Lite in strada a Mondovì Piazza, donna ferita con botte e un morso

È iniziata come una lite in strada. Non diversa da tante altre, come da anni avvengono per ragioni di vicinato. «Ci siamo insultati. Succede da anni – racconta lei –. Io mi sono voltata per andarmene, ma mi sono accorta che lui mi stava seguendo. Mi ha afferrata alle spalle. Io sono caduta, l'ho afferrato per i capelli e siamo finiti a terra. Poi mi ha morsa a un braccio, mi ha staccato un pezzo». Infine, una violenta ferita alla testa.
È avvenuto alcuni giorni fa a Mondovì Piazza in via Vico, nel pieno centro storico a due passi da piazza Maggiore. La vittima vuole comparire con nome e cognome: «Scrivetelo: voglio che tutti sappiano cosa mi è accaduto – ci dice Mariella Balocco –. Ora sto meglio, ma tutti devono sapere». Le foto delle ferite che ha subito, pubblicate sui social, fanno impressione. «Mi ha rotto il telefono e gli occhiali. Non vedevo bene chi ci fosse in giro. Stavo sanguinando. Qualcuno è arrivato a dividerci, io ho urlato di chiamare un'ambulanza. Mi sono allontanata, sedendomi su un gradino e poi... non ricordo più nulla». Una botta in testa: "trauma cranico", dice il referto medico, oltre alla "ferita purulenta al polso sinistro" a rischio infezione. «Quando ho ripreso conoscenza, vicino a me c'era un signore che non conosco che mi ha detto che avevano chiamato l'ambulanza». Un giorno in Ospedale, venti giorni di prognosi (sempre stando al referto).

Il fatto è avvenuto giorni fa ed è stato denunciato alla Polizia locale. Anche l'altra persona avrebbe sporto denuncia. In passato fra i due erano già volati litigi, e insulti, ma mai nulla di così grave. Tutto è al vaglio delle Forze dell'ordine. «Ora sto meglio – ci dice ora –  e ringrazio tutti quelli che mi stanno contattando e mi stanno chiedendo come sto. Ora non ho la forza di rispondere a tutti: prima o poi racconterò».

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Nuovo defibrillatore: Farigliano vuole diventare territorio “cardio protetto”

Grazie alla donazione di un defibrillatore semiautomatico “Dae” da parte della famiglia di Aldo Vajra (noto viticoltore del territorio), l'Amministrazione comunale di Farigliano, nei giorni scorsi, ha installato una nuova postazione “salva vita” a...

Francesco e Ylenia, poliziotti insieme: «Abbiamo coronato il nostro sogno»

21 anni lei, di Villanova. 24 anni lui, di Rifreddo (Mondovì). A Roma nelle scorse settimane hanno coronato il loro sogno, insieme, superando il corso d’ammissione per entrare nella Polizia di Stato. Ylenia Aggeri...

Frabosa Soprana, cacciatore sanzionato per aver abbattuto un cinghiale oltre l’orario consentito

Per non aver rispettato il divieto di caccia “in ore notturne o comunque oltre gli orari consentiti dal calendario venatorio” rischia ora una multa da 500 a 3 mila euro. È quanto contestano i...

La sopravvivenza è una catena: l’importanza del primo soccorso

Il secondo appuntamento dedicato all’attività dei “Volontari del Soccorso” di Dogliani ci porta, a soffermare l’attenzione sull’importanza della “catena del soccorso” o “catena della sopravvivenza”, metafora con la quale si indica l’insieme delle procedure...