Una nuova rotonda sulla “Fondovalle”, a Farigliano: sarà la terza in zona

Pronto il progetto di fattibilità. Il sindaco Airaldi: «Abbiamo registrato auto in corsa addirittura oltre i 200 km/h in quel tratto, serve un'operazione sicurezza»

Se ne parla dall'anno scorso, ora però il progetto di fattibilità è pronto. La strada è tracciata e nei prossimi mesi si lavorerà al piano definitivo-esecutivo e contestualmente alla ricerca dei fondi necessari (circa 300 mila euro) per la realizzazione di una nuova rotonda sulla Sp12. La struttura sarà collocata nel territorio di Farigliano, sulla Fondovalle Tanaro, all'altezza dell'incrocio che dalla direttiva principale conduce al paese, passando davanti allo stabilimento di formaggi di Beppino Occelli. A questo proposito, i tecnici della Provincia di Cuneo e il consigliere provinciale Pietro Danna incontreranno nei prossimi giorni il sindaco Ivano Airaldi e i rappresentanti dell'Amministrazione comunale e dell'Ufficio tecnico, per definire i dettagli dell'operazione e presentare il progetto. Una volta costruita, questa sarà la terza rotatoria di nuova realizzazione sulla Fondovalle in appena un paio di anni e nel raggio di pochi chilometri, contando le due appena posizionate a Clavesana e Carrù. L'obiettivo ad ampio raggio della Provincia e delle Amministrazioni comunali coinvolte è chiaro: mettere sempre più in sicurezza una strada trafficata e spesso pericolosa, teatro in passato di incidenti anche mortali. «Nel tratto “fariglianese” della Fondovalle, tramite monitoraggi eseguiti nel 2022, abbiamo registrato in più occasioni una forte velocità delle auto in transito, che in alcuni casi sono arrivate a superare i 200 km/h – ci ha spiegato il sindaco Airaldi –. Comune e Provincia concordano sul fatto che sia necessario mettere in sicurezza l’area e si sono trovati d’accordo anche sulla realizzazione di una rotatoria. Allestita e curata in modo appropriato, la rotonda potrà diventare anche una sorta di “casello per la Langa”, un biglietto da visita per i turisti e i viaggiatori».

«Rallentare anche le auto in transito al sottopassaggio ferroviario»
«Chiederemo alla Provincia anche il nullaosta a procedere sulla strada in ingresso al paese – ha aggiunto il primo cittadino –. In prossimità del sottopassaggio della ferrovia infatti la carreggiata forma una serpentina che, se si arriva a velocità sostenuta, diventa davvero pericolosa, specialmente in inverno, quando il fondo può viscido, bagnato o ghiacciato. A Natale di due anni fa, proprio in quel punto, ha perso la vita una signora, in un incidente stradale. Speriamo che la Provincia ci autorizzi ad intervenire con l'applicazione, in entrambe le direzioni, di una sorta di "isole" che "costringano" il conducente a rallentare e, al tempo stesso, a non tagliare la semicurva».

mondovì times square new york

LE BELLEZZE DI MONDOVÌ SUI MEGASCHERMI DI TIMES SQUARE A NEW YORK

L'Unione Monregalese ha fatto proiettare le bellezze di Mondovì in Times Square a New York: grazie a Pixel Star di TSX Ieri, mercoledì 21 febbraio, sui megaschermi di Times Square a News York, alle 17,15...

Frabosa Soprana, cacciatore sanzionato per aver abbattuto un cinghiale oltre l’orario consentito

Per non aver rispettato il divieto di caccia “in ore notturne o comunque oltre gli orari consentiti dal calendario venatorio” rischia ora una multa da 500 a 3 mila euro. È quanto contestano i...

La sopravvivenza è una catena: l’importanza del primo soccorso

Il secondo appuntamento dedicato all’attività dei “Volontari del Soccorso” di Dogliani ci porta, a soffermare l’attenzione sull’importanza della “catena del soccorso” o “catena della sopravvivenza”, metafora con la quale si indica l’insieme delle procedure...

La maglianese Maria Antonietta Giordana in tv ad “Avanti un altro”, con Bonolis

Avventura in tv, per la signora Maria Antonietta Giordana, che ieri (28 febbraio) è stata protagonista della puntata del programma "Avanti un altro" di Paolo Bonolis e Luca Laurenti, su Canale5. Originaria di Carmagnola,...

Al via il corso monregalese per accompagnatori turistici dei “Volontari per l’arte”

Con il nuovo anno, riparte l’attività di formazione di nuovi accompagnatori turistici da parte dell’Associazione “Volontari per l’arte” della diocesi di Mondovì. «La prima lezione del corso 2024 è in programma sabato 2 marzo...