L’aspetto che mi ha colpito di più durante i miei primi due mesi qui è stata la scuola. Il sistema scolastico è completamente differente da quello italiano, ti puoi scegliere i corsi da frequentare, si cambia ad ogni lezione l’aula, si crea un legame speciale tra alunni ed insegnanti e la scuola è un labirinto di corridoi e armadietti. Durante la mia permanenza in Canada ho deciso di seguire un corso di meccanica, educazione fisica, inglese e storia canadese.

Altri aspetti che mi hanno colpito sono il clima della zona in cui mi trovo, il primo giorno che sono arrivato fuori dall’aeroporto c’erano trenta gradi sotto zero! Per fortuna nei prossimi mesi le temperature si alzeranno e potrò assistere alla primavera canadese!

Sono rimasto anche shockato dalle dimensioni delle cose qua in Nord America, qui tutto è più grande! Le auto, le strade, le bottiglie del latte da 4 litri!

La vita in quel di Winnipeg procede benissimo, sono capitato un una città grande, più o meno con gli stessi abitanti di Torino, che mi offre molti servizi e attività per il mio tempo libero: posso andare a fare passeggiate nel centro, nei parchi o allenarmi in palestra.

I miei genitori ospitanti sono fantastici, mi trovo veramente bene con loro, facciamo diverse attività come passeggiate, provare a suonare canzoni country ma anche fare pesca sul ghiaccio come i veri canadesi!

Ci sarebbe tanto da raccontare e in un testo tutto non ci starebbe, per questo vi terrò aggiornati sulle prossime avventure!

Federico Leone

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Il sindaco di Dogliani: «Dicono che non mi ricandido? Nessuno può parlare per me»

In vista delle prossime elezioni comunali, si “accende” il clima a Dogliani. Il sindaco Ugo Arnulfo, venuto a conoscenza di alcune voci che starebbero circolando sul suo conto in paese, interviene per fare chiarezza:...

Politecnico, ieri il rettore nella sede di Mondovì – L’INTERVENTO IN CONSIGLIO

Al pomeriggio la visita nella sede universitaria monregalese, la sera la relazione in Consiglio. «Una sede notevole - commenta il rettore, prof. Corgnati -, su cui sicuramente ha senso investire». Qui il video dell'intervento in...

Vicoforte: addio all’ex maestra Annina Strocco

A Vicoforte sono in tanti a ricordarla con affetto, a sentire un debito di riconoscenza nei suoi confronti. Annina Strocco, detta anche Nina, è stata una delle storiche maestre del paese: aveva insegnato a...

Due anni di guerra: dagli ucraini un grazie agli amici di Ceva

Sono passati due anni dall’inizio della guerra in Ucraina, e anche Ceva all’epoca si adoperò fattivamente per l’accoglienza e per agevolare le pratiche per far giungere in città parenti e amici in fuga dai...