Edilizia scolastica: ecco il nuovo volto delle scuole di Beinette

Davanti a una sala Olivetti gremita l'Amministrazione comunale di Beinette ha presentato nella serata di giovedì i progetti relativi al nuovo polo dell'infanzia e alla ristrutturazione delle scuole medie. Interventi che sostanzialmente cambieranno completamente il volto dell'edilizia scolastica del paese. Il Polo dell'Infanzia sorgerà in piazza Salvo d'Acquisto, ospiterà la Scuola dell'Infanzia e l'asilo Nido al suo interno. Avrà l'aspetto di un blocco di quattro edifici uniti da una piccola piazza coperta al centro, che potrà ulteriormente rappresentare uno spazio luminoso e sicuro per i bambini che vivranno quegli spazi tutti i giorni. Alla serata, oltre al sindaco Lorenzo Busciglio, ai membri dell'Amministrazione comunale, erano presenti l'ingegner Paolo Oliaro, della Advanced engineering di Milano (autori della progettazione) con i suoi collaboratori, oltre all'architetto Bertone dell'Ufficio tecnico Beinettese. «Per la nostra amministrazione  è un momento importante e ha creato dibattito all'interno del consiglio comunale – ha sintetizzato Lorenzo Busciglio – non solo per la quantità di soldi erogati, ma anche perché ci sono state chieste delle decisioni importanti, che impatteranno sul paese, in poco tempo». Il sindaco ha ripercorso la strada che ha condotto alla realizzazione dei progetti: tutto è partito da una valutazione del rischio sismico fatta all'inizio del 2022, che ha fatto emergere criticità sulle scuole Medie e sulla Scuola dell'infanzia. «Per partecipare a progetti del PNRR ci sarebbe stata chiesta sicuramente una perizia di vulnerabilità sismica - ha spiegato Busciglio – la scuola Primaria e Secondaria hanno dato un esito tutto sommato accettabile, ci sono dei corpi che danno problemi, ma è possibile intervenire. L'asilo però ha evidenziato una mancanza totale di sicurezza sismica. Abbiamo così deciso di usare il PNRR per cercare di realizzare un nuovo polo dell'infanzia, più sicuro, verde e confortevole e avere un nuovo servizio l'asilo nido. In quel periodo, il sovraccarico di bandi ha fatto sì che dovessimo correre per candidare anche la Scuola Secondaria, che aveva anche una progettazione avanzata (la Primaria era al preliminare), così ci hanno finanziato l'intervento alla Secondaria di Primo grado». Il bando prevedeva per la localizzazione della nuova scuola un'area già in proprietà del Comune e già destinata ai servizi scolastici in PRGC. «Abbiamo pensato a Piazza Salvo d'Acquisto e al parco di Rifreddo. È stata una decisione complicata, ci siamo trovati tre volte in una settimana con tutti i consiglieri per alimentare un dibattito e raggiungere una soluzione il più possibile condivisa. Alla fine, a maggioranza, è stata scelta Piazza Salvo d'Acquisto. Ora inizia la parte difficile, da gennaio in poi, si tratta di gestire cantieri colossali, che Beinette non ha mai visto prima». Il sindaco non ha taciuto le eventuali difficoltà che potrebbero sorgere: «Sicuramente ci saranno dei disagi da affrontare, soprattutto per quanto riguarda i lavori alla Secondaria. Non è previsto per ora la dislocazione degli alunni, ma sicuramente si dovrà avere un po' di pazienza».

Il nuovo volto della Scuola dell'infanzia e delle Secondarie

Nella seconda parte della serata hanno preso la parola gli architetti Luca Michielis e Cinzia Bianchi, che hanno illustrato nei dettagli le caratteristiche dei nuovi edifici progettati, il nuovo "volto" delle scuole del paese. La Devi Impianti Srl di Busto Arsizio lavorerà sull'asilo (consegna prevista entro luglio 2025), mentre la Fantino Costruzioni si occuperà delle scuole Secondarie. «Il nuovo Polo dell'infanzia ospiterà più di 200 bambini – ha relazionato l'arch Michielis –, tra Nido e Scuola dell'infanzia, grazie a una convenzione con Pianfei e Cuneo. «La piazza è il cuore del nuovo polo, intorno a cui girano i diversi spazi. Lo spazio centrale ospiterà le attività più importanti. Un'aula centrale coperta da un patio e illuminata. L'edificio è posto al centro di un giardino, con buona accessibilità». Sono previste ben sei nuove aule, dedicate a cinque nuove sezioni, di cui alcune potrebbero essere "Primavera" (una sorta di passaggio intermedio tra il Nido e l'Infanzia). Inoltre ci saranno una mensa e una cucina scolastica, che potrà servire sia i bambini dell'asilo, sia quelli delle elementari. 

L'architetto Bianchi si è occupata invece della Secondaria di Primo grado: «Gli interventi saranno principalmente messa in sicurezza, efficientamento energetico – ha detto – demolizione e ricostruzione della palestra (in fase di nuova costruzione sarà integrata la funzione mensa) in piano rialzato ci sarà una nuova palestra con spogliatoi e il piano prima ospiterà due aule nuove per la didattica e un laboratorio, oltre ai servizi igienici. La zona che ospita le aule sarà interessata a interventi di messa in sicurezza». I lavori saranno articolati in tre fasi: demolizione e ricostruzione della palestra (ricostruzione mensa, palestra e aule), la seconda fase riguarderà gli interventi sul seminterrato, sia di messa in sicurezza sismica che di efficientamento energetico, una terza fase riguarderà il piano rialzato e il primo piano delle attuali aule scolastiche.

 

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Via Marchese chiusa quasi da un anno, ma ancora niente lavori: manca l’ok della...

Fine marzo 2023: il Comune chiude via Marchese D’Ormea. Poco meno di un anno fa. «Nessuno si può immaginare tempi brevi», aveva detto allora l’assessore ai Lavori pubblici, Gabriele Campora. Ma ora, a undici...

Utilizzava i soldi e il bancomat dell’amica disabile mentale: condannata una 53enne

Due anni di spese con i soldi di qualcun altro, nello specifico quelli di una disabile mentale che a lei si era affidata in tutto e per tutto, consegnandole perfino il suo bancomat. La...
mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Ferrovia Ceva-Ormea: RFI programma lavori sui ponti e spunta un nuovo treno Arenaways

Ferrovia Ceva-Ormea. Il Tar del Piemonte ha respinto la richiesta di sospensiva avanzata da Trenitalia contro la riattivazione del servizio passeggeri sulla Ceva-Ormea proposta dalla Longitude, holding di cui fanno parte Arenaways e le...
libro cura dono volontariato

“La cura del dono”: un libro donato a sua volta per sostenere le Associazioni...

È in distribuzione nelle librerie e presso alcune Associazioni di volontariato di Mondovì, il libro “La cura del dono”, scritto dalla 4ª A del Liceo Classico di Mondovì, edito da “Gli Spigolatori” e illustrato...