MALTEMPO: l’Ellero scende sotto la soglia di guardia

Intensità della pioggia in diminuzione. Permane comunque l’allerta arancione del Cuneese

MALTEMPO: Ellero e Pesio scendono sotto la soglia di guardia
MALTEMPO: Ellero e Pesio scendono sotto la soglia di guardia

MALTEMPO: l'Ellero scende sotto la soglia di guardia. L'Ellero, all’altezza di Mondovì, è finalmente tornato sotto il livello di guardia. Dopo una nottata in cui l’indice del livello idrometrico, in maniera altalenante, era rimasto al di sopra la soglia (2.10), complice anche il calo dell’intensità della pioggia stamattina, ora siamo finalmente scesi sotto la linea che demarca la soglia di guardia, con valore registrato di 2.04 alle ore 10.30. Nella notte l'Ellero era arrivato a toccare la punta dei 2.27 metri. Resta ancora sopra la soglia il Pesio a Carrù.

L'Ellero questa mattina a Mondovì

MALTEMPO: l'Ellero scende sotto la soglia di guardia

«La notte è trascorsa senza segnalazioni di criticità e richieste di supporto»: è quanto comunicano il presidente della Regione, Alberto Cirio, e l'assessore Marco Gabusi, in costante contatto con la sala operativa della Protezione civile. Continua a piovere su tutto l'arco alpino occidentale, seppure non con forte intensità.

MALTEMPO: l'Ellero scende sotto la soglia di guardia

L’Ellero a Mondovì è finalmente sceso sotto il livello di guardia. Nessuna preoccupazione per Tanaro, Mongia, Corsaglia e Bormida, rimasti sotto la soglia di guardia. Intanto, i Centri operativi comunali (Coc) aperti sono diventati 90: 50 in provincia di Cuneo, tra cui Mondovì, Ceva, Carrù. Sul territorio regionale sono all'opera 1.170 volontari, di cui 780 del Coordinamento regionale e 390 del Corpo AIB, che si occupano soprattutto del monitoraggio del territorio. Si ricorda che è in vigore l'allerta arancione per rischio idrogeologico e idraulico in Alta e Bassa Valsusa e nelle valli Chisone, Pellice, Stura, Orco, Lanzo, Sangone, Varaita, Maira, Po,Tanaro e nella pianura cuneese. Sul resto del territorio l'allerta è gialla (zone di Toce e Scrivia escluse).

 

CHIUSURA STRADE PROVINCIALI, in aggiornamento

Risultano chiuse le seguenti strade:

SP 285   Comune di Peveragno

SP 243 Comune di Morozzo

SP 47     Comune di Isasca al km 7

SS 589  Comuni Saluzzo-Cardè-Barge

SP 240 Comune di Busca

SP 29 Comune di Cardè

SP 207 Comune di Faule

 

RIEPILOGO PONTI CHIUSI, in aggiornamento:
ponte Molino Lavagna in loc. Niere: chiuso
ponte in loc. Follone: chiuso
ponte il loc. San Biagio Sp 243: chiuso

 

I DATI ARPA

Secondo quanto diramato da Arpa Piemonte, alle ore 9 di questa mattina, nelle ultime 12 ore sono state registrate precipitazioni cumulate di circa 50-70 mm sulle valli alpine Chisone e Po, sul resto delle zone alpine e pedemontane valori compresi tra 30 e 50 mm. Picchi di 133,8 mm a Colle Barant (TO) con valori dovuto alla fusione della neve del giorno precedente, 115,8 mm a Barge (CN), 97,1 mm a Praly (TO), 94,3 a Vaccera (TO) e 82,4 a Camparient (BI). Negli ultimi 4 giorni, sono stati registrati complessivamente tra 180 e 230 mm sulle medesime zone con massimi di 306,2 a Barge, 277,8 mm a Camparient (BI), 195,9 mm a Praly (TO), Pradeboni (Chiusa Pesio) 193,6 mm e; quantitativi inferiori sulle zone alpine più interne e sulle pianure.

Nella scorsa notte si sono registrati diffusi superamenti dei livelli di guardia nel reticolo idrografico secondario occidentale e sudoccidentale già interessati dagli incrementi più significativi nella giornata di ieri. I livelli dei corsi d’acqua dei reticoli principale e secondario sono generalmente stazionari o in debole crescita. Incrementi significativi si sono verificati anche lungo le aste di Pellice e Varaita, con superamenti dei livelli di guardia a Luserna S. Giovanni (TO) per il Pellice e a Rossana (CN) per il Varaita. Anche il Ghiandone a Staffarda (CN) si è mantenuto sopra il livello di attenzione ed attualmente in lenta crescita verso i livelli di pericolo.

Per i corsi d’acqua principali si segnala il superamento nella notte del livello di guardia alla sezione di Carignano Po, il cui livello è ancora in debole crescita. Il Tanaro, alla sezione di Alba, dalla notte si è mantenuto stazionario al di sotto del livello di guardia.  Nella notte si sono verificati fenomeni di versante che hanno interessato principalmente le aree pedemontane e collinari del Piemonte sudoccidentale, dove si sono verificati i valori più elevati di precipitazione.

PREVISIONI

Una vasta area di bassa pressione sul Mediterraneo centro-occidentale presenta due minimi, uno che staziona sulle coste del Portogallo e l’altro posizionato sulla Sicilia e che convoglia masse d’aria caldo-umide sul Piemonte. Venti di scirocco in quota e flussi orientali nei bassi strati determinano precipitazioni diffuse su zone montane e pedemontane alpine, con valori localmente forti o molto forti nelle vallate di Torinese e Cuneese, e deboli sparse altrove. Dal primo pomeriggio la circolazione depressionaria si sposterà gradualmente dalla Sicilia verso il mar Egeo, favorendo la risalita dei valori di pressione sul Piemonte e un miglioramento delle condizioni, con parziali schiarite e precipitazioni in generale esaurimento, ad eccezione di possibili rovesci sparsi.

I livelli idrometrici dei tributari di Po e Tanaro, ora stazionari, saranno in generale diminuzione dalle prossime ore. Nel pomeriggio è atteso il transito del colmo di piena sull’asta del Po alla sezione di Carignano e in serata a Torino Murazzi con valori al di sopra del livello di guardia. La piena transiterà dalle sezioni a valle nella notte tra oggi e domani con valori prossimi o al di sotto della guardia. Il Tanaro a valle di Asti sarà in lieve incremento pur mantenendosi ben al di sotto del livello di guardia.

Scopri anche

Crea Consul Mondovì azienda

Crea Consul sbarca sulle isole: l’esempio concreto del lavoro di squadra

In un panorama aziendale dove l'evoluzione è la chiave per il successo continuo, la notizia che Crea Consul espande il proprio raggio d'azione fino alle isole di Sardegna e Sicilia, rappresenta un momento di...

Addio alla maestra Silvia Zanon

Grande cordoglio in tutto il territorio cebano per la prematura scomparsa della maestra Silvia Zanon, per oltre 20 anni apprezzata insegnante di religione nei plessi di Sale Langhe e Ceva. «Tutta la comunità scolastica...
Piercarlo Chiecchio

Lutto a Mondovì Piazza: addio a Piercarlo Chiecchio, storico autista dei bus cittadini

Un volto conosciuto da chiunque abbia usufruito del trasporto pubblico a Mondovì. Dai cittadini a (soprattutto) le varie generazioni di studenti, trasportati ogni giorno sui tragitti scolastici da e verso Piazza. Si è spento...

Sagra della Castagna a Frabosa Sottana, all’insegna della valorizzazione dell'”Oro dei boschi”

Sabato 30 settembre e domenica 1º ottobre a Frabosa Sottana si terrà la 35ª edizione della Sagra della castagna e sarà a suo modo un’edizione davvero storica. Per la prima volta, dopo tanti anni,...

Cuneo si prepara ad accogliere Pep Guardiola: palazzetto “sold out” per l’allenatore del Manchester...

Cuneo si prepara ad accogliere Pep Guardiola. Lunedì 9 ottobre dalle ore 10 l’allenatore del Manchester City varcherà le porte del Palazzetto dello Sport di Cuneo, già “sold out” in ogni ordine di posto,...
#Albaland luna park Alba

#Albaland, ad Alba il luna park più grande della provincia

Dal 29 settembre al 1º novembre #Albaland il luna park più grande della provincia di Cuneo sarà ad Alba, in piazza Medford. #Albaland è pronto a far sorridere e divertire i bambini e le...