Deposito rifiuti a Clavesana, il “no” di “Italia Nostra”: «Sostegno al Comitato»

Intervento della sezione di Alba dell'Associazione per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale: «Preoccupati per numerosi motivi»

La partecipata manifestazione per il "no" nell'area artigianale di Clavesana - foto Guido Galleano

La settimana dopo la Conferenza dei servizi, tenutasi martedì 21 novembre a Cuneo, che temporaneamente ha fornito parere negativo al progetto, scende in campo contro la realizzazione del deposito di stoccaggio rifiuti pericolosi a Clavesana anche il comitato di Alba di "Italia Nostra". L'Associazione nazionale per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale, tramite il presidente di sezione Roberto Giretti, dichiara di appoggiare il Comitato "Clavesana dice no" aggiungendo: «Trattandosi di cospicui scarti anche pericolosi da immagazzinare (in quantità di molto superiore all’attuale trattamento), è davvero necessario valutare attentamente tutti gli eventuali effetti negativi per l’ambiente. Fra i quali si evidenzia pure la presenza nel sottosuolo di falde acquifere da salvaguardare. Desta preoccupazione anche la necessità di periodici controlli specifici sulla gestione dell’impianto, se realizzato, che un piccolo Comune come Clavesana non è in grado di attuare. Per quanto concerne la localizzazione, occorre individuare pertinenti parametri urbanistici e paesaggistici se compatibili con tale destinazione, semmai da collocare in aree particolari con caratteristiche idonee oppure già compromesse in precedenza da similari impianti. Andrà pure verificata attentamente – aggiungono da "Italia Nostra" – la compatibilità con quanto prevedono localmente sia il Piano paesaggistico della Regione Piemonte, sia la normativa del vigente Prgc di Clavesana per l’area in questione. Va anche sottolineato che la preminente vocazione per produzioni agricole e vitivinicole di notevole pregio dei territori delle basse Langhe (qual è quello di Clavesana) è generalmente incompatibile con l’inclusione di attività così impattanti per l’ambiente».

 

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Nove anni di condanna a una ex dipendente della Coop di Mondovì: sottrasse 2,5...

Era stata una lavoratrice irreprensibile, almeno fino al 2020. Solo dopo, per la precisione ad ottobre, si è scoperto che aveva duplicato i libretti di deposito di alcuni soci prestatori della Coop di Mondovì,...

Nuovo defibrillatore: Farigliano vuole diventare territorio “cardio protetto”

Grazie alla donazione di un defibrillatore semiautomatico “Dae” da parte della famiglia di Aldo Vajra (noto viticoltore del territorio), l'Amministrazione comunale di Farigliano, nei giorni scorsi, ha installato una nuova postazione “salva vita” a...

Francesco e Ylenia, poliziotti insieme: «Abbiamo coronato il nostro sogno»

21 anni lei, di Villanova. 24 anni lui, di Rifreddo (Mondovì). A Roma nelle scorse settimane hanno coronato il loro sogno, insieme, superando il corso d’ammissione per entrare nella Polizia di Stato. Ylenia Aggeri...

Frabosa Soprana, cacciatore sanzionato per aver abbattuto un cinghiale oltre l’orario consentito

Per non aver rispettato il divieto di caccia “in ore notturne o comunque oltre gli orari consentiti dal calendario venatorio” rischia ora una multa da 500 a 3 mila euro. È quanto contestano i...